Cosa dovrebbe sapere un commerciante sulla gamma percentuale di Williams?

Cosa dovrebbe sapere un trader sulla gamma percentuale di Williams?

Visualizzazioni: vista 168
Momento della lettura: 5 verbale



The Williams' Percent Range indicatore è stato sviluppato da un famoso commerciante Larry Williams nel 1973. Questo indicatore ha lo scopo di identificare le aree ipervendute e ipercomprate sul mercato.

Descrizione dell'indicatore

Lo Gamma percentuale di Williams (Williams% R) è un oscillatore della velocità di movimento del prezzo che mostra la posizione del prezzo corrente nell'intervallo tra il minimo e il massimo dei periodi precedenti. L'indicatore è disegnato in una finestra separata sotto il grafico dei prezzi ed è composto dalla linea principale% R e da due aree: quelle ipercomprate e ipervendute.

I valori dell'indicatore variano da 0% a -100%; attraverso i livelli di -20% e -80% vengono tracciate le linee di segnale, ovvero le aree ipervenduto (da -80% a -100%) e ipercomprato (dallo 0% al -20%).

Williams% R confronta i prezzi di chiusura con la fascia di prezzo impostata e mostra se gli acquirenti possono chiudere il prezzo vicino al massimo, o se i venditori sono più forti e riusciranno a chiudere il prezzo al minimo.

Se gli acquirenti non riescono a chiudere il prezzo vicino ai massimi in una tendenza rialzista, ciò significa che sono più deboli di quanto sembri e le vendite diventano possibili. Se i venditori non riescono a chiudere il prezzo ai minimi in una tendenza al ribasso, ciò significa che la loro forza sta svanendo e gli acquisti potrebbero seguire.

Indicatore di gamma percentuale Williams
Williams' Percent Range Indicator

WPR history and settings

Many argue that he was, indeed, the author, but for us, this is rather irrelevant: whoever created the indicator, this does not change its work principle.

Gamma percentuale di Williams
Gamma percentuale di Williams

As you see in the picture, the indicator has a color scheme, two levels (-20 and -80, by default), and an only parameter by default set as 14 but customizable. Period 14 is considered universal for trading on practically all timeframes. However, on timeframes before M15 the indicator may give many false signals, that is why it better suits M15 and longer. Optimal timeframes would be M15, M30, and H1.

The indicator is multicurrency, which means it is suitable for all instruments: Forex, cryptocurrencies, and CFDs.

The formula, characteristics, and settings of Williams' Percent Range

The Williams' Percent Range is drawn in a separate window under the price chart and consists of the main line %R showing the position of the price in relation to the previous period.

Formula della linea principale:

% R = -1 * (Hm C) / (Hm Lm) * 100

Dove:

  • C è il prezzo di chiusura del periodo precedente
  • Hm è il massimo degli ultimi m periodi
  • Lm è il minimo degli ultimi m periodi

Quando si installa l'indicatore, è necessario impostare i seguenti parametri:

  • % R periodo è il periodo di calcolo per la linea principale. Il valore predefinito, raccomandato dall'autore, è 14.
  • Stile: puoi personalizzare il colore, lo stile e la larghezza della linea.
  • Correggi alto e basso: corregge la finestra dell'indicatore tra 0% e -100%.

Anche il aree ipercomprate e ipervendute sono impostati di default ai livelli consigliati dall'autore: -20% e -80%, rispettivamente.

The Williams' Percent Range is most often used with a period of 14, set by default. However, you can always change it, assess the work of your indicator historically and choose an optimal period for your trading.

Impostazioni - Williams% R
Settings - Williams' Percent Range

The Williams' Percent Range and other indicators

The Williams' Percent Range pertains to the group of oscillators, which values are limited and which signal the chart deviate from the so-called normal values, i.e. signal its overbought or oversold state. The closest to the Williams %R in terms of the principle, formula, and the signals are the Oscillatore stocastico e la Relative Strength Index.

The Williams' Percent Range, like many other oscillators, shows good results in a piatto (intervallo) quando non c'è una chiara tendenza sul mercato. L'inconveniente dell'indicatore è segnali rispetto alla tendenza attuale nel caso di una forte tendenza del mercato.

Al fine di filtrare gli scambi in perdita rispetto alla tendenza, si consiglia di utilizzare gli indicatori di tendenza insieme al Williams% R, come ad esempio MA (media mobile). Then, the MA will act as a filter, the Williams' Percent Range signals will be used only along with the trend, where the MA is moving. If the MA is growing, only Segnali per prendere in considerazione vengono presi in considerazione, e se il MA sta diminuendo, vengono utilizzati solo i segnali di vendita.

Trading the Williams' Percent Range indicator

Let us have a look at the two main signals of the Williams' Percent Range.

Esci dalle aree ipercomprate e ipervendute

Il principale segnale di trading appare quando %R la linea fuoriesce dall'area ipercomprata o ipervenduta. Se la linea fuoriesce dall'area di ipervenduto (da -80% a -100%) e sale sopra -80%, si consiglia l'acquisto con un Stop Loss posto dietro il minimo locale. Se la linea fuoriesce dall'area di ipercomprato (dallo 0% al -20%) e scende al di sotto del -20%, si consiglia di vendere, con uno Stop Loss posto dietro il massimo locale.

Esci dalle aree di ipercomprato e ipervenduto - Williams% R
Exit from the overbought and oversold areas - Williams' Percent Range

Il segnale più forte emerge quando c'è una tendenza sul mercato e il prezzo entra nell'area di ipercomprato o ipervenduto a seguito di una correzione. vale a dire, nel caso di un trend rialzista, si consiglia di acquistare quando %R la linea scende nell'area di ipervenduto, mentre in una tendenza al ribasso si può vendere quando il %R la linea entra nell'area ipercomprata.

Esci dalle aree di ipercomprato e ipervenduto - Williams% R
Exit from the overbought and oversold areas - Williams' Percent Range

A divergence of the Williams' Percent Range and the price chart

A divergenza (dal latino divergere - divergere, biforcarsi) emerge quando il grafico dei prezzi e la Williams% R divergono.

A buying, or bullish, divergence appears when the price chart demonstrates a new minimum, while the Williams' Percent Range shows a shallower minimum than before. This means the bears are weakening, and the falling of the price is almost up. After the second minimum is formed and the %R line starts going up, buying is recommended.

Una divergenza di vendita o ribassista appare quando il grafico dei prezzi mostra un nuovo massimo, mentre il Williams% R mostra un massimo meno elevato di prima. Ciò significa che i tori si stanno indebolendo e in qualsiasi momento è possibile un'inversione. Dopo che si è formato il secondo massimo e la linea% R inizia a scendere, si consiglia la vendita.

Una divergenza tra Williams% R e il grafico dei prezzi
A divergence of the Williams' Percent Range and the price chart

Special conditions for trading by Williams' Percent Range

  • You can trade not only at the high/low of the trend but also at the beginning of a correction or the end of a pullback.
  • You can add %R to almost any strategy, with or without indicators.
  • After a flat, on highs/lows, the indicator gives much better signals.
  • A key support/resistance level will enhance the efficacy of the indicator.
  • To filter false signals, try using additional indicators, such as the Moving Averages.
  • In some cases, the signal to close one position will be the signal to open an opposite one.

sommario

The Williams' Percent Range indicator gained popularity thanks to its creator Larry Williams that used to be a trading star. However, it is worth remembering that the indicator is not universal, it should be used together with other indicators or tech analysis. If your approach is comprehensive, the Williams' Percent Range may help you find good trades and extend your store.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

In che modo ADX può aiutare un trader?

l'ADX, o l'Indice di movimento direzionale medio, non è diventato così diffuso come, per esempio, l'RSI. È molto probabilmente dovuto alla complessità della sua formula; inoltre, è più un indicatore di tendenza e un principiante è raramente pronto a scambiare grandi movimenti con grandi Stop Loss.

Prossimo articolo

FDA: come trovare titoli di aziende sanitarie promettenti?

La FDA svolge un ruolo fondamentale nell'analisi delle aziende e nella determinazione del loro potenziale. Nella fase di approvazione, il 95% delle aziende lavora in perdita, ecco perché l'analisi finanziaria non mostrerà nulla.