Nozioni di base di analisi tecnica

Nozioni di base sull'analisi tecnica per un trading Forex di successo

Visualizzazioni: vista 157
Momento della lettura: 9 verbale



Per avere successo nel trading di mercato dovresti imparare come analizzare e costruire previsioni per i movimenti dei prezzi. Il prezzo di mercato è influenzato da tutta una serie di vari fattori, che letteralmente non possiamo conoscere. Emerge una domanda: in questo caso, come diventa possibile la previsione? A questa domanda risponde uno dei tipi fondamentali e più necessari di analisi di mercato: l'analisi tecnica.

Che cos'è l'analisi tecnica?

Analisi tecnica è un metodo per prevedere le variazioni di prezzo analizzando i grafici dei prezzi del precedente periodo di tempo. Un'analisi tecnica riguarda l'analisi dei grafici dei prezzi. Per continuare la storia sulle basi dell'analisi tecnica, devi prima familiarizzare con i principali tipi di grafici.

Tipi di grafici principali

Tutte le variazioni del prezzo si riflettono sui grafici, che sono di diversi tipi:

Tick ​​grafico

Tick ​​grafico riflette ogni variazione del prezzo di mercato sul grafico e non è vincolata a scadenze temporali. Finché ci sono molte negoziazioni sul mercato, ci sono molte variazioni di prezzo in un minuto. Il grafico è troppo caotico per l'analisi, spesso utilizzato dagli scalper per il day trading.

Tick ​​grafico
Tick ​​grafico

Grafico a linee

Grafico a linee è il più semplice dei grafici, il più delle volte disegnato sui prezzi di chiusura di ogni periodo di tempo. Sembra una solida inclinazione. Praticamente riflette il risultato della competizione tra tori e orsi su ogni arco temporale. Mostra la direzione generale dei movimenti dei prezzi.

Grafico a linee
Grafico a linee

Grafico a barre

Grafico a barre riflette le variazioni di prezzo in modo compatto, ogni periodo appare come una barra che mostra il prezzo di apertura e chiusura, il massimo e il minimo. Questa informazione è sufficiente per funzionare con tale grafico.

Grafico a barre
Grafico a barre

Grafico a candele

Il grafico a candele è anche chiamato grafico a candele giapponese. È disegnato in modo simile al grafico a barre, ma il risultato di chiusura è chiamato il "corpo" del candeliere. Questo grafico è più dimostrativo in quanto i corpi sono colorati.

Grafico a candele
Grafico a candele

Postulati di analisi tecniche

Il prezzo riflette tutto

L'idea è che qualsiasi fattore che può influenzare il prezzo è preso in considerazione dal mercato e immediatamente incluso nel prezzo, che si riflette sul grafico. In altre parole, il grafico dei prezzi in qualsiasi momento riflette e reagisce su tutti i fattori che lo influenzano: voci, aspettative, ecc. Economiche e politiche

Ciò significa che sul mercato ci sono intervalli di tempo in cui il prezzo si muove prevalentemente in una direzione (è in aumento o in calo). In altre parole, una tendenza è unidirezionale movimento dei prezzi. Le ragioni per la comparsa di una tendenza possono essere fattori economici, politici e di altro tipo. Si ritiene che la tendenza esistente sia più probabile che continui che che cambi e rimarrà in vigore fino a quando non si indebolirà e mostrerà segni espliciti del cambiamento imminente.

A seconda della lunghezza, le tendenze potrebbero essere divise in 3 tipi:

  • Tendenze a breve termine esistono da diversi giorni a diverse settimane
  • Tendenze a medio termine esistono da uno a diversi mesi
  • Tendenze a lungo termine durano da 6 mesi in poi.

La storia si ripete

Ci sono alcune leggi sul mercato. Ciò significa che le regole che un tempo funzionavano in passato probabilmente funzioneranno in futuro e al momento. L'analisi dei dati storici consente di effettuare non solo analisi tecniche, ma anche statistiche. Sulla base delle statistiche raccolte e analizzate del periodo precedente, il comportamento del mercato può essere previsto con una certa certezza. E sebbene il mercato possa cambiare e abbia le sue peculiarità in determinati momenti, in generale le leggi funzionano.

Trend e le sue tipologie nell'analisi tecnica

Come dice un famoso mercato, la tendenza è tua amica. Nell'analisi tecnica individuiamo 3 tipi di tendenze: una tendenza al rialzo, una tendenza al ribasso e un piano.

Tendenza al rialzo

An uptrend significa che il prezzo aumenta. La condizione principale dell'esistenza della tendenza rialzista è che ogni massimo successivo sia superiore a quello precedente, così come ogni minimo successivo sia anche superiore a quello precedente. La tendenza rimane crescente fino a quando il trading non si conforma a questa regola, ma non appena il massimo o il minimo successivo è inferiore a quello precedente, la tendenza è terminata. Attraverso i minimi locali tracciamo una linea orizzontale che chiamiamo supporto. In una tendenza rialzista la linea di supporto si chiama trendline e si trova in basso. Attraverso i massimi locali tracciamo un'altra linea chiamata resistenza. Quando le linee di supporto e resistenza sono parallele, si forma un cosiddetto canale dei prezzi.

Un canale di prezzo è la fluttuazione del prezzo tra supporto parallelo e linee di resistenza all'interno della tendenza esistente.

La regola principale del trading in una tendenza rialzista è quella di acquistare a livello di supporto e chiudere le posizioni sulla linea di resistenza.

Tendenza rialzista - Analisi tecnica
Tendenza rialzista - Analisi tecnica

Tendenza al ribasso

Una tendenza al ribasso è una tendenza al calo dei prezzi. La condizione principale per l'esistenza di una tendenza al ribasso è che ogni massimo successivo sia inferiore a quello precedente e lo stesso con i minimi. La tendenza al ribasso continua fino a quando un certo massimo o minimo risulta superiore al precedente, quindi consideriamo la tendenza al di sopra. Attraverso i massimi locali, tracciamo la linea di resistenza. Nella tendenza al ribasso si chiama trendline e si trova in alto. Attraverso i minimi locali, tracciamo una linea retta chiamata linea di supporto. Se le linee di resistenza e supporto sono parallele, formano un canale di prezzo (decrescente, in questo caso).

La regola principale del trading in una tendenza al ribasso è quella di vendere alla resistenza e chiudere le posizioni al supporto.

Tendenza al ribasso - Analisi tecnica
Tendenza al ribasso - Analisi tecnica

Gamma, piatto

Un intervallo o un piatto, è la fluttuazione del prezzo in un intervallo laterale quando non vi è né una crescita significativa né un netto calo. Le variazioni di prezzo in un appartamento sono limitate dalla linea di supporto dal basso e dalla linea di resistenza dall'alto, le linee che formano un canale di prezzo. Quando il prezzo sfugge al canale su o giù, il piatto finisce.

Dai bordi di un appartamento, puoi scambiare equamente su e giù. La regola principale è vendere sulla linea di resistenza e chiudere le posizioni sulla linea di supporto, e viceversa: acquistare sulla linea di supporto e chiudere le posizioni sulla linea di resistenza.

Range, Flat - Analisi tecnica
Range, Flat - Analisi tecnica

Livelli di supporto e resistenza nell'analisi tecnica

Importanti strumenti di analisi tecnica sono i linee di supporto e resistenza, ovvero le linee tracciate attraverso i massimi o minimi importanti e aventi un valore di prezzo concreto.

  • Assistenza è un'area di prezzo in cui gli acquisti attivi possono mettere in pausa il trend o invertirlo per il calo.
  • resistenza all'usura è un'area di prezzo in cui la vendita attiva può mettere in pausa la tendenza o invertirla per aumentare.

Le linee di supporto e resistenza sono tracciate attraverso quei punti sul grafico da cui inizia la correzione. Più lungo è il tempo, più importanti sono i livelli disegnati.

Il principio della polarità del livello: se il livello di resistenza viene superato e il prezzo aumenta, il livello diventa il supporto. E viceversa: se il prezzo scende al di sotto della linea di supporto, quest'ultimo diventa il livello di resistenza.

Le linee di supporto e resistenza nell'analisi tecnica
Le linee di supporto e resistenza nell'analisi tecnica

Modelli grafici di analisi tecnica

A seguito di studi a lungo termine sul mercato, è stato osservato che periodicamente sul grafico compaiono modelli di prezzo che consentono di prevedere il comportamento futuro del prezzo. Ci sono schemi che segnalano un'inversione di tendenza e schemi che ne segnalano la continuazione. Vale la pena notare che non esiste una garanzia al 100% che la previsione sarà realizzata; tuttavia, è abbastanza alto da usare schemi nel trading.

I modelli di prezzo più famosi sono:

Schemi grafici di testa e spalle, testa invertita e spalle

Testa e Spalle, Testa e spalle invertite sono schemi di inversione che si formano sui prezzi massimi e minimi.

Analisi tecnica - Schema grafico testa e spalle
Analisi tecnica - Schema grafico testa e spalle
Analisi tecnica - Schema grafico testa e spalle invertite
Analisi tecnica - Schema grafico testa e spalle invertite

Schemi grafici Double Top, Double Bottom

Double Top, Doppio fondo sono schemi di inversione che si formano sui prezzi massimi e minimi.

Analisi tecnica - Schema grafico Double Top
Analisi tecnica - Schema grafico Double Top
Analisi tecnica - Pattern grafico Double Bottom
Analisi tecnica - Pattern grafico Double Bottom

Schemi grafici Triple Top, Triple Bottom

Triple Top, Triple Bottom sono schemi di inversione che si formano sui prezzi massimi e minimi.

Analisi tecnica - Pattern grafico Triple Top
Analisi tecnica - Pattern grafico Triple Top
Analisi tecnica - Pattern grafico Triple Bottom
Analisi tecnica - Pattern grafico Triple Bottom

Schema grafico a cuneo

Cuneo è un modello di inversione che si forma sui prezzi massimi e minimi.

Analisi tecnica - Schema grafico a cuneo
Analisi tecnica - Schema grafico a cuneo

Schema grafico a diamante

Diamante è un modello di inversione che si forma sui prezzi massimi e minimi.

Analisi tecnica - Schema grafico a diamante
Analisi tecnica - Schema grafico a diamante

Modello grafico a bandiera

Bandiera è un modello di continuazione del trend.

Analisi tecnica - Pattern grafico a bandiera
Analisi tecnica - Pattern grafico a bandiera

Modello grafico a triangolo

Triangolo è un modello di continuazione del trend.

Analisi tecnica - Schema grafico a triangolo
Analisi tecnica - Schema grafico a triangolo

Più in dettaglio, queste cifre sono discusse nell'articolo seguente.

Analisi tecnica con l'utilizzo di indicatori

Da quando i computer sono stati utilizzati per la prima volta per il trading, è stata creata una vasta gamma di vari indicatori che aiutano gli operatori a effettuare complesse analisi di mercato.

Gli indicatori tecnici sono funzioni matematiche basate sul prezzo o sui volumi. Possono non solo aiutare ad analizzare il mercato, ma anche dare direttamente segnali commerciali. Alcuni indicatori funzionano bene in una tendenza, altri lo fanno in un intervallo; ci sono anche indicatori universali.

Gli indicatori più popolari probabilmente sono:

Media mobile (МА)

Media mobile (MA) è un indicatore dell'andamento dei prezzi medi. È uno strumento di analisi computerizzata per appianare le fluttuazioni dei prezzi facendo una media in un determinato periodo di tempo.

Media mobile (МА)
Media mobile (МА)

Convergenza-divergenza media mobile (MACD)

Convergenza-divergenza media mobile (MACD) è una combinazione di tre medie mobili esponenzialmente levigate. L'indicatore sembra un istogramma con una linea di segnale su di esso.

Convergenza-divergenza media mobile (MACD)
Convergenza-divergenza media mobile (MACD)

Bande di Bollinger (BB)

Bande di Bollinger (BB) aiutare a definire il momento della transizione del mercato dallo stato di calma a quello attivo e viceversa. L'indicatore è posto sul prezzo ed è composto da tre medie mobili con deviazioni fisse.

Bande di Bollinger (BB)
Bande di Bollinger (BB)

Strength Index relativa (RSI)

Strength Index relativa (RSI) è un oscillatore che misura la forza relativa del mercato, confrontando i valori assoluti della crescita e della caduta del mercato.

Strength Index relativa (RSI)
Strength Index relativa (RSI)

Oscillatore stocastico

Oscillatore stocastico utilizza la seguente condizione: in una tendenza al rialzo, il prezzo di chiusura mira ai massimi del periodo di tempo e in una tendenza al ribasso - al minimo.

Oscillatore stocastico
Oscillatore stocastico

Ichimoku Kinko Hyo (Ichimoku)

Ichimoku Kinko Hyo è un indicatore complesso composto da 5 linee, 3 delle quali sono medie mobili e 2 sono i loro derivati. Ichimoku non solo definisce la presenza di una tendenza, ma fornisce anche informazioni sul posizionamento delle aree di supporto e resistenza.

Ichimoku Kinko Hyo (Ichimoku)
Ichimoku Kinko Hyo (Ichimoku)

Livelli di Fibonacci

Fibonacci rappresenta i livelli di correzione approssimativi sul grafico, calcolandoli sulla base della fila di numeri, scoperta dal famoso matematico.

Livelli di Fibonacci
Livelli di Fibonacci

sommario

L'analisi tecnica è quel minimo necessario che prevede scambi seri. Allo stesso modo abbiamo bisogno dell'alfabeto per imparare a leggere e della tabella di moltiplicazione per imparare a contare. E sebbene la conoscenza dell'analisi tecnica non garantisca il successo nel trading, serve come punto di partenza per padroneggiare tutti i segreti del mercato e formare il proprio sistema di trading.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Una settimana sul mercato (19.08 - 23.08): rumoroso, intenso, nervoso

La settimana # 33 sul mercato è stata piuttosto eccitante. L'euro è tornato ai minimi in 3 settimane, afferma Trump Fed, il mercato del debito degli Stati Uniti dà segnali di una recessione in avvicinamento. Anche le valute di Argentina e Hong Kong sono soggette a modifiche a causa delle ultime notizie.

Prossimo articolo

Quali azioni acquistare sul mercato in declino?

L'indice S & P500 è sceso di nuovo dopo aver testato i suoi massimi storici. Le ultime due ondate di calo sono state utilizzate dagli investitori come possibilità di acquisto con l'obiettivo di prendere all'inizio della nuova tendenza ascendente. Tuttavia, non appena il prezzo raggiunge i suoi valori record, gli acquirenti scompaiono e coloro che hanno acquistato in precedenza bloccano i loro profitti, esercitando una pressione sull'indice.