Applicazione pratica della teoria delle onde di Elliott nel trading

Applicazione pratica di Elliott Wave Theory nel trading

Visualizzazioni: vista 563
Momento della lettura: 7 verbale



Nel caso in cui hai perso le due parti precedenti di "Elliott Wave"articoli, lo puoi trovare qui sotto.

Se inizi a fare trading su un mercato finanziario e hai scelto Elliott Wave Theory come metodo di analisi ausiliario, devi capire che questa non è una strategia ma un modo per valutare i possibili movimenti delle tendenze del mercato. In altre parole, la teoria è una raccolta di osservazioni piuttosto che un insieme di regole o previsioni valide al 100% di ulteriori movimenti dei prezzi.

L'analisi di Elliott Wave è tra i metodi più complicati di previsione dei movimenti del mercato sui mercati finanziari. Per padroneggiarlo, potresti aver bisogno di diversi anni. Tuttavia, per un trading di successo, solo le basi di questo metodo analitico potrebbero essere sufficienti. Dovrai rilevare il più diffuso modelli e capire a quali condizioni è possibile aprire operazioni.

In altre parole, se sappiamo che nella fase rialzista la prima, la terza e la quinta onda stanno ascendendo, questo deve essere interpretato come un segnale da acquistare. Nella seconda e quarta ondata, dovresti vendere. Quindi, il compito di un trader-analista sarà quello di rilevare la fine della precedente fase ribassista e l'inizio della fase rialzista effettiva.

Un esempio primitivo qui sarà il seguente:

Per acquistare, devi solo effettuare ordini in sospeso Buy Stop sopra le cime della prima e della terza ondata. E per vendere, hai bisogno di un Sell Stop sotto la fine dell'onda A.

Elliott Waves
Elliott Waves

Molti noteranno che in questa illustrazione, il movimento potenzialmente redditizio dopo essere entrato nel commercio non è abbastanza o addirittura troppo debole. Pertanto, la prossima raccomandazione sarà quella di approfondire l'analisi della struttura delle onde di mercato, ovvero di passare a un livello inferiore per tracciare e trovare punti di ingresso più vantaggiosi.

Passare a un livello inferiore significa cercare i picchi tra la fine dell'onda B e l'inizio dell'onda C nella seconda e quarta ondata di correzione per posizionare gli ordini Buy Stop sopra di essi. Inoltre, questa commutazione richiede la ricerca del picco frattale dell'onda secondaria 1 delle onde 3 e 5 di livello superiore. La stessa tattica può essere usata per trovare punti di ingresso per le vendite sull'onda C dopo un breakout del minimo di onda secondaria B all'interno dell'onda B e un breakout della fine dell'onda 1 nell'onda d'impulso C.

Elliott Waves
Elliott Waves

Modo conservativo di schemi commerciali

Un approccio conservativo al trading presuppone che il trader esegua solo impulsi motivanti nella direzione del movimento principale. Per trovare punti di accesso ottimali al mercato, dobbiamo attendere che una delle formazioni correttive appaia sul grafico.

Motivo a zig-zag

ZigZag è il modello correttivo più diffuso, visto sui grafici più spesso di altri. La sua struttura è piuttosto semplice: solo tre onde A, B e C. ZigZag possono essere distinte dagli altri modelli non dalla forma ma anche dalla struttura delle sue parti coerenti. Le onde A e C sono impulsi a 5 onde. Di norma, l'onda di collegamento B è uno ZigZag più piccolo, a volte formato come un piatto o un triangolo. Dopo che si è formato uno ZigZag, dobbiamo aspettare che si formi un impulso nella direzione della tendenza.

Motivo a zig-zag
Motivo a zig-zag

Modello triangolo

A Triangolo può essere identificato collegando gli alti e i bassi del modello con due linee. Tutte le onde che costituiscono un triangolo sono ZigZag (ognuna ha una struttura a 3 onde). Di seguito, puoi vedere una parte di un grafico con un triangolo e un punto di ingresso contrassegnati.

La principale peculiarità di questo modello è il fatto che si forma solo nelle onde 4 o B di uno ZigZag. Puoi negoziare solo dopo che si sono formate tutte e tre le parti del modello - onde A, B, C, D ed E. Dopo che il prezzo rimbalza sul bordo inferiore del Triangolo, puoi acquistare (in una tendenza rialzista), e dopo rimbalza sul bordo superiore - puoi vendere (se il modello si forma nell'onda 4 di un impulso discendente).

Modello triangolo
Modello triangolo

Piatto (intervallo)

Il modello ha una struttura a 3 onde. In esso, l'onda B supera sempre l'intervallo dell'impulso precedente. Questo è il motivo per cui molti trader sono diffidenti nei confronti degli appartamenti, poiché l'onda B viene spesso confusa con un'onda più piccola dell'impulso. Gli scambi devono essere aperti solo insieme all'andamento e solo dopo il completamento dell'onda C all'interno del Flat o una prova del suo bordo inferiore.

Piatto (intervallo)
Piatto (intervallo)

Il trading di Elliott Waves contrasta la tendenza

I trader di Wave hanno la seguente regola d'oro: puoi solo fare tendenza su una tendenza globale o locale. Tuttavia, ci sono situazioni in cui è possibile contrastare la tendenza senza aumentare i rischi.

Onda commerciale C

Il modello ZigZag ha un'importante peculiarità: in questo modello, l'onda C ha normalmente un'ampiezza simile all'onda (A) e di solito termina al 50.0% o 61.8% Fibo dell'ampiezza dell'impulso precedente. Questi dettagli possono essere utilizzati per contrastare il trend.

Wave C - Elliott Waves
Wave C - Elliott Waves

Negoziare alla fine di un Wedge

A Cuneo è uno schema che appare esclusivamente nell'onda 5 e segnala la fine di un impulso. È un modello d'onda costituito solo da ZigZag: questa è la differenza tra un Wedge e un impulso classico. Inoltre, l'onda 4 del cuneo entra sempre nella gamma dell'onda 1, che non si verifica mai nelle semplici strutture a 5 onde.

Dopo che tutte le ondate del Wedge si formano, si apre un commercio contro-trend nella speranza di una correzione dell'ampiezza paragonabile a quella del precedente impulso a 5 onde.

Zeppa - Elliott Waves
Zeppa - Elliott Waves

Indicatori che aiutano a scambiare Elliott Waves

Uno dei primi indicatori che può aiutare un trader principiante è Zigzag. Con esso, trovare la tua strada tra gli estremi sarà più facile. Tuttavia, più esperto ha il trader, meno utile può sembrare perché i risultati dell'indicatore sono fortemente influenzati dai suoi parametri di ingresso, il che potrebbe rendere inesatta l'analisi.

Indicatore a zig-zag
Indicatore a zig-zag

Un altro indicatore importante e popolare per il trading delle onde è il fantastico oscillatore di Bill Willams. Questa è una variante del MACD, quindi tutte le altre varianti della lettera possono essere applicate al trading delle onde. La sua principale caratteristica e regola del lavoro sono alla ricerca di divergenze e convergenze tra le onde tre e cinque.

MACD
MACD

Livelli di Fibonacci come segnali della fine delle onde

Livelli di Fibonacci gioca un ruolo importante nel commercio delle onde di Elliott.

Utilizzando i noti livelli Fibo del 38.2%, 50.0%, 61.8% e 161.8%, i trader possono proiettare la lunghezza dell'onda, la sua profondità ed estensione.

Teoria delle onde di Elliott - Onde 1 e 2

La prima onda d'impulso non viene utilizzata per il trading ma per l'analisi dell'onda 2. L'onda 2 non si sovrappone mai all'inizio dell'onda 1. L'onda 2 corregge normalmente l'onda 1 per il 50.0-61.8% Fibo. Molto raramente, tale correzione può raggiungere il 98-99%.

Onde 1 e 2 - Elliott Waves
Onde 1 e 2 - Elliott Waves

Teoria delle onde di Elliott - Wave 3

L'onda 3 non è mai la più breve delle onde d'impulso 1, 3 e 5. Normalmente, è l'onda più lunga, è incline a raggiungere il 161.8% dell'onda 1. Se supera il 161%, il suo obiettivo successivo sarà il 261.8% e, raramente, il 423.6% dell'onda 1.

Wave 3 - Elliott Waves
Wave 3 - Elliott Waves

Teoria delle onde di Elliott - Wave 4

Nell'ondata 4, molti trader bloccano i profitti, mentre molti altri sono pronti a negoziare in controtendenza. Un pullback avviene lentamente, richiede molto tempo e normalmente raggiunge il 38.2%, più raramente il 50.0% dell'onda 3.

Teoria delle onde di Elliott - Wave 5

L'onda 5 raggiunge il 61.8% dell'onda 1. Se l'onda 3 ha raggiunto il 161.8% dell'onda 1, gli obiettivi dell'onda 5 saranno 100%, o 161.8%, o, raramente, 261.8% dell'onda 1.

Se l'onda 3 non raggiunge il 161.8% dell'onda 1, allora l'onda 5 raggiungerà spesso il 61.8%, il 100% o il 161.8% dell'onda 1 + onda 3.

Elliott Waves
Elliott Waves

sommario

Elliott Wave Theory è uno strumento analitico unico e indipendente che, con una certa esperienza, produce risultati impressionanti. Tuttavia, la teoria non è stata ancora formalizzata, non ha la forma di un sistema commerciale, quindi il risultato dipende dall'interpretazione soggettiva dell'analista-commerciante. Se vuoi capire meglio il mercato, Elliott Wave Theory ti aiuterà - se il tuo approccio allo studio e al suo utilizzo è decente. Inoltre, potrebbe diventare la base della tua strategia di trading.

Buona fortuna con il trading!




Commenti

Articolo precedente

A Week On the Crypto Market (03/23 - 03/29): Troppo Coronavirus

La diffusione del virus in tutto il mondo è stata il principale driver di mercato per diverse settimane. Sembra che dal 2014 non ci sia stato nulla di simile, influenzando sia il mondo della fiat sia quello della criptovaluta.

Prossimo articolo

Quando acquistare azioni? Il mercato in calo e le tue azioni

La crisi provocata dal coronavirus ha svalutato le azioni di molte società e ora gli investitori hanno l'opportunità unica di acquistare azioni a prezzi di emergenza. In questo articolo, scopriremo quali aziende stanno attirando l'attenzione degli investitori.