riserve

Cosa aspettarsi da Google, McDonald's e Starbucks questa settimana?

Visualizzazioni: vista 6
Momento della lettura: 7 verbale



Questa settimana l'attenzione degli investitori sul mercato sarà attratta dai rapporti di società così conosciute come Alfabeto (NASDAQ: GOOG), McDonald's (NYSE: MCD) ed Starbucks (NASDAQ: SBUX). Diamo un'occhiata a queste aziende e studiamo le aspettative del mercato su di esse.

Analisi di borsa Alphabet Inc.

Negli ultimi sei mesi i titoli Alphabet sono stati scambiati nella fascia di prezzo compresa tra 1,000 e 1,300 USD. La cessione di aprile del mercato azionario S & P500 ha influenzato anche le azioni di Google: sono diminuite del 24%. Tuttavia, l'indice è riuscito a recuperare e ha persino rinnovato i massimi record, mentre le azioni di Google non sono riuscite a recuperare e ora sono scambiate a metà dell'intervallo a 1,150 USD.

S & P500, Alphabet (NASDAQ: GOOG)

Tale comportamento degli investitori è abbastanza spiegabile qui, poiché la società non ha soddisfatto le aspettative sul reddito, che è persino diminuito di oltre 3 miliardi di dollari rispetto al trimestre precedente. È la prima volta nella storia dell'azienda che le entrate sono diminuite in modo così drammatico. Ancora un altro fattore di pressione è diventato anche un calo dell'utile netto, che si è verificato negli ultimi due trimestri. Nel 3 ° trimestre del 2018 la società ha realizzato un utile record di 9.2 miliardi di dollari, mentre il primo trimestre del 2019 ha chiuso con un profitto di 6.6 miliardi di dollari.

Entrate dell'alfabeto

Naturalmente, questi eventi hanno indotto gli investitori a pensare che Alphabet abbia raggiunto il suo culmine attuale in termini di profitto, quindi potrebbe verificarsi un calo. Pertanto, non sono emerse così tante persone disposte ad acquistare azioni per oltre 1,000 USD, il che ha portato a un debole aumento dei prezzi delle azioni dopo il declino. Tuttavia, se osserviamo il diagramma dei redditi degli ultimi 4 anni, vedremo che ogni anno il reddito dell'azienda è diminuito nel primo trimestre, rispetto a quello precedente; l'unica differenza sarebbe che il reddito non ha ecceduto le previsioni e in totale il calo dell'utile netto e le aspettative non soddisfatte hanno portato a una riduzione del prezzo delle azioni.

Attualmente, le entrate dal browser di Google fanno la maggior parte del profitto; quindi Alphabet genera un forte flusso di denaro, pari a 30 miliardi di dollari, che consente alla società di effettuare investimenti nelle sue altre attività. In questo modo Google diversifica il suo profilo, in modo che in futuro non dipenderà molto dal browser; tale modello di business, a sua volta, attirerà nuovi investitori in Alphabet. Il recente scandalo, quando Trump ha incolpato la gestione di Alphabet nella partnership con la Cina, ha avuto poca influenza sui prezzi delle azioni.

Nel 2016 la società ha iniziato a lavorare allo sviluppo di un browser Dragonfly, che sarebbe diventato un prototipo di un servizio di ricerca in Cina; le informazioni sono diventate pubbliche dopo che Alphabet ha firmato un contratto militare con gli Stati Uniti; il progetto divenne un obiettivo per i critici acuti del Pentagono, quindi la compagnia dovette eliminare il progetto. Quest'anno tutti i dipendenti sono stati licenziati dal progetto Dragonfly e il vicepresidente Alphabet del 16 luglio per le relazioni pubbliche e governative Karan Bhatia ha dichiarato che il progetto è stato completamente chiuso. Questo è il motivo per cui le azioni di Google sono sopravvissute allo scandalo con tale facilità. Comunque, questa notizia non avrà alcuna influenza sui risultati finanziari del 2 ° trimestre del 2019.

Per quanto riguarda le previsioni sul secondo trimestre, gli analisti intervistati dal Bloomberg prevedono una crescita di 2 miliardi di dollari, che è il 38.17% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; tuttavia, il rendimento di un titolo può scendere a 16 centesimi, un calo del 11.48% rispetto al 2.3 ° trimestre del 2.

Attualmente, l'indice Forward P / E della società è 25.23, che è uno sconto rispetto al resto della filiale. L'86% degli analisti intervistati dal Bloomberg consiglia di acquistare le azioni, il 14% consiglia di detenere le azioni in portafoglio e nessuno dice di vendere. Naturalmente, tutto dipenderà dal rapporto finanziario, poiché le opinioni degli analisti potrebbero cambiare bruscamente dopo la sua pubblicazione. Il reddito di Alphabet cresce; tuttavia, ciò che vale la pena prestare attenzione qui è l'utile netto in quanto continua a diminuire per il secondo trimestre consecutivo; se la tendenza continua, segnalerà una possibile correzione delle scorte, che potrebbe comportare un test di 1,000 USD.

L'analisi tecnica di Google non sembra così allettante. Su D1 il prezzo viene scambiato intorno alla media mobile a 200 giorni, che è l'indicatore di tendenza. Nella situazione attuale dimostra una mancanza di qualsiasi movimento diretto, vale a dire che gli operatori del mercato sono dubbiosi su cosa fare dopo. Una divergenza suggerisce un possibile ulteriore declino, mentre l'attuale crescita del prezzo sembra più una correzione della possibile tendenza discendente. Questo è il motivo per cui una svolta di 1,115 USD può provocare un calo del supporto a 975 USD. La Fed suggerisce un calo del tasso di interesse in una delle prossime sessioni, che indebolirà il dollaro rispetto alle altre valute; ciò dovrebbe migliorare le esportazioni verso gli Stati Uniti e aumentare il profitto delle aziende. Pertanto, gli investitori prendono positivamente questa decisione della Fed, il che può comportare un aumento della fame di rischio, cambiando completamente la situazione del mercato. Le azioni di Google possono prendere l'ondata di ottimismo, rinnovare il loro massimo e crescere fino a 1,500 USD.

Alphabet Inc

Analisi delle scorte di McDonald's Corporation

Le azioni di McDonald si sentono meglio che mai. Mentre prima ho suggerito che ci sarebbe una correzione prima della crescita, ora è ovvio che gli investitori sono pronti ad acquistare i titoli a qualsiasi prezzo e praticamente ogni settimana si traduce in una crescita dei prezzi. Il declino di aprile degli indici azionari non ha influenzato affatto le azioni di McDonald. Tuttavia, si è scoperto che non sono i soli a negoziare al massimo: anche i principali rivali dell'azienda stanno raggiungendo nuovi traguardi. Sembra che nei paesi sviluppati le persone abbiano deciso di smettere di sprecare il loro tempo a cucinare e invece di ordinare la consegna del cibo o consumare i pasti nei ristoranti.

McDonald's, Starbucks, marchi YUM, marchi di ristoranti internazionali

McDonald's sta già collaborando con numerosi servizi di consegna di alimenti; per quanto riguarda la partnership con DoorDash, i clienti abbonati a questa azienda riceveranno il loro cibo gratuitamente. In effetti, ci sono stati pochi cambiamenti nel mercato dei fast food a livello globale, le persone non hanno rinunciato ai pasti tradizionali per i fast food. Il punto è che la consegna dei pasti dai fast food ha spinto le persone a preferire, per esempio, un pranzo di McDonald a una pizza consegnata. Questa tendenza può essere vista nei grafici corrispondenti.

Papa John's (NASDAQ: PZZA), Domino's Pizza (NYSE: DPZ)

Il luglio 16th Domino's Pizza (NYSE: DPZ) ha pubblicato la sua relazione finanziaria per il 2 ° trimestre del 2019; il reddito previsto era stato di 836 milioni di dollari, ma in realtà è risultato inferiore di 25 milioni. Tali notizie hanno fatto scendere il prezzo delle azioni del 13%. Il prossimo, Papa John's (NASDAQ: PZZA) le scorte sono diminuite del 4%. Sebbene la società pubblicherà il rapporto finanziario solo il 7 agosto, gli investitori cercano di agire in anticipo e stanno già assumendo posizioni corte. Secondo Reuters, i fondi di investimento stanno tagliando le loro posizioni nei titoli della società e l'indice Short Float ha già superato il 22%.

Tra i fast food i primi a pubblicare i loro rapporti saranno McDonald's e Starbucks, che pubblicheranno i loro risultati il ​​25 luglio. Si prevede che l'utile di McDonald sarà di circa 5.32 miliardi di dollari, che è solo dello 0.5% in meno rispetto al 2 ° trimestre del 2018, mentre il rendimento delle scorte dovrebbe passare da 1.99 USD a 2.05 USD.

Starbucks ha aspettative molto più alte di quelle di McDonald's. Nel 2 ° trimestre del 2019 si prevede che le sue entrate cresceranno da 6.31 a 6.67 miliardi di dollari, mentre il rendimento delle scorte potrebbe aumentare da 0.62 a 0.72 dollari. Gli investitori terranno d'occhio i rapporti di questa società in quanto fungeranno da punto di riferimento per le entrate delle società Restaurant Brands International Inc. (NYSE: QRS), che pubblicherà il suo rapporto il 31 luglio e YUM! Brands Inc. (NYSE: YUM), che pubblicherà i suoi dati il ​​3 agosto.

sommario

Attualmente, è piuttosto difficile trovare una società adatta in cui investire ai prezzi attuali. L'amministrazione di Trump sta esortando la Fed a ridurre il tasso di interesse, che, secondo Trump, dovrebbe sostenere l'economia americana e migliorare il suo ulteriore sviluppo. In effetti, vediamo che il mercato ha reagito ai piani della Fed con un declino a breve termine del dollaro rispetto ad altre principali valute, ma l'USD ha ripreso la sua crescita venerdì. I fondi di investimento hanno ridotto le loro posizioni sul mercato azionario ai minimi del 2008; alcuni gestori di fondi considerano il mercato ipercomprato, quindi la diminuzione del tasso di interesse farà gonfiare la bolla.

Il dollaro economico può portare alla crescita della fame di rischio tra gli investitori; tuttavia, l'indice S & P500 dimostra che non appena la fame diventa massima, quelli desiderosi di sostenere il mercato con i loro acquisti scompaiono. Tutto ciò assomiglia molto a un tentativo artificiale del governo degli Stati Uniti di sostenere il mercato, il che porta all'idea che abbiamo raggiunto il culmine, e da ora in poi ci si aspetta una sostanziale correzione degli indici azionari, seguita da una correzione di altri titoli. Entro settembre, la maggior parte dei rapporti sarà pubblicata e gli investitori saranno in grado di guardare l'intero quadro. Questo mese, forse, diventerà una svolta, come è successo prima, ma ora c'è ancora la possibilità di fare diversi salti grazie a buoni rapporti.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Una settimana sul mercato: il dollaro non teme, la sterlina ai minimi

Una settimana sul mercato: il dollaro non teme, la sterlina ai minimi

Prossimo articolo

Che cos'è Margin Call e Stop Out?

Giocando sui mercati dei cambi, incluso il Forex, un trader si imbatterà inevitabilmente in fenomeni come Margin Call e Stop Out. Inizialmente sembrano essere sinonimi, ma in realtà i loro significati sono completamente diversi. Esaminiamo i termini più da vicino.