Dov'è l'S & P500 alto?

Dov'è l'S & P500 High?

Visualizzazioni: vista 4
Momento della lettura: 5 verbale



L'ultima riunione della Fed ha deciso i tassi di interesse chiave a breve termine. Gli attori del mercato guardano sempre a questo evento, concentrandosi sul commento delle prospettive economiche future.

Politica monetaria di Donald Trump

Il presidente Trump è tutto a tassi bassi: questo aumenta il mercato azionario, che il signor Presidente vede come uno dei suoi maggiori successi. A tal fine, ha persino sostituito Janet Yellen, il vecchio governatore della Fed, con Jerome Powell. Quest'ultimo, tuttavia, è anche per la politica del falco, per la quale è stato criticato alcune volte da Trump.

I rialzi dei tassi di solito portano a picchi di dollari, il biglietto verde è già vicino ai suoi massimi contro tutte le principali valute. Le tariffe contro alcuni paesi portano a quei paesi che deprezzano le loro valute interne rispetto al dollaro. Il costoso dollaro è quindi molto negativo per i beni esportati, poiché tali beni perdono la concorrenza rispetto a beni simili provenienti da altri paesi. In questa luce, le grandi società iniziano ad aprire fabbriche lontano dagli Stati Uniti. Tesla è uno dei migliori esempi qui. Mentre Stati Uniti e Cina stanno combattendo le loro guerre commerciali, Tesla sta già producendo auto elettriche a Shanghai per evitare le tariffe.

Trump ha nel complesso successo nel controllo dei tassi, il che consente al mercato azionario di aumentare ulteriormente, ma per quanto tempo continuerà, ma resta ancora da vedere.

Dal 2009 al 2015, il tasso della Fed è stato permanentemente a zero. L'economia americana, nel frattempo, è cresciuta drasticamente come un atleta che ha assunto una droga potenziante proprio prima della gara.

La Fed ha quindi dovuto aumentare i tassi al fine di raffreddare le cose, ma in calo. In altre parole, il booster ha smesso di funzionare e l'atleta ha rallentato.

Il primo aumento è arrivato nel 2016, ma i trader non hanno reagito molto; il mercato è ancora rallentato, probabilmente a causa delle elezioni presidenziali. Quindi, Trump, come uomo d'affari, ha iniziato a sostenere i suoi colleghi. Ciò ha nuovamente rafforzato il mercato, con i contanti prestati ancora molto economici.

Tuttavia, i prezzi non sono aumentati allo stesso ritmo di prima. Dal 2009 al 2016, il denaro economico ha aumentato l'S & P500 del 260%, mentre nel 2016-2018 è aumentato solo del 30%. Nel 2018, l'ascesa alla fine si è fermata, anche se la Fed ha fermato il tasso in aumento. Nel frattempo, gli investitori hanno reagito negativamente agli ultimi risultati delle riunioni della Fed, sebbene non vi siano stati aumenti e suggerimenti per nessun aumento fino al 2021. L'S & P500 ha chiuso la sessione di negoziazione con una caduta. Quello che è successo è probabilmente il seguente: l'atleta ha già raggiunto il traguardo e si sta riposando prima di una nuova gara.

I guadagni aumentano per le più grandi società statunitensi

Scopri come i guadagni delle maggiori aziende sono stati aumentati. Per esempio, Amazon (NASDAQ: AMZN) ha ottenuto $ 34 miliardi nel 2010 e oltre $ 232 nel 2018. Alfabeto (NASDAQ: GOOG), nel frattempo, ha $ 29 miliardi contro $ 136 miliardi e Apple (NASDAQ: AAPL), $ 76 miliardi contro $ 261 miliardi. L'elenco potrebbe continuare all'infinito, il punto è che i guadagni di alcune società sono già superiori al PIL di molti paesi.

Le società hanno speso un importo record di denaro per il loro acquisto di azioni, il che significa che il denaro è ridondante. Per esempio, Delta Air Lines (NYSE: DAL) speso $ 1.30 miliardi nel 2019, mentre Chevron I (NYSE: CVX) prevede di spendere $ 4 miliardi e eBay (NASDAQ: EBAY), $ 7 miliardi. Le azioni potrebbero quindi aumentare solo perché ci sono meno azioni in circolazione.

Le società non sono praticamente in grado di battere i propri record di utili, quindi devono limitare il numero di azioni in circolazione al fine di aumentare l'EPS. Quando una società gestisce una IPO, vende solo circa il 10% o il 15% dell'importo totale delle azioni, quindi quando gli investitori le acquistano ottengono solo un decimo del rendimento totale della società. Quando una società esegue un buyout, tuttavia, i titoli acquistati sono considerati nulli, il che significa che il rendimento per gli investitori aumenta. Quindi, anche se gli indici smettono di salire e rallentano le società, i principali azionisti non soffriranno troppo.

Tornando all'esempio del nostro atleta, la situazione è la seguente: l'atleta ha già tagliato il traguardo, ma gli dicono di continuare a correre, mentre la droga di potenziamento è già fuori uso e non c'è più energia. In questo caso, è meglio lasciare l'atleta da solo piuttosto che fargli continuare la gara.

Crisi crescente

Dal 1990, una crisi finanziaria si verifica ogni 10 anni. Quei 10 anni sono già passati dal 2008 e l'anno prossimo gli Stati Uniti avranno nuovamente le elezioni presidenziali, il che mette il mercato sotto ulteriore pressione. A quanto pare, la gente non presta più così tanta attenzione ai tassi della Fed. Anche se fosse nuovamente sceso allo 0.25 percento, l'effetto sarebbe di breve durata, dopo di che il mercato si riprenderà presto.

Con la crisi delle dotcom nel 2000 e quella dei mutui nel 2008, è sempre stata dovuta a un singolo settore. Oggi gli speculatori hanno molta più esperienza e non mettono tutto in un'unica nicchia; piuttosto che preferiscono gonfiare l'economia generale con i contanti. Ciò che ne uscirà è una buona domanda. Ogni volta che si verifica una crisi, nessuno è pronto e sa come affrontarla, o almeno così si dice. In effetti, quelli che possono controllare la situazione non vogliono farlo: ogni crisi rende i ricchi ancora più ricchi, e i poveri, i più poveri, quindi perché mai cambiarlo?

Ora diamo un'occhiata al grafico S & P500. Il 2018 è stato un anno molto difficile per l'indice principale. All'inizio del 2018, l'S & P500 ha perso l'11% e non è stato fino ad ottobre quando si è ripreso. Segue un'altra caduta, questa volta del 21%, e il mercato non si è ancora ripreso. Nel frattempo, possiamo anche vedere la volatilità aumentata nel 2018, il che significa che l'incertezza è grande. L'S & P500 ha alcune possibilità di testare 3,000, ma anche nel caso accada, questo non sarebbe il momento migliore per andare corto.

Conclusione

Mentre il tasso della Fed non è a zero, è improbabile che il regolatore pianifichi un aumento prima del 2021. Quando si è verificata la crisi delle dotcom, il tasso era al 6.50%, mentre durante la crisi dei mutui è passato dal 5.25% a 0.00. Attualmente, è al 2.50% e la Fed non lo eliminerà sicuramente. Tutto ciò non significa che dovresti semplicemente andare a vendere il tuo portafoglio, ma essere pronti a farlo ad un certo punto nel tempo potrebbe essere un'idea ragionevole.

Anche mentre il mercato azionario si sta preparando per un tuffo, si possono trovare alcune piccole aziende che sono in grado di fare un buon rimbalzo. Se sei interessato, puoi iniziare da quelli con basso P / E e PEG.

Apri un conto di trading su RoboForex




Commenti

Articolo precedente

Quale mercato scegliere?

Se sei un trader principiante, sei sicuro di farti una domanda: quale mercato scegliere per il trading? Le opzioni sono in realtà scarse: puoi scegliere tra Forex, borsa e il nuovo mercato delle criptovalute. Ognuno dei precedenti è praticamente lo stesso in termini di livello di difficoltà e ciascuno degli asset che puoi trovare lì, sia esso un titolo, una valuta, un cripto o un contratto a termine, agisce allo stesso modo per costruire un portafoglio di investimenti . Al fine di decidere dove negoziare, voi come trader dovete essere informati non solo sui mercati in quanto tali, ma anche sulle vostre controparti o partner commerciali.

Prossimo articolo

Come coprire i rischi?

La copertura dei rischi è un'abilità essenziale per gli investitori nuovi e avanzati. La copertura del rischio viene utilizzata quando un sistema di negoziazione non funziona più e devi proteggere il tuo capitale dalle condizioni di mercato instabili.