Recupero S & P500: quali titoli hanno sovraperformato?

Recupero S & P500: quali titoli hanno sovraperformato?

Visualizzazioni: vista 31
Momento della lettura: 5 verbale



In un articolo pubblicato ad aprile, ci aspettavamo il S & P500 per raggiungere un livello record e quindi correggere, con gli investitori che non vedono motivi per cui l'indice salga ulteriormente.

Analisi tecnica S&P 500

Grafico dei prezzi S&P 500
Grafico dei prezzi S&P 500

La maggior parte delle azioni aveva già toccato i massimi e andare a lungo termine a lungo termine era piuttosto rischioso. Aspettare che i prezzi scendessero un po 'per primi è stata, al contrario, una buona idea. Pertanto, l'S & P ha iniziato a ritirarsi, avendo formato a testa e spalle inversione modello ed essere pronto a colpire 2,650.

Grafico dei prezzi S&P 500
Grafico dei prezzi S&P 500

Con la scollatura rotta, il prezzo ha continuato a diminuire e avrebbe sicuramente raggiunto il suo obiettivo, ma per un evento molto inaspettato. Jerome Powell, il governatore della Fed, ha suggerito che potrebbe abbassare il tasso d'interesse nel caso fosse necessario.

Questa sarebbe una cosa molto ordinaria, dato che i governatori delle banche centrali spesso danno suggerimenti sui tassi, se non fosse per alcuni fatti che ci fanno ricapitolare la storia recente.

L'influenza di Donald Trump sull'economia

Negli ultimi quattro anni, Donald Trump ha preso parte attiva all'economia degli Stati Uniti. Durante la sua presidenza, gli indici sono aumentati di oltre il 200%, il che conferma che la sua politica è stata abbastanza buona. Tuttavia, è davvero lui che ha fatto registrare gli indici, o Barack Obama è riuscito a creare un'economia forte ben prima? La politica di Trump dovrebbe essere giudicata una volta iniziato il suo secondo mandato (se esiste), quando lo schema che ha creato inizia a funzionare pienamente. All'epoca, Trump voleva impiegare il protezionismo e rendere uguali tutti i partner commerciali, ma quello che ottenne fu in realtà la guerra commerciale e le grandi tariffe contro coloro che, secondo lui, danneggiarono l'economia americana. Forse non pensava che quei paesi avrebbero reagito, non solo concordato ogni volta che venivano fatti accettare condizioni inadeguate. Di conseguenza, i paesi contro i quali Trump ha utilizzato le tariffe hanno deprezzato le loro valute per renderle più lievi. Il renminbi, ad esempio, ha ottenuto l'11% in meno; vale a dire che le merci dagli Stati Uniti sono aumentate dell'11% in più per i consumatori cinesi e quindi meno competitive. Inoltre, la Cina ha imposto le proprie tariffe sui beni statunitensi, il che ha aggravato ulteriormente lo scenario.

Naturalmente, tali condizioni hanno reso il rally degli indici praticamente impossibile. Le politiche di Trump hanno infine portato a un calo del 20% (questo è stato fatto da Trump, di sicuro), mentre Jerome Powell ha aggiunto carburante al fuoco aumentando il tasso quattro volte nel 2018. Una vera pugnalata alle spalle del presidente, anzi, com'era Trump che gli ha assegnato il posto di governatore della Fed. E mentre a metà del 2018, Trump era ancora paziente di commentare le decisioni della Fed, più tardi nel corso dell'anno ha dichiarato che la banca centrale era "impazzita" quando aumentava i tassi mentre il mercato stava cadendo, la principale minaccia ora non è la Cina, ma la Fed. Nonostante queste critiche, tuttavia, Powell ha affermato che in futuro sarebbe stato falco, vale a dire continuare le escursioni. Poi, all'improvviso, dice che potrebbe riconsiderare la sua politica nel caso in cui le guerre commerciali vadano oltre misura.

Segnali di trading

Questo è stato un ottimo segnale di acquisto: il S & P500 ha smesso di scendere prima che dovrebbe, si è invertito e ha già recuperato il 6%. Nel frattempo, i dati sul lavoro di venerdì erano scarsi: il NFP era stato previsto a 185K, ma in realtà è arrivato a soli 75K. L'NFP è un indicatore molto importante, che viene preso in considerazione anche dalla FED quando prende una decisione sui tassi di interesse. Con i dati attuali, la banca centrale potrebbe ricevere stimoli, il che sarà positivo per il mercato azionario.

Grafico dei prezzi S&P 500
Grafico dei prezzi S&P 500

Questo era forse esattamente ciò di cui il mercato aveva bisogno per guadagnare un po 'più di ottimismo. Con il tasso di interesse in calo, l'USD potrebbe indebolirsi rispetto ad altre valute. In effetti, ciò sta accadendo anche, con l'EUR che aggiunge + 1.70% contro il biglietto verde, l'AUD e il CAD che aggiungono + 2% ciascuno, e la sterlina britannica che guadagna l'1.50% in più.

Un mese fa, il team di Trump ha affermato che potrebbe imporre tariffe ai paesi con valute sottovalutate, dando così inizio a un altro tipo di guerra: le guerre valutarie. I mercati sono già stati sotto pressione a causa di ciò, in particolare il settore delle imprese. Alcune società quotate nelle borse degli Stati Uniti hanno sede anche in altri paesi, come General Electric che ha alcune unità produttive in Messico, contro le quali Trump ha già imposto tariffe di alluminio. Con le guerre valutarie in corso, anche le merci statunitensi soffriranno. La logica che sta dietro non è del tutto chiara. Con più tariffe sui beni messicani, le esportazioni diminuiranno, mentre le importazioni rimarranno le stesse; pertanto la bilancia commerciale diminuirà, il peso sarà meno richiesto e si deprezzerà rispetto all'USD. Trump alla fine dirà che la valuta è di nuovo sottovalutata e imporrà più tariffe. Questo potrebbe andare senza fine. Con questo in mente, un dollaro più debole è un buon segnale dicendo che le guerre valutarie non sono così probabili e che gli investitori possono iniziare a scegliere azioni per i loro portafogli a lungo termine.

McDonald

Nel frattempo, alcune società hanno sovraperformato e hanno appena reagito alla caduta dell'S & P500. La compagnia meno colpita è McDonald's (NYSE: MCD), che ha perso solo il 10%, il doppio rispetto al benchmark nel 2018, senza perdere quasi nulla ora.

Grafico dei prezzi di McDonald
Grafico dei prezzi di McDonald

Starbucks

Starbucks (NASDAQ: SBUX), un concorrente di McDonald's, non differiva molto, avendo già raggiunto il suo record.

Grafico dei prezzi di Starbucks
Grafico dei prezzi di Starbucks

YUM! Brands Inc

Un'altra azienda alimentare, YUM! Brands Inc (NYSE: YUM), ha aggiunto il 10% negli ultimi otto giorni, colpendo anche i suoi record.

YUM! Grafico dei prezzi di Brands Inc

Come si può vedere, le società di catering non hanno sofferto né delle guerre commerciali né dei rialzi dei tassi.

Coca-Cola e PepsiCo

Coca-Cola Company (NYSE: KO) e PepsiCo (NASDAQ: PEP) anche a testa alta; anche senza dati finanziari a portata di mano, si può vedere che gli investitori stanno acquistando massicciamente le azioni.

Coca-Cola Company & Pepsico Inc grafici dei prezzi
Coca-Cola Company & Pepsico Inc grafici dei prezzi

A differenza di Tesla, in cui il 90% del prezzo è sostenuto dalle campagne PR di Elon Musk, Coke o Pepsi non sono marchi di questo tipo. La popolazione della Terra è in aumento, quindi qualsiasi minaccia per qualsiasi società di catering può provenire solo dalla concorrenza.

Il mercato sta attualmente segnalando chiaramente quali aziende stanno guidando. Se vuoi investire a lungo termine, un RoboForex R Trader l'account con leva 1: 1 è la scelta migliore per te. Dopo aver aperto un conto, attendi fino a quando le scorte iniziano a correggersi, quindi considera di acquistarle. Con un conto leva 1: 1 con R Trader, non ti verrà addebitato alcun cambio durante la notte. Inoltre, otterrai dividendi pagati dalle aziende, mentre la piattaforma è gratuita.

Puoi trovare ulteriori informazioni sulla piattaforma multi asset R Trader dal post qui.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Transdigm Group ha pompato parti aerospaziali del 4,000%

Transdigm Group (NYSE: TDG), un produttore di componenti aerospaziali, è stata una società molto coinvolgente in termini di buoni profitti a lungo termine. Attualmente, tuttavia, il Congresso degli Stati Uniti potrebbe svolgere un'indagine nei suoi confronti. Gli investitori hanno già iniziato a vendere le azioni. Vediamo se si dovrebbe o non si deve ancora prendere dal panico.

Prossimo articolo

Come trovare investitori sul mercato Forex

Speriamo che questo post sia interessante e utile sia per i principianti del mercato Forex, che desiderano investire denaro minimo, sia per i manager esperti, che investono grandi quantità di fondi in portafogli di investimento diversificati.