Crisi in borsa rinviata al prossimo anno

Visualizzazioni: vista 3
Momento della lettura: 5 verbale



Lo S & P500 L'indice sta rinnovando i suoi massimi storici. Tutto sembra andare bene, ma gli analisti continuano a menzionare l'ennesima ondata di crisi che sarebbe dovuta arrivare un anno fa; tuttavia, la caduta del indici azionari viene posticipato continuamente. Alla fine, quei trader che hanno accumulato posizioni corte sono costretti a chiuderle, aumentando il prezzo.

Donald Trump si è anche rivelato non essere una persona semplice come sembrava prima. Nel 2016 l'economia americana stava crescendo e per evitare il surriscaldamento della Fed aumentava gradualmente il tasso di interesse. Trump, a sua volta, iniziò una guerra commerciale con la Cina, cercando di riprendersi l'attività che era partita alla ricerca della forza lavoro a basso costo.

La sua scelta del tempo era piuttosto ordinata. Nella situazione della guerra commerciale, l'economia americana ha continuato a crescere mentre le economie di altri paesi sono state depresse dalle azioni delle parti in lotta. Quando il conflitto delle due maggiori economie mondiali ha iniziato a influenzare la crescita del PIL negli Stati Uniti, la Fed ha osato diminuire i tassi, sostenendo così le loro attività.

Altri paesi non hanno una tale influenza sulle loro economie in quanto hanno costantemente sostenuto le loro attività con tassi bassi, e ora semplicemente non riescono a ridurle, il che significa che gli Stati Uniti sono di nuovo in una posizione migliore. Inoltre, queste non sono tutte prospettive di crescita per l'economia americana. Trump ha in programma di partecipare nuovamente alle elezioni presidenziali e può influenzare il corso della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Naturalmente, in questa situazione, è probabile che stimoli gradualmente il mercato con alcuni accordi positivi con la Cina, che faranno sentire gli investitori ottimisti.

Il business si è già abituato all'influenza delle commissioni. Qualsiasi ammorbidimento farà bene solo a molte società, soprattutto quelle americane in quanto si trovano in una posizione migliore. L'idea è dimostrata dalle recenti relazioni trimestrali di alcune delle maggiori società statunitensi.

Starbucks

La scorsa settimana, Starbucks (NASDAQ: SBUX) ha pubblicato i risultati finanziari del 3 ° trimestre. Le sue entrate si sono rivelate molto più elevate delle previsioni. Il suo rendimento delle scorte è cresciuto da 0.62 a 0.70 USD e il suo reddito - da 6.3 a 6.75 miliardi di USD. Le vendite sono cresciute del 6% negli Stati Uniti e del 5% in Cina. Grazie a ciò, la società ha aumentato i pagamenti di dividendi da 0.36 a 0.41 USD per azione.

Grafico Starbucks (NASDAQ: SBUX)

Le azioni sono attualmente negoziate nei 200 giorni MA, che funge da supporto del prezzo.

Facebook

Facebook (NASDAQ: FB) ha pubblicato il suo rapporto sul terzo trimestre del 3 il 2019 ottobre. Qui, anche le entrate erano oltre le aspettative. L'unico anno in cui Facebook non è riuscito a soddisfare le aspettative degli analisti è stato il 30, il resto del tempo l'azienda ha aumentato attivamente i profitti. Il rendimento delle scorte, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, è passato da 2018 a 1.76 USD, il reddito è passato da 2.12 a 13.73 miliardi di USD. Il numero di utenti giornalieri e mensili ha continuato ad aumentare e il rendimento medio per l'utente è cresciuto a 17.65 USD, che è superiore del 7.26% rispetto allo scorso anno.

Grafico di Facebook (NASDAQ: FB)

Le azioni sono scambiate in una tendenza rialzista e non è escluso il rialzo per registrare i massimi.

mela

I risultati di mela (NASDAQ: AAPL) ha inoltre soddisfatto gli investitori. A metà della settimana precedente, i suoi titoli sono scesi da 250 a 240 USD, ma un buon rapporto trimestrale li ha aiutati a ripristinare le loro posizioni e chiudere la settimana con un vantaggio. Il rendimento delle scorte è cresciuto da 2.91 a 3.03 USD, mentre il reddito è aumentato da 62.9 a 64.04 miliardi di USD. Pertanto, la società è riuscita a dimostrare una redditività da record in termini di rendimento per azione. Supportando i suoi investitori, la società ha speso 18 miliardi di dollari per riacquistare azioni e 3.5 miliardi di dollari per i dividendi. Nella sua intervista per Reuters, Tim Cook ha espresso la sua speranza di una risoluzione regolare del conflitto commerciale tra Stati Uniti e Cina, il che significa che esiste un potenziale per un'ulteriore crescita dell'azienda.

Grafico Apple (NASDAQ: AAPL)

Il reddito record ha permesso agli stock di dimostrare i loro massimi storici.

General Motors

Anche General Motors (NYSE: GM), dopo uno sciopero di 40 giorni che ha fatto arrestare circa 30 impianti dell'azienda, è riuscito a sorprendere gli analisti con i risultati del 3 ° trimestre del 2019. Il suo reddito è stato di 35.47 miliardi di dollari contro le previsioni di 34.95 miliardi di dollari . Il rendimento delle scorte ha raggiunto 1.72 USD, pari al 19.8% del previsto.

La società è ancora colpita dal conflitto tra Stati Uniti e Cina. Le vendite in Cina sono scese a 282 milioni di dollari, il 42% in meno rispetto al trimestre precedente. Pertanto, la General Motors ha un enorme potenziale qui nel caso in cui la relazione tra i due paesi si surriscaldi.

Grafico della General Motors (NYSE: GM)

Le scorte della società sono scambiate in un intervallo, le commissioni sull'acciaio e sull'alluminio importati hanno deteriorato significativamente i risultati della società poiché hanno reso le auto più costose. Attualmente, il mercato statunitense rimane la principale fonte di reddito di GM, il profitto che l'azienda perde, compensa aumentando il prezzo. Per GM, è molto importante ripristinare le sue vendite in Cina, per le quali devono rendere i loro prezzi competitivi.

Pfizer

Le entrate di una delle più grandi aziende farmaceutiche del mondo Pfizer (NYSE: PFE) è apparso anche superiore alle previsioni. A differenza di General Motors, è riuscito ad aumentare le vendite in Cina. In generale, il reddito di Pfizer è ammontato a 12.68 miliardi di dollari, ovvero 0.41 miliardi di dollari in più del previsto. Il rendimento delle azioni ha raggiunto 0.75 USD. I farmaci che portarono alla società la maggior parte delle sue entrate furono Ibrance, Inlyta, Xeljanz e Vyndaqel. Le loro vendite complessive sono state di 1.491 miliardi di dollari.

Grafico Pfizer (NYSE: PFE)

Le azioni della società non sono al meglio a causa della diminuzione delle vendite di Lyrica e del brevetto scaduto sul Viagra, da cui la società ha iniziato il suo solido sviluppo dal 1994. Tuttavia, indipendentemente dalle sue difficoltà, l'azienda continua a sorprendere gli investitori con i suoi relazioni trimestrali.

Anche nella situazione attuale, le società statunitensi mostrano profitti record e vanno oltre le aspettative degli analisti. L'annullamento delle commissioni e l'eliminazione delle barriere nel commercio con la Cina aumenteranno ulteriormente i loro risultati finanziari, spingendo i titoli di molte società ai massimi storici.

sommario

Bene, tutto sembra a posto, le azioni stanno crescendo, così anche il reddito, gli investitori fanno soldi, gli indici azionari rinnovano i loro massimi storici. Tuttavia, la situazione dovrebbe essere valutata in modo sobrio. Come dimostra la storia, una crisi arriva sempre inaspettatamente. Anche ora, l'S & P500 viene scambiato con un forte livello di resistenza, che potrebbe rimbalzare e declinare seriamente nell'area intorno al 2500. Questo non dovrebbe essere ignorato.

Tutto sommato, oggi si dovrebbe astenersi dall'utilizzare influenza nel trading. Tuttavia, la stagione delle feste di Capodanno deve ancora arrivare, redditizia per le aziende. Gli investitori si aspettano buoni risultati trimestrali, quindi questa volta la crisi è rinviata almeno al prossimo anno.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Cattura l'onda con la strategia del surf

Molto spesso, i trader principianti considerano la negoziazione della tendenza un processo complicato. Oggi stiamo esaminando una strategia semplice ma efficace chiamata Surf. Usando una tale strategia, ogni commerciante può fingere che un surfista prenda un'onda per cavalcare. Tuttavia, qui non solo cavalcheremo le onde del mercato, ma proveremo a trarre profitto dai loro movimenti peculiari.

Prossimo articolo

Indicatori economici: la base per la strategia di trading Forex

Diamo un'occhiata ai principali indici economici e alla loro influenza sui tassi di cambio. La conoscenza e la comprensione di questi indici sono le basi dell'analisi fondamentale e della previsione dei movimenti dei prezzi.