Una settimana sul mercato: la Fed inizia a stampare denaro, sterlina in attesa di dettagli sulla Brexit

Una settimana sul mercato (10/14 - 10/20): la Fed inizia a stampare denaro, sterlina in attesa di Brexit Dettagli

Visualizzazioni: vista 6
Momento della lettura: 3 verbale



Gli investitori si sono da tempo abituati al potente flusso continuo di notizie, inondando il mercato. Questa settimana non fa eccezione; tuttavia, l'elenco delle notizie pianificate al momento sembra piuttosto neutro.

Il dollaro potrebbe subire pressioni

La coppia EUR / USD potrebbe crescere questa settimana solo perché il dollaro potrebbe trovarsi sotto pressione. La Fed sta cominciando ad acquistare buoni del tesoro a breve termine per 60 miliardi di dollari al mese. Il regolatore evita costantemente di chiamare questo meccanismo QE per tenere lontano dai colloqui sulla forte lobby della Casa Bianca, ma in sostanza non cambia nulla. Il mercato otterrà più liquidità, il che potrebbe indebolire il biglietto verde. Il punto di riferimento per l'EUR / USD è 1.0980-1.1090.

Cina: le statistiche del PIL deludono gli investitori

Venerdì, 18 ottobre, la Cina si prepara a pubblicare le statistiche del PIL per il 3 ° trimestre. Si prevede che l'economia mostrerà una crescita più lenta solo del 6.1% all'anno contro il 6.2% del trimestre precedente. L'economia ha mostrato una costante diminuzione della crescita dal 4 ° trimestre del 2017, ma in realtà il rallentamento è iniziato molto prima. Più deboli sono i dati sul PIL, più attivamente il mercato eviterà i rischi, il che è negativo per CHY, RUB e altre valute.

Relazione stagione negli Stati Uniti: tutta l'attenzione alle banche e all'IT

Questa settimana, la stagione dei report aziendali inizia negli Stati Uniti. Si dovrebbe prestare attenzione alle pubblicazioni delle banche - Citigroup, Bank of America, Bank of New York Mellon - nonché a società finanziarie come Morgan Stanley, Goldman Sachs, JP Morgan, ecc. Anche le società IT stanno iniziando a presentare i loro risultati , Abbott, AMD e altri sono tra loro. Migliore sarà il risultato finanziario, minori saranno le ragioni che il mercato dei cambi avrà per una correzione.

Il GBP mostra una piccola correzione

La scorsa settimana, la sterlina è cresciuta in modo significativo e questa settimana potrebbe riprendere la sua crescita se l'argomento Brexit si sviluppa attivamente. Il PIL / USD reagirà alle statistiche (inflazione, situazione del mercato del lavoro, salario) e ai commenti del capo della Banca d'Inghilterra Mark Carney, che sentiremo martedì. Rimane meno di una settimana fino al vertice dell'UE sulla Brexit e la volatilità GBP / USD potrebbe aumentare, oscillando tra 1.2400-1.2800.

Brent: i prezzi possono aumentare senza nuove tasse

Sul mercato petrolifero, gli investitori stanno osservando attentamente i colloqui commerciali tra Stati Uniti e Cina. Ieri è diventato noto che il primo desidera ardentemente un affare, che potrebbe essere la ragione per posticipare l'aumento delle tasse doganali per le merci cinesi, pianificato dagli Stati Uniti per il 15 ottobre. La paura di un nuovo round della guerra commerciale è diminuita, il che ha permesso al Brent di rimanere al di sopra dei 60 dollari al barile. Fino a quando emergono alcune notizie esplicitamente cattive, il Brent può rimanere tra 58.50-60.85 USD al barile.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Che cos'è un indice di trading e come negoziarlo?

Un indice di negoziazione è un indice del prezzo medio di un determinato insieme di strumenti, come azioni di società diverse, unite in un gruppo. Gli indici sono calcolati da varie agenzie di rating e organizzazioni secondo varie formule, come un prezzo medio semplice, un prezzo medio ponderato, ecc. Tuttavia, non è necessario apprendere le formule poiché non sarà necessario calcolare gli indici da soli.

Prossimo articolo

Notizie di trading: come guadagnare sui salari non agricoli?

Le buste paga non agricole (NFP) sono dati essenziali sull'occupazione negli Stati Uniti, che mostrano le variazioni del numero di dipendenti fuori dal settore agricolo del paese durante l'ultimo mese. L'indicatore si basa su un sondaggio a cui hanno risposto circa 400,000 aziende e 50,000 famiglie. Da un punto di vista empirico, è stato scoperto che se il NFP aumenta stabilmente di +200,000 ogni mese, l'eccedenza del PIL è pari a circa il 3%.