Cosa dovrebbe sapere un commerciante sulla gamma percentuale di Williams?

Cosa dovrebbe sapere un trader sulla gamma percentuale di Williams?

Momento della lettura: 5 verbale



La gamma percentuale di Williams indicatore è stato sviluppato da un famoso commerciante Larry Williams nel 1973. Questo indicatore ha lo scopo di identificare le aree ipervendute e ipercomprate sul mercato.

Descrizione dell'indicatore

I Gamma percentuale di Williams (Williams% R) è un oscillatore della velocità di movimento del prezzo che mostra la posizione del prezzo corrente nell'intervallo tra il minimo e il massimo dei periodi precedenti. L'indicatore è disegnato in una finestra separata sotto il grafico dei prezzi ed è composto dalla linea principale% R e da due aree: quelle ipercomprate e ipervendute.

I valori dell'indicatore variano da 0% a -100%; attraverso i livelli di -20% e -80% vengono tracciate le linee di segnale, ovvero le aree ipervenduto (da -80% a -100%) e ipercomprato (dallo 0% al -20%).

Williams% R confronta i prezzi di chiusura con la fascia di prezzo impostata e mostra se gli acquirenti possono chiudere il prezzo vicino al massimo, o se i venditori sono più forti e riusciranno a chiudere il prezzo al minimo.

Se gli acquirenti non riescono a chiudere il prezzo vicino ai massimi in una tendenza rialzista, ciò significa che sono più deboli di quanto sembri e le vendite diventano possibili. Se i venditori non riescono a chiudere il prezzo ai minimi in una tendenza al ribasso, ciò significa che la loro forza sta svanendo e gli acquisti potrebbero seguire.

Indicatore di gamma percentuale Williams
Indicatore di intervallo percentuale di Williams

Cronologia e impostazioni WPR

Molti sostengono che fosse, in effetti, l'autore, ma per noi questo è piuttosto irrilevante: chiunque abbia creato l'indicatore, questo non cambia il suo principio di lavoro.

Gamma percentuale di Williams
Gamma percentuale di Williams

Come vedi nell'immagine, l'indicatore ha uno schema di colori, due livelli (-20 e -80, di default) e un unico parametro di default impostato come 14 ma personalizzabile. Il periodo 14 è considerato universale per il trading praticamente in tutti i periodi di tempo. Tuttavia, nei periodi di tempo precedenti a M15 l'indicatore può fornire molti falsi segnali, motivo per cui si adatta meglio a M15 e oltre. I tempi ottimali sarebbero M15, M30 e H1.

L'indicatore è multivaluta, il che significa che è adatto a tutti gli strumenti: Forex e CFD.

La formula, le caratteristiche e le impostazioni dell'intervallo percentuale di Williams

Il Williams 'Percent Range è tracciato in una finestra separata sotto il grafico dei prezzi e consiste nella linea principale% R che mostra la posizione del prezzo in relazione al periodo precedente.

Formula della linea principale:

% R = -1 * (Hm C) / (Hm Lm) * 100

Dove:

  • C è il prezzo di chiusura del periodo precedente
  • Hm è il massimo degli ultimi m periodi
  • Lm è il minimo degli ultimi m periodi

Quando si installa l'indicatore, è necessario impostare i seguenti parametri:

  • % R periodo è il periodo di calcolo per la linea principale. Il valore predefinito, raccomandato dall'autore, è 14.
  • Stile: puoi personalizzare il colore, lo stile e la larghezza della linea.
  • Correggi alto e basso: corregge la finestra dell'indicatore tra 0% e -100%.

Anche il aree ipercomprate e ipervendute sono impostati di default ai livelli consigliati dall'autore: -20% e -80%, rispettivamente.

L'intervallo percentuale di Williams viene spesso utilizzato con un periodo di 14, impostato per impostazione predefinita. Tuttavia, puoi sempre cambiarlo, valutare storicamente il lavoro del tuo indicatore e scegliere un periodo ottimale per il tuo trading.

Impostazioni - Williams% R
Impostazioni - Williams 'Percent Range

La gamma percentuale di Williams e altri indicatori

Il Williams 'Percent Range appartiene al gruppo degli oscillatori, i cui valori sono limitati e che segnalano che il grafico si discosta dai cosiddetti valori normali, cioè segnalano il suo stato di ipercomprato o ipervenduto. Il più vicino alla Williams% R in termini di principio, formula e segnali sono i Oscillatore stocastico della scuola e il Relative Strength Index.

Il Williams 'Percent Range, come molti altri oscillatori, mostra buoni risultati in a piatto (intervallo) quando non c'è una chiara tendenza sul mercato. L'inconveniente dell'indicatore è segnali rispetto alla tendenza attuale nel caso di una forte tendenza del mercato.

Al fine di filtrare gli scambi in perdita rispetto alla tendenza, si consiglia di utilizzare gli indicatori di tendenza insieme al Williams% R, come ad esempio MA (media mobile). Quindi, l'MA fungerà da filtro, i segnali della gamma percentuale di Williams verranno utilizzati solo insieme al trend, dove si sta muovendo l'MA. Se la MA sta crescendo, solo Segnali per prendere in considerazione vengono presi in considerazione, e se il MA sta diminuendo, vengono utilizzati solo i segnali di vendita.

Negoziazione dell'indicatore di intervallo percentuale di Williams

Diamo uno sguardo ai due principali segnali della Williams 'Percent Range.

Esci dalle aree ipercomprate e ipervendute

Il principale segnale di trading appare quando %R la linea fuoriesce dall'area ipercomprata o ipervenduta. Se la linea fuoriesce dall'area di ipervenduto (da -80% a -100%) e sale sopra -80%, si consiglia l'acquisto con un Stop Loss posto dietro il minimo locale. Se la linea fuoriesce dall'area di ipercomprato (dallo 0% al -20%) e scende al di sotto del -20%, si consiglia di vendere, con uno Stop Loss posto dietro il massimo locale.

Esci dalle aree di ipercomprato e ipervenduto - Williams% R
Uscita dalle aree di ipercomprato e ipervenduto - Williams 'Percent Range

Il segnale più forte emerge quando c'è una tendenza sul mercato e il prezzo entra nell'area di ipercomprato o ipervenduto a seguito di una correzione. vale a dire, nel caso di un trend rialzista, si consiglia di acquistare quando %R la linea scende nell'area di ipervenduto, mentre in una tendenza al ribasso si può vendere quando il %R la linea entra nell'area ipercomprata.

Esci dalle aree di ipercomprato e ipervenduto - Williams% R
Uscita dalle aree di ipercomprato e ipervenduto - Williams 'Percent Range

Una divergenza tra la gamma percentuale di Williams e il grafico dei prezzi

A divergenza (dal latino divergere - divergere, biforcarsi) emerge quando il grafico dei prezzi e la Williams% R divergono.

Una divergenza di acquisto, o rialzista, appare quando il grafico dei prezzi mostra un nuovo minimo, mentre il Williams 'Percent Range mostra un minimo più basso rispetto a prima. Ciò significa che gli orsi si stanno indebolendo e la caduta del prezzo è quasi aumentata. Dopo che si è formato il secondo minimo e la linea% R inizia a salire, si consiglia di acquistare.

Una divergenza di vendita o ribassista appare quando il grafico dei prezzi mostra un nuovo massimo, mentre il Williams% R mostra un massimo meno elevato di prima. Ciò significa che i tori si stanno indebolendo e in qualsiasi momento è possibile un'inversione. Dopo che si è formato il secondo massimo e la linea% R inizia a scendere, si consiglia la vendita.

Una divergenza tra Williams% R e il grafico dei prezzi
Una divergenza tra la gamma percentuale di Williams e il grafico dei prezzi

Condizioni speciali per il trading con la gamma percentuale di Williams

  • Puoi fare trading non solo al massimo / minimo del trend, ma anche all'inizio di una correzione o alla fine di un pullback.
  • Puoi aggiungere% R a quasi tutte le strategie, con o senza indicatori.
  • Dopo un flat, su alti / bassi, l'indicatore dà segnali molto migliori.
  • Un livello chiave di supporto / resistenza migliorerà l'efficacia dell'indicatore.
  • Per filtrare i falsi segnali, prova a utilizzare indicatori aggiuntivi, come le medie mobili.
  • In alcuni casi, il segnale per chiudere una posizione sarà il segnale per aprirne una opposta.

sommario

L'indicatore del range percentuale di Williams ha guadagnato popolarità grazie al suo creatore Larry Williams, che era una star del trading. Tuttavia, vale la pena ricordare che l'indicatore non è universale, dovrebbe essere utilizzato insieme ad altri indicatori o analisi tecnica. Se il tuo approccio è completo, il Williams 'Percent Range può aiutarti a trovare buoni scambi ed estendere il tuo negozio.

Apri un conto di trading




Pubblicheremo articoli basati sui migliori suggerimenti.

Commenti

Articolo precedente

In che modo ADX può aiutare un trader?

l'ADX, o l'Indice di movimento direzionale medio, non è diventato così diffuso come, per esempio, l'RSI. È molto probabilmente dovuto alla complessità della sua formula; inoltre, è più un indicatore di tendenza e un principiante è raramente pronto a scambiare grandi movimenti con grandi Stop Loss.

Articolo prossimo

FDA: come trovare titoli di aziende sanitarie promettenti?

La FDA svolge un ruolo fondamentale nell'analisi delle aziende e nella determinazione del loro potenziale. Nella fase di approvazione, il 95% delle aziende lavora in perdita, ecco perché l'analisi finanziaria non mostrerà nulla.