Strategie che hanno cambiato il mondo del trading: caos commerciale di Bill Williams (parte 1)

Strategie di trading che sono state una rivoluzione: trading caos di Bill Williams (parte 1)

Visualizzazioni: vista 236
Momento della lettura: 6 verbale



Benvenuti nel nostro blog! Questo post inizia la serie di pubblicazioni dedicate alle teorie, alle strategie e ai metodi che una volta hanno cambiato l'evoluzione del trading sui mercati finanziari.

Se non cambiamo direzione, probabilmente torneremo al punto da cui siamo partiti.

Detto cinese

Queste parole sono andate come prefazione al libro di Bill Williams "Caos commerciale: massimizzare i profitti con tecniche tecniche comprovate"pubblicato nel 1995. Per molti trader, la pubblicazione di questo libro è stato il momento di cambiare il vecchio paradigma di trading, comprensione e interpretazione del mercato, comprensione della posizione del trader sul mercato e comportamento corretto nel trading.

Il libro è stato un regalo per coloro che hanno deciso di diventare la crema del mondo commerciale indipendentemente dai loro fallimenti e successi precedenti.

L'autore Bill Williams ha spiegato la sua teoria del caos: un nuovo look sul mercato. Uno sguardo non su un vagare casuale di prezzi e opinioni ma su un ordine altamente organizzato.

Qualche tempo dopo, il sistema ottenne il nome Sistema di profitto. L'approccio consentirà di sbarazzarsi della pressione psicologica sul commerciante, della tensione, della morte delle cellule neurali e del depauperamento dell'account. Comprendere il mercato, il trader può controllare le proprie emozioni e azioni e la situazione sul proprio conto di trading.

Chi è Bill Williams?

Chi è Bill Williams?

In diverse fonti, puoi trovarlo Bill Williams nacque nel 1928 o nel 1932 in una normale famiglia americana. A scuola, era un ragazzo tranquillo e calmo, anche se era solito diffondere teorie e provare a dimostrarle. Dopo la scuola, i genitori volevano che imparasse al college della Chiesa e in seguito diventasse sacerdote, ma il ragazzo scelse l'università, dove incontrò il suo amico e collega commerciante chiamato Rodgers. Ha fatto conoscere al giovane il commercio e lo scambio. Già dal primo anno dell'università, Rodgers ha lavorato in uno degli scambi di New York, ottenendo un notevole profitto. Ogni giorno, i suoi amici discutevano della situazione sul mercato finanziario mondiale e Bill era più affascinato dall'idea di diventare un trader professionista di successo.

Dopo la laurea, Bill e la sua ragazza si sposano e partono per un'altra città. Continua a lavorare allo scambio, portando le sue abilità alla perfezione. Ma né la letteratura commerciale né altre capacità commerciali lo hanno aiutato a raggiungere il livello di reddito desiderato. Presto iniziò a investire più di quanto guadagnasse vendendo azioni e la situazione finanziaria della famiglia peggiorò. Ad un certo punto, voleva smettere di fare trading, ma sua moglie ha insistito perché prendesse in mano gli affari e pensasse con il suo stesso cervello.

Passo dopo passo, Williams inizia a creare il suo metodo di analisi e trading, basato sulla sua esperienza, conoscenza, calcoli matematici e intuizione. La sua carriera inizia a svilupparsi rapidamente. Williams scrive un dottorato di ricerca. sui mercati azionari. Nel 1995, decide di pubblicare il libro "Trading Chaos". Nel libro, parla della sua teoria, secondo la quale il mercato è un caos altamente organizzato, e per trarre profitto non devi solo tenere conto di vari tipi di analisi, ma anche comprendere la struttura stessa del mercato. La strategia di Bill Williams è diventata un bestseller e una bomba informativa che ha portato Williams a molti fan in tutto il mondo.

Più tardi, il mondo vide "Trading Chaos 2". Dopo il grande successo dei suoi libri, diventa consulente ufficiale di varie banche e hedge fund americani. Inoltre, ha fondato il Profitunity Trading Group che insegna e consulta i trader principianti.

"Trading caos". Prima edizione

"Trading caos". Prima edizione

Nel primo libro, fin dall'inizio, Williams fa scontrare il cervello dei trader principianti ed esperti con la realtà del mercato. Inoltre, secondo lui, la realtà è che la maggior parte dei trader ha trattato il mercato come un problema. In altre parole, l'attenzione è stata prestata all'interpretazione errata della relazione tra il mercato e un operatore. La vera essenza dei problemi era nella psicologia del commerciante.

Anche quando la tecnologia progressiva è entrata nel mercato, la comparsa di computer, indicatori e profilo di mercato il problema non è andato via, ha solo cambiato la forma e si è spostato su strumenti aggiuntivi.

Molto spesso, il commercio veniva interpretato come una scienza pseudo-intellettuale o un gioco intellettuale pseudo-scientifico, in cui il profitto era direttamente collegato all'intelletto del commerciante. Tuttavia, in realtà, il trading è tutt'altro che uno sforzo intellettuale. La conoscenza non è l'unico modo per fare trading con successo. Ciò che svolge anche un ruolo importante sono le condizioni di salute, in particolare lo stomaco o il cuore. La coincidenza intuitiva e armonizzata degli interessi del trader e dell'interesse del mercato porterà maggiori profitti rispetto alle teorie pseudo-scientifiche e di alto livello. Il libro ha diretto il trader per il buon senso e la giusta visione del trading.

Il trading non dovrebbe essere una cosa difficile ma redditizia.

Bill Williams

Ha detto di liberarsi dalle reti di eloquenza e dietro di loro troverai alcune verità di tutti i tempi che renderanno il tuo trading piuttosto semplice. Il problema con le verità è che non sono né sentimentali né romantici. La verità è realtà, pragmatismo e arguzia. Williams ha detto ai trader di imparare a essere indipendente nel trading.

La struttura del libro che dovresti studiare

La prima parte del libro descrive le ragioni del fallimento del 90% dei trader.

Il secondo capitolo descrive la semplicità della struttura del mercato e le sue funzioni. Ogni mercato al mondo è pensato per il razionamento o la distribuzione di una quantità limitata di un certo bene tra coloro che lo desiderano. Ogni secondo, sul mercato viene fissato il prezzo equo e un equilibrio assoluto tra acquirenti e venditori. Il mercato è il primo a sentire la breccia nell'equilibrio e dobbiamo cogliere l'attimo e muoverci insieme al mercato.

Nel terzo capitolo, c'è una descrizione dettagliata della logica della teoria del caos come modello della più alta organizzazione di mercato. Viene spiegato perché è sbagliato utilizzare la logica delle statistiche lineari nell'ambiente di mercato non lineare.

Il quarto capitolo descrive la chiave del giusto comportamento sul mercato, nonché la sua struttura principale e invisibile che spiega il comportamento del commerciante. Qui, scopriamo che, come fa un fiume, il mercato si muove lungo la via della minor resistenza, e la strada, a sua volta, è definita dalla forma del letto del fiume. Inoltre, si è parlato di uno dei principali errori del trader: questo sta tentando di cambiare il mercato, non la direzione della posizione.

Cinque fasi dell'evoluzione del trader

Cinque fasi dell'evoluzione del trader

A partire dal quinto capitolo, Williams suggerisce mappe di evoluzione per lo sviluppo di qualsiasi trader da un principiante a un esperto e un elenco di strumenti da utilizzare ad ogni livello di preparazione. Qui, i requisiti per il commerciante principiante sono elencati. Il loro scopo e le loro abilità sono focalizzati sul tentativo di non perdere denaro, guadagnando esperienza. Gli strumenti di un trader per principianti sono: livelli di prezzo giornalieri, volume, IFM, finestre Profitunity e Air Bag.

Quindi, Williams specifica i requisiti per un principiante avanzato. Lo scopo di un trader di questo tipo è ottenere un profitto regolare su un contratto. Gli strumenti sono: onde di Elliott, frattali.

Al terzo livello, il trader diventa competente. A questo punto, devono massimizzare il profitto da ciascun investimento. Gli strumenti qui sono: Profitunity Trading Partner e Profitunity Trade Planning. Al terzo livello, ottieni la possibilità di effettuare una valutazione istantanea ed esatta di ciascun mercato.

Il quarto livello, rispetto ai precedenti, può essere chiamato un salto di qualità. A questo livello, il trader diventa abile. Lo scopo non è scambiare un bene o il prezzo, ma il loro insieme di credenze. Gli strumenti sono: la parte sinistra del cervello, il cuore, la parte destra del cervello (telegrafo cerebrale).

Al quinto livello, una persona arriva nel regno del caos, diventando un esperto. L'obiettivo è scambiare lo stato d'animo. Gli strumenti sono i tuoi stati d'animo (software biologico). A questo livello ci rendiamo conto che il nostro compito principale è scoprire chi siamo. A questo livello, il trading diventa un gioco senza stress nel miglior senso della parola. Ciò che potremmo chiamare una coincidenza i primi tre livelli è, in effetti, il risultato della nostra insufficiente comprensione dell'essenza delle cose. Il commerciante ha la sensazione di galleggiare lungo il fiume, facendo avverare tutti i suoi desideri.

Invece di un riassunto

Nella parte successiva, impareremo come fare un trader di una persona normale. Discuteremo come diventare un trader principiante, come andare avanti verso un principiante avanzato e oltre. Ma non è così. Abbiamo in programma di discutere della seconda edizione di "Trading Chaos" in cui Williams descrive gli elementi tattici di un sistema di trading, tutti gli indicatori e il suo sistema di gestione del denaro. Resta sintonizzato per non perdere tutto.

A presto!

Apri un conto di trading




Commenti

Articolo precedente

Come guadagnare con lo sviluppo del 5G?

Le reti 5G rappresentano il prossimo traguardo nello sviluppo del segmento delle telecomunicazioni. Le azioni di società che forniscono servizi in questo mercato hanno solidi prerequisiti per la crescita.

Prossimo articolo

Come funziona l'indicatore frattali: descrizione, impostazioni

L'indicatore Frattali mostra livelli molto importanti sui grafici dei prezzi, che il trader può utilizzare per scambiare breakout o piazzare SL.