Che cos'è un CFD e in che cosa differisce da una risorsa reale?

Qual è il CFD e la sua differenza rispetto a una risorsa reale?

Visualizzazioni: vista 71
Momento della lettura: 3 verbale



Ci sono dei principianti che non si sono posti una domanda su cosa sia un CFD e in che modo differisca da una risorsa reale? Andiamo più in profondità in questi termini e proviamo a determinare quale di essi è più interessante e più facile da usare sia per i principianti dei mercati di borsa sia per gli investitori esperti.

Che cos'è il CFD?

Prima di tutto, si dovrebbe sapere cosa significa CFD. CFD indica un contratto per differenza. È un dato di fatto, è uno strumento che i trader possono utilizzare per negoziare o speculare sulle differenze di prezzo, ma senza acquistare un'attività base, azioni, metalli o materie prime.

Trading in borsa

Ora, confrontiamo azioni di trading e CFD. Per partecipare alle negoziazioni di azioni, un trader deve aprire un conto. In questo caso, il influenza il valore sarà 1:20, al massimo. Questo, a sua volta, significa che i trader con piccoli depositi avranno limitate opportunità di trading.

Di solito la dimensione minima del contratto sui mercati di borsa è 1 lotto, che è di 100 titoli. Per coloro che desiderano utilizzare contratti di dimensioni inferiori, in R Trader, la piattaforma di trading multiasset con dimensioni minime del contratto pari a 0.01 lotti - 1 azione. La dimensione massima del contratto è limitata solo dalla quantità di fondi sul conto di un operatore o dal numero di azioni negoziate. È abbastanza facile calcolare quanti soldi un trader richiede per fare trading, se, ad esempio, uno stock di un social network popolare costa 181 USD. I requisiti di margine per 1 lotto (100 azioni) saranno 181 * 100 = 18,100 USD.

Con piccoli depositi, non ci saranno opportunità per aprire questa posizione. Ma questo è solo uno dei tanti esempi. Tuttavia, sui mercati di borsa si possono trovare azioni al prezzo da 0.01 USD, ecco perché ci sono molte opzioni di negoziazione anche se non vi sono fondi sufficienti per azioni costose. A parte questo, si dovrebbe tener conto delle spese della piattaforma (la cosiddetta commissione mensile) e della commissione da pagare a un broker per ogni posizione aperta e chiusa (in media, un trader spenderà in questo circa 4,000 USD all'anno). Mantenere posizioni durante la notte è gratuito per alcuni broker, ma alcuni di loro fanno sì che gli operatori soddisfino determinate condizioni.

Azioni societarie

Nel caso di azioni di trading, ci sono sia le spese che alcuni momenti positivi. Ad esempio, i dividendi in contanti, poiché un operatore agisce come un azionista con il diritto di voto alle riunioni della società (per questo, un operatore economico deve soddisfare alcune condizioni). Tuttavia, nella maggior parte dei casi, il trading è speculativo e non ha obiettivi per ricevere dividendi o partecipare alle assemblee degli azionisti.

Uno dovrebbe sapere che ci sono alcune restrizioni nel trading. Non tutte le azioni sono disponibili per la vendita di crediti; a volte, non c'è accesso per aprire una posizione corta, soprattutto se un trader non ha questa risorsa.

Trading di CFD

Ora è il momento di parlare di Contratti per differenza. In questo caso, i broker di solito forniscono valori di leva più elevati rispetto alle azioni di trading. Ognuno decide da solo se è buono o cattivo, ma i valori di leva aumentati consentono agli operatori di espandere l'elenco degli strumenti di trading disponibili.

Un'opportunità per fare trading, sia comprare che vendere, senza alcuna restrizione. Se un trader acquista uno strumento di trading, ma il prezzo dello strumento scende in contrasto con le aspettative, i CFD offrono un'opportunità di copertura. Contratti di trading per differenza non implica l'acquisto / vendita di un'attività di base. Le quotazioni di CFD e attività di base sono generalmente le stesse, ma a volte potrebbe esserci una differenza di 1-2 pips a causa della velocità della connessione Internet. I CFD possono essere scambiati attraverso terminali "Forex", che di solito sono forniti gratuitamente. Tuttavia, gli orari di negoziazione sia per i CFD che per le attività di base sono gli stessi. La dimensione minima del contratto per i CFD, a differenza delle azioni, è di 0.1 lotti, mentre la dimensione massima è limitata solo dalle opportunità offerte dagli operatori.

Conclusione

Dopo il confronto di entrambi i tipi di strumenti di trading, non vi è alcuna conclusione definitiva, quale di questi sia migliore per i trader, le azioni o i Contratti per differenza. Certamente, ognuno troverà i propri vantaggi e svantaggi. In ogni caso, è la chiamata di un operatore quale strumento scegliere. Tuttavia, penso che poche persone non saranno d'accordo sul fatto che i CFD offrano molte opportunità di negoziazione con piccoli depositi.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Che cos'è la liquidità?

In parole molto semplici, la liquidità indica la capacità di un'attività di essere venduta in un breve periodo di tempo al prezzo vicino o uguale al prezzo richiesto. Se approfondiamo la questione, scopriremo che la liquidità significa un'opportunità per convertire un'attività nel suo equivalente monetario. Un'attività può […]

Prossimo articolo

Alibaba, Inc .: la migliore opzione in un mercato ribassista

Alibaba (NYSE: BABA) ha pubblicato il suo rapporto trimestrale il 15 maggio, dove sia i guadagni che l'EPS hanno superato le aspettative di Bloomberg. Le entrate hanno toccato 93.50 miliardi di CNY, ovvero $ 13.60 miliardi, il 50.60% in più rispetto all'anno precedente, mentre l'utile netto è aumentato del 250%, raggiungendo 25.83 miliardi di CNY, ovvero 3.72 miliardi di dollari.