Che cosa sai delle strategie di trading Forex?

Cosa sai dei sistemi di trading Forex?

Visualizzazioni: vista 164
Momento della lettura: 6 verbale



Prima di parlare di sistemi di trading forex, sarebbe meglio scoprire quali sistemi esistono affatto, quale sistema si adatta a quale trader e quale sistema di trading scegliere. La ricerca del miglior sistema forex attraverso tentativi ed errori può richiedere anni, ecco perché questo problema richiede un approccio sistemico.

Sistemi di trading meccanici e discrezionali

Prima di tutto, i sistemi di trading possono essere divisi in due gruppi: meccanici e discrezionali. Un sistema di trading meccanico richiederà a un giocatore nient'altro che un trading disciplinato, perché il processo decisionale è costruito nello stesso algoritmo dei sistemi. Il vantaggio di tali sistemi di trading è la mancanza di coinvolgimento emotivo nel trading e di sentirsi responsabili del suo risultato: tutti i passaggi sono prescritti dall'algoritmo. Gli svantaggi sono gli stessi, nel caso in cui cambiamenti del mercato, l'algoritmo potrebbe iniziare a generare operazioni perdenti che il trader dovrà eseguire senza dubbio, osservando la scomparsa del proprio denaro.

Come puoi vedere, essere un semplice esecutore non è così facile. Se il trader non capisce il mercato e le ragioni per fare alcuni passi, questo potrebbe deluderli, perché a un certo punto potrebbero iniziare a sabotare le operazioni prescritte. Tuttavia, se hai creato tu stesso il sistema e sei sicuro che sia basato sulle regole fondamentali del mercato, sarà molto più facile seguire tale sistema di trading. La mia esperienza e quella dei miei colleghi trader suggeriscono che i sistemi di trading di maggior successo sono quelli che si fondono in algoritmi meccanici e decisioni indipendenti.

Ad esempio, il trader decide se stessi, quali sono le condizioni sul mercato: è tendenza o banda larga, se eseguire questo o quel sistema, ecc. Per quanto riguarda i punti di entrata e di uscita, le regole per seguire le posizioni, dovrebbero migliorare essere automatizzato. In altre parole, la visione sistematica dovrebbe essere affidata al commerciante, mentre le sfumature tattiche sono meglio decise dall'algoritmo fatto in casa.

Quali sistemi di trading scegliere?

Quali strategie scegliere?

Innanzitutto, vale la pena ricordare che il tuo sistema di trading dovrebbe essere conforme al tuo tipo psichico e al tuo stile di vita. Ad esempio, lo scalping non si adatta a coloro che sono abituati ad avere molto tempo libero. Inoltre, molte persone hanno il lavoro principale oltre al trading, quindi dovranno decidere se il loro lavoro consentirà loro di operare secondo il sistema di trading scelto.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al lasso di tempo che si prevede di scegliere i segnali. Più è piccolo, più informazioni riceverai, più segnali contraddittori arriveranno, maggiore sarà la pressione che sentirai. Molti trader principianti cercano di passare a tempi più piccoli (M5, M15), ma vale la pena ricordare che la concorrenza è più intensa, quindi è più difficile trovare situazioni di trading redditizie.

Confrontiamolo con lo sport: sviluppando una carriera, un calciatore principiante inizia nella squadra di calcio della sua città, poi va nella lega nazionale, quindi (solo se sono fortunati) prendono parte alla coppa del mondo. Nel frattempo, non ci sono livelli intermedi nel trading. Entrando nel mercato, un trader deve iniziare a competere con i professionisti in una sola volta, ecco perché è possibile ridurre al minimo i rischi e ponderare adeguatamente le tue possibilità - ad esempio, scambiare lotti minimi all'inizio e lavorare su periodi più lunghi (H4 o D1) .

Ruolo del sistema commerciale

Prima di classificare i sistemi di trading, cerchiamo di capire il ruolo che svolgono nel trading.

In effetti, questa parte è piuttosto semplice da capire: il sistema di trading realizza un certo vantaggio, superando il mercato per un periodo di tempo. Come avrai intuito, non esistono sistemi commerciali universali, perché il mercato è in continua evoluzione. Esaminiamo il seguente esempio: fino al 2004 lo scalping sui futures E-mini S&P era piuttosto diffuso, consentendo agli operatori di realizzare buoni profitti. Quindi i mercati sono diventati più efficienti grazie allo sviluppo del trading attraverso algoritmi. I robot hanno reso questa sfera inefficace: i prezzi potrebbero essere fermi per ore e lo scalping ha perso il suo fascino precedente; al contrario, il trading di posizione ha guadagnato popolarità. Questo è il modo in cui alcune nicchie commerciali si chiudono e altre si aprono.

In sostanza, un sistema di trading contiene il piano per la realizzazione del vantaggio, esistente sul mercato, all'interno della tua nicchia di trading.

Come ho già accennato, è fondamentale selezionare il sistema che si adatta in particolare a te come trader. I principianti dimenticano questa sfumatura piuttosto spesso, pensando che il compito principale sia quello di creare un piano di trading. Sembra che seguire il piano sia qualcosa di naturale. Tuttavia, l'esperienza di legioni di operatori dimostra che l'esecuzione del piano è la parte più difficile del processo, indipendentemente dal fatto che si stia utilizzando un sistema meccanico o discrezionale.

Il tuo tipo psichico alla fine farà il suo corso - ti soffermerai su quei sistemi e gli stili commerciali che si adattano al tuo temperamento, carattere, abilità e abitudini. Questa è una cosa meglio realizzata "a terra", prima di inviare il tuo capitale da crociera.

In questo post di blog vorrei esaminare questo problema dal punto di vista della conformità del tipo psichico del trader con il sistema di trading prescelto.

Sistemi di scalping e day trading

Scalping e day-trading

Se riesci a prendere decisioni rapide e tutti i processi nel tuo cervello corrono veloci, potresti diventare uno scalper di successo. Scalping viene spesso confuso con il piping (quando il trader entra in una posizione per guadagnare 1-2 punti).

Un commercio di scalping normalmente richiede molto più tempo, ma l'essenza di questo sistema sta nel seguire i cambiamenti più brevi nella domanda e nell'offerta e reagire di conseguenza.

Le operazioni di scalping sono generalmente breakout, ma possono ugualmente verificarsi su pullback. Uno scalper definisce un termine molto breve motivo grafico e inserisce un ordine in una svolta di questo modello (o attende un segnale dagli indicatori). In alcuni casi, uno scalper può fare uno scambio sul pullback dai livelli di resistenza / supporto. Un trade può richiedere diversi secondi o minuti; tuttavia, oggi molti scalper diventano day-trader posizionali, aumentando la durata delle loro posizioni a diverse ore o addirittura un giorno intero.

Molto probabilmente uno scalper dovrebbe attenersi a un mercato liquido e volatile che compie molti movimenti durante il giorno. A mio avviso, valute, oro e petrolio si adattano piuttosto bene a questo scopo. Petrolio e oro sono abbastanza volatili da offrire ampie prospettive di movimenti diretti; tuttavia, sono considerati mercati (abbastanza ragionevoli) per il pullback trading in quanto forti aumenti dei prezzi, in grado di buttare il trader dal mercato, sono caratteristici di questi strumenti. Valute e indici di fondi sono strumenti più calmi che consentono il trading di pullback tecnico (anche se su questi mercati si verificano anche aumenti di volatilità).

Sistemi di trading a breve termine

Commercio a breve termine

Gli speculatori che mantengono le loro posizioni per diversi giorni (da 1 a 3 giorni), sono chiamati trader di breve durata o, a volte, trader (a seconda delle fonti). Tali sistemi potrebbero essere adatti a te se sei abituato a concentrarti sull'intera immagine piuttosto che sui dettagli, nonché ad analizzare diversi mercati contemporaneamente.

Mentre uno scalper o un commerciante diurno si concentra su uno o due strumenti (poiché potrebbero non avere una capacità di attenzione sufficiente per più), un operatore a breve termine è in grado di analizzare 8-10 strumenti o più. I cambiamenti nei loro tempi non sono rapidi come nel caso del day trading, quindi hanno più tempo per un'analisi approfondita, seguendo più strumenti e cercando condizioni migliori.

Se ti piace cercare nuove cose, cercare opportunità su mercati diversi, se non ti stanchi dei frequenti segnali di trading (anche se non troppo frequenti per attirare il 90% della tua attenzione), ti consiglierei di selezionare i segnali che richiedono trasferimento almeno al giorno successivo. Chiaramente, dovrai analizzare i tempi più lunghi per questo scopo.

Trading posizionale

Trading posizionale

Infine, il tipo più lento di trading è quello posizionale. Qui un commerciante può mantenere uno scambio per settimane o addirittura mesi, aumentando o diminuendo gradualmente le sue dimensioni. Molti trader considerano questo sistema il meno redditizio di tutti; tuttavia, le statistiche dicono viceversa: il 90% degli scalper e degli day-trader perde le proprie attività sul mercato, mentre gli operatori posizionali ottengono profitti molto più spesso. Minore è la quantità di "rumore" dei prezzi, minore è la quantità di informazioni non necessarie e più facile è prendere decisioni. Inoltre, i trader posizionali svolgono più frequentemente la "protezione" dei principali trader.

Il trading di posizione esiste normalmente nella varietà di tendenza. Il compito del trader è di trovare una tendenza formante o già formata ma non completata, unirla ad essa e mantenere la posizione o fino a quando non inizia a dimostrare un indebolimento imminente (negoziazione della tendenza dell'impulso) o fino a quando la tendenza non procede alla fase di allocazione / climax (posizione trading di tendenza).

In entrambi i casi bisogna avere molta pazienza e capacità di attendere il risultato. Se un D1 non abbassa il tuo interesse per il trading o se diventi troppo emotivo in caso di rapidi cambiamenti caratteristici del day trading, forse il trading posizionale sarà la scelta migliore per te.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

The Art of Money Management Parte 2: Metodi principali

Ciascuno dei modelli discussi riflette gli approcci più frequenti degli operatori alla gestione del denaro. Daremo uno sguardo sia ai vantaggi che agli svantaggi dei sistemi. I trader più esperti e abili a volte mescolano questi modelli, tuttavia, solo nel rispetto delle loro strategie di trading.

Prossimo articolo

Cattura l'onda con la strategia del surf

Molto spesso, i trader principianti considerano la negoziazione della tendenza un processo complicato. Oggi stiamo esaminando una strategia semplice ma efficace chiamata Surf. Usando una tale strategia, ogni commerciante può fingere che un surfista prenda un'onda per cavalcare. Tuttavia, qui non solo cavalcheremo le onde del mercato, ma proveremo a trarre profitto dai loro movimenti peculiari.