Indicatori economici: la base per la strategia di trading Forex

Indicatori economici: la base per la strategia di trading Forex

Visualizzazioni: vista 43
Momento della lettura: 10 verbale



Diamo un'occhiata ai principali indicatori economici e alla loro influenza sui tassi di cambio. La conoscenza e la comprensione di questi indicatori sono le basi dell'analisi fondamentale e della previsione dei movimenti dei prezzi.

Tasso di interesse

Tasso di interesse

Tasso d'interesse è uno strumento efficiente di credito e politica monetaria dello stato. Aumentando i tassi di interesse, le banche centrali regolano la domanda di prestiti, riducendola, il che riduce le spese delle persone e ostacola lo sviluppo economico. Questa misura è intesa innanzitutto per ridurre il tasso di inflazione e prevenire la sovrapproduzione di beni.
La riduzione dei tassi di interesse porta ad un aumento della domanda di prestiti, migliorando lo sviluppo economico.

La dimensione del tasso di interesse è la base per altri parametri economici - i tassi delle obbligazioni statali e societarie, i tassi di credito per le persone fisiche e giuridiche, ecc. Le banche centrali non cambiano frequentemente i tassi di interesse: si tratta di un importante evento di mercato e di tutti i mercati i giocatori tengono traccia di tali cambiamenti con molta attenzione.

Esistono i seguenti tipi di tassi di interesse:

  • Il tasso di rifinanziamento (tasso bancario) sono le condizioni alle quali le banche centrali concedono prestiti (mezzi esterni) alle banche commerciali affinché possano rispettare i loro impegni e sostenere la liquidità.
  • Tasso d'interesse è il prezzo per l'utilizzo del denaro che le banche commerciali si prestano reciprocamente per un breve periodo durante la loro attività. In diversi paesi, ha nomi diversi ma l'idea rimane la stessa: è lo strumento principale della politica monetaria delle banche centrali.
  • Lo Tasso di fondi federali viene utilizzato negli Stati Uniti in relazione alle peculiarità del suo sistema bancario. Questo è il tasso di prestito per le banche membri del Federal Reserve System.

In ogni paese, la dimensione dei tassi di interesse è diversa, per cui emerge un differenziale di tasso che è la differenza dei tassi in una coppia di valute.

E più alto è il tasso di interesse per una valuta, più attraente è, perché gli investitori cercheranno di mettere i loro soldi nell'economia di questo paese e ricevere un alto rendimento. Ciò significa la crescita della domanda per questa valuta, che si riflette nelle sue quotazioni.

Prodotto interno lordo (PIL)

Prodotto interno lordo (PIL)

PIL sono dati generalizzati sulla somma del valore aggiunto, prodotti da tutti i produttori del paese durante un determinato periodo di tempo. L'eccedenza del PIL dimostra lo sviluppo economico del paese, la sua velocità. La crescita stabile del PIL è caratteristica dello sviluppo economico stabile e anche del rafforzamento della valuta nazionale, mentre un rallentamento della crescita del PIL comporta problemi con l'economia del paese. La reazione del mercato alle notizie sul PIL, sia iniziale che corretta, è piuttosto attiva e di solito porta a seri movimenti dei tassi di cambio.

Una relazione sul PIL è un'ampia analisi di tutti i settori dell'economia di un paese. Ecco perché diversi attori del mercato raccolgono i paragrafi che sono di loro interesse e traggono conclusioni sullo stato di sviluppo di questo o quel paese.

Consumer Price Index (CPI)

Indice dei prezzi al consumo

L'indice dei prezzi al consumo (CPI) è il principale indicatore dell'inflazione nel paese. Per il suo calcolo, vengono utilizzati i prezzi del paniere di beni di consumo durante un determinato periodo di tempo. In ogni paese, l'insieme delle merci nel paniere è diverso ed è formato sulla base di dati statistici. Tali beni possono essere cibo, oggetti di uso quotidiano, servizi, ecc.

I prezzi delle fonti alimentari ed energetiche sono i più volatili, quindi insieme all'IPC viene calcolato un cosiddetto IPC di base, quest'ultimo comprendente questa categoria di beni dal paniere di beni di consumo.

I dati CPI vengono normalmente pubblicati il ​​decimo giorno lavorativo di ogni mese come percentuale delle modifiche avvenute. In altre parole, ciò che viene pubblicato sono le informazioni di quante percentuali i valori attuali sono cambiati rispetto a quelli precedenti. Le notizie su una variazione di un valore dell'IPC di appena lo 0.2% portano a forti fluttuazioni dei tassi di cambio.

Indice dei prezzi al produttore (PPI)

Indice dei prezzi alla produzione (PPI)

L'indice dei prezzi alla produzione (o PPI) è un indicatore delle variazioni dei prezzi per i prodotti prodotti dai produttori nazionali. L'indice comprende il prezzo delle materie prime, prodotte nel paese e importate, sui prodotti intermedi, sui prodotti finiti. L'indice comprende tutte le fasi della produzione di beni, nonché tutte le sfere della produzione e dell'agricoltura. La differenza dall'IPC è che non include i servizi e fornisce l'analisi delle variazioni di prezzo solo a livello del commercio all'ingrosso primario.

Insieme al PPI, vengono pubblicati anche i dati Core PPI; non include i prezzi dei beni delle industrie alimentari ed energetiche a causa della loro elevata volatilità. L'IPP viene pubblicato mensilmente il decimo giorno lavorativo contemporaneamente all'IPC.

Saldo pagamenti / Conto corrente

Saldo pagamenti / Conto corrente

La bilancia dei pagamenti, o conto corrente, caratterizza i movimenti delle transazioni internazionali tra residenti e non residenti di uno stato. Ciascuna di tali operazioni è contabilizzata come credito e debito per un determinato periodo. In sostanza, si tratta di una relazione sulle fonti di finanziamento e sulle finalità dell'uso dei fondi. Le fonti di finanziamento comprendono le operazioni, migliorando il potere d'acquisto all'interno del paese; le finalità dell'uso della finanza riducono quest'ultima.

La bilancia dei pagamenti è una somma di tre componenti:

  • Il conto corrente, a cui sono correlate le operazioni di esportazione e importazione.
  • Conto finanziario, che riflette i cambiamenti nella proprietà delle attività nazionali degli investitori internazionali
  • Variazioni delle riserve nazionali, come il valore dell'oro e le riserve strategiche.

Ad esempio, l'esportazione di beni e servizi è la fonte di finanziamento, perché apre nuovi mercati per i produttori e fornisce un afflusso di denaro all'economia dello stato.

D'altra parte, l'importazione è l'uso della finanza. L'esportazione crea domanda per la valuta del paese esportatore perché questa valuta viene acquistata per pagare l'esportazione. Allo stesso tempo, le operazioni di cambio aumentano l'offerta della valuta del paese importatore.

Per questo motivo, qualsiasi squilibrio nell'offerta e nella domanda di un paese importatore o esportatore porta a variazioni dei tassi di cambio.

Bilancia commerciale

Bilancia commerciale

La bilancia commerciale, o commercio internazionale, è la differenza tra la somma delle esportazioni di beni e servizi e la somma delle importazioni.

Influenza direttamente i tassi di cambio e rivela la competitività dei beni e serve, prodotti nella contea, sul mercato internazionale. Una bilancia commerciale favorevole (la situazione in cui le esportazioni eccedono le importazioni) indica l'afflusso di capitali nel paese, lo sviluppo della produzione e, nel complesso, ha un'influenza positiva sull'economia.

Al contrario, un deficit della bilancia commerciale, vale a dire la situazione in cui le importazioni eccedono le esportazioni, segnala un basso sviluppo della produzione, una mancanza di competitività delle merci nazionali ed è un fattore generalmente negativo per il paese. Ciò porta alla crescita del debito nazionale e influisce negativamente sul tasso di cambio della valuta nazionale, poiché la sua offerta aumenta a causa della necessità di acquistare più valuta dello stato esportatore.

I dati sulla bilancia commerciale sono pubblicati mensilmente nella quarta settimana del mese. È rappresentato in prezzi nominali e fissi a seconda della stagione. Vi sono diverse parti che comprendono la bilancia commerciale: beni di consumo, prodotti alimentari, materie prime e riserve commerciali, automobili, beni capitali, ecc. Le statistiche delle relazioni commerciali con alcuni paesi sono anche incluse nel rapporto sulla bilancia commerciale.

Normalmente, per fare trading sul mercato dei cambi, abbiamo bisogno delle statistiche della bilancia commerciale in generale, senza molti dettagli.

Deficit di bilancio

Deficit di bilancio

Un deficit di bilancio è la situazione in cui le spese del bilancio sono superiori alle entrate. Un significativo deficit di bilancio comporta la crescita del debito nazionale, che a sua volta accelera l'inflazione. Un deficit di bilancio può essere provocato da entrate troppo basse o spese troppo elevate. Lo stato può raccogliere uno dei due modi per ridurre il deficit:

  • Potrebbe aumentare la base imponibile, che influenzerà lo stato finanziario dei contribuenti, che cercheranno di nascondere il loro reddito reale.
  • lo stato può demolire o ridurre i programmi sociali, che avranno un effetto negativo sulla parte povera della popolazione e potrebbero avere conseguenze politiche negative.

In entrambi i casi le misure sono politicamente impopolari e, risolvendo un problema, lo stato ne genera un altro. Molto spesso, se lo stato ha la possibilità di prendere un prestito internazionale, lo fa, mantenendo lo stato stabile. Tuttavia, aumenta il debito nazionale e le spese per il suo mantenimento, che è un'altra voce costosa del bilancio.

Lasciando così il problema del disavanzo così com'è, lo stato accresce la crescita dell'inflazione, che comporta una crescita dei tassi di interesse, che a sua volta ha un effetto negativo sui produttori e sulla popolazione utilizzando mezzi di credito.

Un deficit troppo basso, tuttavia, significa che le tasse sono troppo elevate o le spese di bilancio troppo basse, il più delle volte ridotte sulla spesa dei programmi sociali o sul finanziamento del settore della difesa. Un deficit insignificante di bilancio porta a una bassa inflazione, che comporterà una riduzione dei tassi di interesse.

Un moderato deficit di bilancio dimostra l'efficacia della politica economica dello stato. Il disavanzo ideale sarebbe quello basato su tassi di inflazione moderati quando tutte le esigenze delle parti interessate sono in pareggio.

Tasso di disoccupazione

Tasso di disoccupazione

Il tasso di disoccupazione è un indicatore significativo dello sviluppo economico dello stato. Inoltre, mantenendolo sul livello ottimale, il cosiddetto naturale, il livello è un segno di sana competitività sul mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione naturale può variare a seconda del paese.

Ad esempio, in Giappone, un tasso di disoccupazione efficiente è tra il 2.0-3.5%, in Gran Bretagna, è del 2.5-4.0%, negli Stati Uniti - 4.5-5.5%, mentre la sua crescita al 6.0% influenza in modo significativo il dollaro. In Europa, il tasso di disoccupazione è di circa il 9.0%.

L'alto tasso di disoccupazione aumenta la tensione sociale e porta a una diminuzione del reddito reale della popolazione. Nemmeno i bassi livelli di disoccupazione possono essere definiti un buon segno, perché la mancanza di forza lavoro libera sul mercato del lavoro compromette l'interesse dei datori di lavoro.

La crescita del tasso di disoccupazione o una diminuzione dell'occupazione della popolazione di solito comporta un indebolimento della valuta nazionale. I dati sul tasso di disoccupazione sono pubblicati mensilmente il primo venerdì.

Payroll non agricoli (NFP)

NFP

L'indicatore più influente sono i dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti. L'attenzione principale è attratta dal Payroll non agricoli (NFP), che parla dell'occupazione fuori dal settore agricolo. Questo indice riflette il numero lordo di dipendenti, contabilizzato nei libri paga delle imprese. Si basa su interviste con circa 400,000 aziende e 50,000 famiglie. Questi dati vengono rinnovati ogni mese e corretti in base alle variazioni stagionali.

Empiricamente, è stato capito che l'indice cresce di circa 200,000 ogni mese, aumentando il suo PIL del 3%.

Vendite al dettaglio

Vendite al dettaglio

L'indice delle vendite al dettaglio caratterizza le spese per i consumatori. Questo indice riflette la domanda dei consumatori e la fiducia dei consumatori. Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti hanno la maggiore influenza, a condizione che la domanda dei consumatori sia la principale forza trainante dell'economia del paese.

Sulla base dell'indice delle vendite al dettaglio, viene valutato il volume delle vendite al dettaglio (meno le spese per servizi). L'indice è diviso nell'indice includendo le vendite di auto e l'indice di altri beni. Quest'ultimo è più informativo in quanto non è soggetto a cambiamenti.

Più di 2/3 del suo valore è costituito da beni non durevoli, circa il 20% dei quali sono alimenti. Nel restante terzo delle merci, le auto impiegano fino al 20%.

L'indice delle vendite al dettaglio è soggetto all'influenza dei dati sul reddito personale dei periodi precedenti, delle informazioni sulle vendite di auto e della fiducia dei consumatori. E maggiore è l'IPC e il tasso di disoccupazione, peggiore è l'indice delle vendite al dettaglio.

La crescita delle vendite al dettaglio migliora lo sviluppo industriale e il volume di produzione. Il valore dell'indicatore viene annunciato da The Census Bureau del Dipartimento del Commercio a metà di ogni mese.

Reddito delle persone fisiche

Reddito delle persone fisiche

Il reddito personale è costituito dallo stipendio dei lavoratori dipendenti, dai dividendi, dai pagamenti degli affitti, dai depositi bancari, dai pagamenti sociali e dalle altre entrate della popolazione. Le informazioni sul reddito personale hanno un'influenza piuttosto limitata sui tassi di cambio; tuttavia, la sua crescita, insieme a un livello piuttosto elevato di spese, ha un'influenza positiva sul volume delle vendite al dettaglio, il che è positivo per lo sviluppo economico. Pertanto, la crescita del reddito personale della popolazione ha un'influenza indiretta sull'aumento dei tassi della valuta nazionale.

Le informazioni sono pubblicate mensilmente dopo il 20.

Spesa personale

Spesa personale

La spesa / consumo personale riflette il volume e la struttura della spesa della popolazione e ha anche un'influenza piuttosto limitata sul tasso di cambio della valuta nazionale, lo stesso dell'indice del reddito personale. L'indice di spesa personale comprende gli acquisti di beni non durevoli e durevoli, nonché la spesa per servizi.

L'indice delle vendite al dettaglio, che comprende la spesa della popolazione per beni non durevoli e durevoli, è considerato in modo indipendente. Questo indice non include la spesa per servizi, perché questo valore cambia stabilmente ed è abbastanza prevedibile.

La crescita della spesa personale è positiva per l'economia nazionale e, di conseguenza, porta alla crescita della valuta nazionale. Tuttavia, la pubblicazione dei dati può influenzare il mercato in modo abbastanza significativo se il valore differisce fortemente da quello precedente.

Le statistiche sono pubblicate insieme alle informazioni sul reddito personale mensilmente dopo il 20.

Indice PMI di Chicago

Indice PMI di Chicago

L'indice PMI di Chicago è il risultato dell'intervista a manager della sfera industriale di Chicago. Questo indice comprende lo stato degli ordini di produzione, i volumi del prodotto in giacenza nonché i prezzi della produzione. Se l'indice è 45-50, segnala un rallentamento dello sviluppo economico.

La pubblicazione dell'Indice PMI di Chicago attira molta attenzione perché viene pubblicata poco prima dell'emissione del principale indice di attività commerciale dell'ISM e può fornire un'idea sull'indice di attività commerciale nazionale.

La crescita dell'indice delle attività commerciali ha una buona influenza sul tasso di cambio della valuta nazionale. I dati sono pubblicati l'ultimo giorno lavorativo di ogni mese.

La fiducia dei consumatori

La fiducia dei consumatori

L'indice di fiducia dei consumatori riflette l'umore dei consumatori. Questo indice è stato calcolato dal 1967 e inizialmente il suo valore era di 100 punti. Tradizionalmente, l'indice è stato utilizzato per prevedere i tassi di occupazione, nonché lo stato dell'economia in generale.

La crescita dell'indice indica lo sviluppo positivo dell'economia nazionale e, indirettamente, porta alla crescita della valuta nazionale. Le informazioni sono pubblicate dopo il 20 di ogni mese.

Indice del clima di fiducia dei consumatori del Michigan

Indice del clima di fiducia dei consumatori del Michigan

Il Michigan Consumer Sentiment Index si basa sull'opinione dei consumatori sullo stato attuale dell'economia. Il sondaggio è condotto dall'Università del Michigan, USA.

La crescita dell'indice porta alla crescita del tasso di cambio del dollaro. Il rapporto preliminare viene pubblicato il 15 ogni mese, mentre il rapporto finale - due settimane dopo.

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Crisi in borsa rinviata al prossimo anno

L'indice S & P500 sta rinnovando i suoi massimi storici. Tutto sembra andare bene, ma gli analisti continuano a menzionare l'ennesima ondata di crisi che sarebbe dovuta arrivare un anno fa; tuttavia, il calo degli indici azionari è sempre posticipato. Alla fine, quei trader che hanno accumulato posizioni corte sono costretti a chiuderle, aumentando il prezzo.

Prossimo articolo

Rete contro copertura: qual è la differenza?

Il sistema di compensazione consente l'apertura di una sola posizione in qualsiasi direzione per uno strumento. Il sistema è utilizzato in tutto il mercato azionario. Per semplificare, il trader non può aprire contemporaneamente la posizione di vendita e di acquisto su uno strumento: le posizioni si chiudono a vicenda, gli ordini si aprono in una direzione sommando.