The Wolfe Waves: descrizione e strategia commerciale

The Wolfe Waves: descrizione e strategia di trading

Visualizzazioni: vista 352
Momento della lettura: 7 verbale



Questa struttura del movimento dei prezzi è, in effetti, a Cuneo modello. Secondo l'autore del metodo, un trader dovrebbe avere le sue caratteristiche uniche e utilizzare strumenti di trading rari al fine di essere diverso dal resto degli attori del mercato. Il modello Wolfe Waves è in grado di fornire a un trader principiante le chiavi per una nuova comprensione del comportamento del mercato. Tuttavia, come con qualsiasi altra strategia di trading o strumento tecnico, indipendentemente dal successo della sua storia di trading, molto dipende dalle mani in cui lo strumento entra.

Vale la pena ricordare che, oltre a possedere un buon metodo di trading, si dovrebbe imparare ad aspettare che si formi un modello, a prepararsi per il trading e a cercare in anticipo un modello di formazione per essere pronti ad entrare nel mercato completamente preparati. Se al momento non esiste una tale struttura sul mercato, sarà più saggio aspettare e rimanere senza posizioni poiché il modello necessario apparirà prima o poi, se non oggi o domani, quindi tra una settimana.

Cosa sono le Wolfe Waves

Qualsiasi analisi grafica del mercato è soggettiva, ecco perché è così importante acquisire esperienza nell'uso e nella ricerca del modello Wolfe Waves per identificarlo chiaramente in futuro. Nella mia esperienza, questo schema abbastanza spesso risulta essere un modello irregolare di testa e spalle. Qui, non aspettiamo che la linea del manico venga spezzata, ma invece, ci aspettiamo un rimbalzo da questo livello e un movimento contrario. Sarà probabilmente più facile per un principiante cercare una tale struttura.

La struttura di un'onda Wolfe

Le Wolfe Waves sono una struttura di prezzi basata sul modello Wedge. Secondo l'autore, è importante sapere come disegnare la linea di tendenza e avere a portata di mano il grafico dove lo disegneremo. In effetti, la cosa più importante è riconoscere il modello stesso e tracciare diverse linee per definire il punto di ingresso e calcolare il potenziale profitto che questo modello produrrà. Inoltre, questo modello aiuta a definire l'obiettivo e il tempo stimato per raggiungerlo. Tuttavia, queste stime del tempo non sono affidabili. È fondamentale ricordare che il modello si basa su un cuneo.

Disegnare le onde di Wolfe

Il modello può essere simbolicamente diviso in due varianti: quella per l'acquisto, dove è prevista la crescita del prezzo, e quella per la vendita, dove sono previsti un rimbalzo e un calo delle quotazioni. Parliamo delle Wolfe Waves per l'acquisto, noto anche come Bullish Wolfe Wave. È importante trovare il punto 2, che è, nel nostro caso, la testa del modello irregolare di testa e spalle e il picco. Il punto 3 è il seminterrato del primo declino.

Il punto 1 è l'inizio della crescita; dovrebbe trovarsi al di sopra del punto 3 ma al di sotto del punto 2. Attraverso i punti 1 e 3, viene disegnata la linea del collo del motivo irregolare Testa e spalle. Al momento di testare questa linea, non aspettiamo una pausa; al contrario, prevediamo che la crescita inizi qui. Il punto 4 è la fine della crescita, dovrebbe essere inferiore al punto 2 ma al di sopra del punto 1. Al punto 5 ci aspettiamo l'inizio della crescita e la realizzazione dell'onda rialzista di Wolfe.

Disegnare le onde di Wolfe

Per fissare un obiettivo, dovremmo tracciare la linea di tendenza attraverso i punti 1 e 4: questa sarà la linea obiettivo. Inoltre, l'autore individua la Sweet Zone; per definirlo, dovremmo applicare la linea tracciata attraverso i punti 1 e 4 al livello del punto 3, in questo modo definendo l'area in cui il prezzo potrebbe scendere prima che inizi la crescita.

Nel caso di Bearish Wolfe Wave, il modello è disegnato come uno specchio, come un modello testa e spalle rovesciato irregolare. Il punto 1 sarà l'inizio del declino. Il punto 2 stabilirà il punto in cui il declino si fermerà e si trasformerà in crescita, ovvero sarà il minimo. Il punto 3 dovrebbe essere superiore al punto 1, dopo di che inizierà un altro declino.

Disegnare le onde di Wolfe

Il punto 4 è il luogo in cui si ferma il declino; dovrebbe essere inferiore al livello del punto 1 ma non al di sotto del punto 2. Segue quindi la crescita e la formazione del punto 5, dove è previsto un calo. Per definire l'obiettivo del declino, viene utilizzata la linea tracciata attraverso i punti 1 e 4.

Esempi sulle onde di Wolfe sul Forex

Tali modelli possono essere scambiati in diversi periodi. Ad esempio, dovremmo considerare la struttura dell'onda su H4 dell'AUD / USD. Come vediamo, la coppia ha tentato una correzione dopo un forte calo. Potremmo supporre la formazione del modello di inversione di testa e spalle, che dovrebbe essere seguito da un'ulteriore crescita. Tuttavia, il punto importante qui è l'inclinazione della linea del collo rispetto alla tendenza precedente; quindi, questo modello è irregolare e nessuna crescita dovrebbe essere prevista. Nella maggior parte dei casi, questo modello risulta essere l'onda ribassista del Wolfe. Al momento del test del livello di $ 0.7070, si è verificato un rimbalzo e un forte calo. Vale la pena notare che le citazioni non avanzarono molto nella Sweet Zone.

Esempi sulle onde di Wolfe sul Forex

La caduta è confermata dalla rottura della linea di tendenza e dalla chiusura delle quotazioni a $ 0.6950. Lo scenario potrebbe non essere più valido in caso di forte crescita e una fuga di $ 0.7130, il che significherebbe una fuga della Sweet Zone. Un declino così forte è stato provocato dalla discesa del mercato, quindi il modello è stato in linea con un ulteriore calo.

Diamo un'occhiata a una rialzista Wolfe Wave sull'esempio della coppia USD / CHF. Qui, le quotazioni si stanno muovendo in un appartamento. Come possiamo vedere, c'è il bordo superiore dell'intervallo e quello inferiore ma nessuna tendenza chiara. Potrebbero apparire diversi schemi in un piano, uno dopo l'altro. Questo è esattamente ciò che vediamo qui. Si stava formando un modello di testa e spalle, ma la linea del collo è inclinata verso il basso, il che non è caratteristico di un modello di inversione.

Esempi sulle onde di Wolfe sul Forex

Questo è il motivo per cui non ci aspettiamo che questa linea venga superata, invece, stiamo aspettando un rimbalzo e una crescita dalla linea target tracciata attraverso i punti 2 e 4. L'obiettivo della crescita e della realizzazione del modello è il livello di $ 0.9940, in cui il prezzo è arrivato qualche tempo dopo. Lo scenario potrebbe non essere più valido se le quotazioni scendono al di sotto di $ 0.9750, il che significherebbe una fuga della Sweet Zone; è inutile mantenere le posizioni dopo una tale fuga.

Una curiosa variante dell'uso del modello non sarebbe solo l'acquisto dal punto 5; qui possiamo prevedere il posizionamento di tale area al momento della formazione del punto 4. L'autore non raccomanda di vendere dal punto 4, tuttavia, un tale approccio potrebbe funzionare in generale in quanto vi è il modello Head and Shoulders alla base della struttura e, in questo modello, il punto di ingresso ottimale è il punto di la formazione della spalla destra. Diamo ora un'occhiata a un'onda rialzista di Wolfe che si forma su un grafico di Ethereum.

Esempi sulle onde di Wolfe sul Forex

Le quotazioni stanno spingendo fuori dal livello del punto 4, l'ETH dovrebbe scendere a $ 157.00, dove potremmo sperare in una crescita puntando a $ 245.00. Lo scenario può essere annullato se le quotazioni scendono al di sotto di $ 100.00. Come vediamo, la Sweet Zone è piuttosto profonda. L'inizio della crescita può essere confermato da una rottura della linea di tendenza discendente tracciata attraverso i punti 2 e 4 e assicurandosi al di sopra di $ 205.00.

Certo, alcuni trader personalizzano i pattern, aggiungendo loro le loro caratteristiche. Ad esempio, potremmo aggiungere il MACD come conferma al momento della formazione del punto 5; sul MACD dovremmo aspettare una divergenza allora.

Esempi sulle onde di Wolfe sul Forex

Non appena la linea del segnale fuoriesce dall'istogramma, se c'è un segnale da vendere, potremmo prendere in considerazione l'apertura di posizioni corte. Inoltre, il rischio sarà significativamente inferiore rispetto alla Sweet Zone.

La prossima opzione sarà tracciare una linea di tendenza dopo aver testato il punto 5. Qui, ci aspettiamo una rottura di questa linea e solo su di essa decidiamo di inserire una posizione corta con la coppia USDJPY.

Esempi sulle onde di Wolfe sul Forex

A Stop Loss, in questo caso, viene posizionato dopo il punto 5 massimo, che è, ancora una volta, molto meno dell'intera zona dolce. Tuttavia, allo stesso tempo, non vendiamo al massimo e potremmo perdere parte del movimento.

sommario

Questa variante del trading presenta seri vantaggi, come semplici regole per entrare e uscire dal mercato con una chiara struttura dei movimenti dei prezzi; non è necessario applicare ulteriori metodi di analisi; questo approccio si adatta sia a un principiante che a un trader più esperto. Tuttavia, ci sono anche alcuni svantaggi. L'identificazione e la ricerca di schemi su un grafico è una strategia piuttosto soggettiva, quindi il successo dipende molto dall'esperienza e dalle capacità di ciascun operatore.

Una parte importante qui è la preparazione per il trading e la capacità di attendere il completamento del modello sui grafici dei prezzi. Il trading nella direzione della tendenza attuale non deve essere dimenticato, nella maggior parte dei casi si formerà un'onda Wolfe contro la tendenza attuale e la possibilità di realizzare un tale modello è inferiore; se lo schema segue la tendenza, appare molto più forte. Discuteremo il trading lungo e contro la tendenza nei prossimi post.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Quali azioni acquistare sul mercato in declino?

L'indice S & P500 è sceso di nuovo dopo aver testato i suoi massimi storici. Le ultime due ondate di calo sono state utilizzate dagli investitori come possibilità di acquisto con l'obiettivo di prendere all'inizio della nuova tendenza ascendente. Tuttavia, non appena il prezzo raggiunge i suoi valori record, gli acquirenti scompaiono e coloro che hanno acquistato in precedenza bloccano i loro profitti, esercitando una pressione sull'indice.

Prossimo articolo

Parabolic Sar Indicator: Descrizione dell'uso

L'autore del Parabolic Sar è J. Welles Wilder. Lo ha usato per la prima volta nel 1976. Nel suo libro "Nuovi concetti nei sistemi tecnici di negoziazione" Wilder ha presentato diversi indicatori: Parabolic Sar, RSI, ADX.