Oggi ti farò conoscere il Accumulazione / Distribuzione (ANNO DOMINI) indicatore. Secondo l'idea dell'autore, deve definire e confrontare i volumi di acquisto e vendita dell'asset. Tale confronto può aiutare il professionista a trovare il punto di accesso al mercato. Ad esempio, se prevalgono gli acquisti, è probabile che l'attività continui a crescere.

Diamo un'occhiata alle impostazioni e ai modi per utilizzare l'indicatore.

Posizione e aspetto dell'accumulazione / distribuzione

L'indicatore A / D è incluso per impostazione predefinita nella maggior parte dei terminali di trading, sia nella versione mobile che desktop. Non è estremamente popolare tra i commercianti, tuttavia, vale quanto gli altri.

Se passi del tempo a studiare i suoi principi di lavoro, puoi usarlo come filtro per essere pronto strategie di trading o insieme ad altri indicatori. Potrebbe essere usato da solo, tuttavia, definire i segnali può essere difficile.

In MT4, A / D si trova in Indicatori - Volumi.

Accumulazione / distribuzione - MT4
Accumulazione / distribuzione - MT4

Questo indicatore si apre in una finestra separata e appare come una linea curva che imita quasi sempre i movimenti del grafico dei prezzi. Nelle impostazioni, è possibile modificare il colore e la larghezza della linea. Queste sono le uniche impostazioni dell'indicatore.

Accumulazione / distribuzione - Impostazioni
Accumulazione / distribuzione - Impostazioni

Formula di calcolo dell'indicatore di accumulazione / distribuzione

La formula è stata composta da un commerciante Marc Chaikin. Si applica a ciascuna barra del periodo scelto ed è costituito da quanto segue:

Dalla differenza del prezzo di chiusura e del prezzo minimo della candela sottrarre la differenza del prezzo di chiusura e di quello massimo; dividere il risultato per la differenza tra il massimo e il minimo. Quindi moltiplica il risultato per il volume degli scambi dello strumento. Quindi aggiungi lo stesso risultato per la barra precedente e ripeti il ​​calcolo completo.

Non abbiamo bisogno di analizzare a fondo la formula e i calcoli poiché il terminale lo sa meglio. Il nostro compito è imparare i segnali.

Segnali di accumulazione / distribuzione

Esistono diversi tipi di segnali A / D:

Discutiamo i segnali in dettaglio.

Divergenza / Convergenza

Questa è la differenza tra il grafico dei prezzi e la linea dell'indicatore. Di norma, tale differenza emerge in alcuni punti di un cambiamento di tendenza, all'inizio di una correzione o alla fine di un pullback. Questi punti possono essere utilizzati per entrare nel commercio.

Una divergenza è facile da rilevare: sul grafico appariranno due picchi, il primo sarà un po 'più basso del secondo; la linea dell'indicatore formerà anche due picchi ma il primo sarà leggermente più alto del secondo. Questa è una divergenza.

Una convergenza si basa sullo stesso principio ma sembra in qualche modo diversa. Sul grafico, il primo picco è un po 'più alto del secondo, mentre sull'indicatore, il primo picco è inferiore al secondo. Se tracciate due linee tra i picchi sul grafico dei prezzi e sull'indicatore, rispettivamente, non saranno paralleli. In caso di divergenza, divergeranno:

A / D - Divergenza
A / D - Divergenza

Nel caso di una convergenza, convergeranno:

A / D - Convergenza
A / D - Convergenza

Modelli di analisi tecnica

Non è più difficile trovare modelli di analisi tecnologica sull'indicatore che sul grafico dei prezzi; l'unica differenza è che l'indicatore sembra una linea. Normalmente, è possibile trovare modelli di inversione che si formano nella parte superiore o inferiore della tendenza. Tuttavia, possono apparire piuttosto diversi da ciò che è scritto nei libri sull'analisi grafica, essendo piuttosto condizionati.

I modelli di inversione sarebbero:

È abbastanza difficile trovare sull'indicatore modelli di continuazione del trend come Flag o Pennant, quindi saltali.

Nelle immagini sottostanti, trova i modelli citati. Se osservi attentamente il grafico, noterai che un motivo sull'indicatore non viene sempre ripetuto sul candeliere giapponese o sul grafico a barre.

Testa e Spalle

A / D - Testa e spalle
A / D - Testa e spalle

Double Top

A / D - Double Top
A / D - Double Top

Testa inversa e spalle

A / D - Testa inversa e spalle
A / D - Testa inversa e spalle

Doppio fondo

A / D - Doppio fondo
A / D - Doppio fondo

Definire la direzione del trend

Questo segnale è molto più facile da gestire rispetto ai precedenti. Il mercato continua a muoversi, indipendentemente da una tendenza rialzista, ribassista o piatta. È possibile definire la direzione del trend dall'indicatore come segue:

Se dopo un piatto l'indicatore continua a rinnovare i massimi, la tendenza è in aumento:

Accumulazione / distribuzione - Tendenza al rialzo
Accumulazione / distribuzione - Tendenza al rialzo

Se dopo un flat l'indicatore continua a rinnovare i minimi, la tendenza sta scendendo:

Accumulazione / distribuzione - Tendenza al ribasso
Accumulazione / distribuzione - Tendenza al ribasso

sommario

Indipendentemente dalla sua semplicità, questo indicatore ha i suoi svantaggi. Il principale, a mio avviso, è la sua ignoranza del gap di prezzo: dopo un gap, l'indicatore fornisce segnali imprecisi per un certo tempo.

Un altro svantaggio di accumulazione / distribuzione è la somiglianza delle linee di prezzo e indicatore. Ciò ostacola la ricerca di convergenze / divergenze. Tuttavia, questi piccoli inconvenienti possono essere compensati utilizzando l'accumulazione / distribuzione insieme ad altre strategie e indicatori.


Il materiale è preparato da

È nel Forex dal 2009, commercia anche in borsa. Partecipa regolarmente ai webinar RoboForex destinati a clienti con qualsiasi livello di esperienza.