Una settimana al mercato (11.30 - 12/06): le statistiche sull'occupazione dell'OPEC e degli Stati Uniti attirano l'attenzione

Una settimana sul mercato (02/17 - 02/22): gli investitori hanno bisogno di una pausa

Visualizzazioni: vista 4
Momento della lettura: 3 verbale



La nuova settimana di febbraio potrebbe diventare la pausa di cui gli investitori hanno tanto bisogno dopo il volatile gennaio e l'ambigua prima metà di febbraio. Se tutto procede come previsto, i mercati si bilanceranno.

Banche centrali: tutte stabili

Questa settimana molta attenzione verrà prestata alle sessioni delle banche centrali, in particolare le banche di Egitto, Cina, Indonesia e Turchia. Quest'ultimo probabilmente ridurrà il tasso di interesse al 10.75% annuo dall'attuale 11.25%. Ciò può dare un segnale positivo ai mercati dei capitali in grado di supportare le valute delle economie in via di sviluppo.

La Fed: niente di nuovo nei protocolli

Questa settimana, la Fed americana sta pubblicando i protocolli della sua sessione a gennaio. Molto probabilmente non ci sarà nulla di nuovo o di sconosciuto ai mercati: finché la Casa Bianca non stimolerà la Fed a ridurre il tasso, tutto rimarrà calmo. Per l'USD, la mancanza di segnali per un ulteriore calo del tasso di interesse è una buona notizia.

USD: maggiore attenzione alle statistiche

Questa settimana, gli Stati Uniti pubblicano i dati sui prezzi alla produzione, che devono confermare la stabilità nel settore, nonché le informazioni PMI per l'industria manifatturiera a febbraio. Tuttavia, occorre prestare maggiore attenzione alle statistiche sul mercato immobiliare: da un lato, a gennaio, il numero di nuovi edifici potrebbe essere diminuito del 12.9% calcolato mensilmente; d'altro canto, anche le vendite sul mercato secondario potrebbero essere diminuite dell'1.2% calcolato mensilmente. La mancanza di dinamiche positive sul mercato immobiliare è negativa per l'USD.

EB: non è pronto per ridurre la velocità

Questa settimana, la banca centrale europea pubblicherà i protocolli della sua sessione a gennaio. Nel complesso, le sue opinioni sulla politica monetaria e creditizia rimangono stabili. A gennaio, la BCE ha dichiarato che l'impulso nell'economia è ancora sufficiente a lasciare la polizia creditizia e monetaria senza cambiamenti, sebbene l'inflazione avrebbe potuto essere più attiva. È improbabile che la questione dell'inflazione sia discussa più dettagliatamente nei protocolli, quindi i verbali per l'EUR possono essere piuttosto neutrali.

Rosneft: il rapporto finanziario può supportare le quotazioni di borsa

Questa settimana, PJSC Rosneft potrebbe pubblicare i risultati della sua attività finanziaria nel IV trimestre del 2019 e l'intero anno scorso. Per l'azienda, tutte le speculazioni sulle sanzioni e sui prezzi mondiali del petrolio rimangono importanti. Tutto ciò può riflettersi nella situazione finanziaria dell'azienda. Più forti sono i risultati, migliore è per le azioni Rosneft. Attualmente, le azioni sono scambiate a 460.95 RUB, ma con un supporto fondamentale possono facilmente crescere fino a raggiungere 470.00 RUB.




Commenti

Articolo precedente

Azioni Yandex - I tori possono tenere alti?

Le quotazioni delle azioni Yandex mostrano una crescita fiduciosa, come l'intero mercato azionario russo. Gli acquirenti sono riusciti a superare l'importante livello di resistenza vicino al 2545. A proposito, quest'area è stata attaccata dai tori due volte; il primo test ha avuto luogo a febbraio 2018.

Prossimo articolo

Sistema di trading a triplo schermo

In questa recensione, discuteremo di una strategia di trading chiamata Triple Screen, progettata da un famoso trader e autore Alexander Elder. Questa è una delle strategie più famose adatte a tutti i mercati finanziari.