Una settimana nel mercato (07/27 - 08/02): stati d'animo misti e positivi inattesi

Visualizzazioni: vista 18
Momento della lettura: 3 verbale



L'inizio dell'ultima settimana di luglio sembra del tutto inaspettato: l'euro ha rinnovato i suoi picchi di due anni, l'oro ha raggiunto il suo massimo storico, mentre le criptovalute hanno finalmente dimostrato una chiara tendenza. Cosa c'è dopo?

EUR: rinnovare facilmente i massimi

EUR: rinnovare facilmente i massimi

All'inizio della settimana, l'euro ha rinnovato i suoi massimi di due anni in coppia con il dollaro e deve continuare a crescere. Nota i dati rilasciati dalla Germania: verranno pubblicati statistiche sulle vendite al dettaglio, i PMI, i indice di fiducia del consumatore, i informazioni sull'inflazione, e il settore dell'occupazione. Se la Germania risulta più o meno stabile, avremo un motivo per rilassarci un po ': questo significa che abbiamo superato il picco della crisi, il recupero sarà lungo e difficile ma inevitabilmente seguirà. L'Eurozona pubblicherà il tasso di disoccupazione: potrebbe essere da qualche parte vicino al 7.5%, il che è perfettamente normale.

Oro: punta al record

Oro: punta al record

La ritirata dell'USD e la crescente domanda di beni rifugio sono spinti verso l'alto. Ha raggiunto un picco a 1938 USD, il che significa che l'obiettivo a 2000 USD sta diventando più vicino e più attuale. L'oro sta andando davvero bene; tuttavia, ciò non esclude una correzione a breve termine quando le circostanze lo consentiranno.

La Fed: aspettiamo

La Fed: aspettiamo

La Fed ha un incontro questa settimana. Il tasso di interesse si è bloccato nell'intervallo obiettivo dello 0-0.25% annuo, il che significa che, in realtà, è zero. Non sono previsti cambiamenti qui. L'unica cosa che può cambiare è la valutazione dello stato attuale dell'economia americana. A metà estate, la stimolazione deve aver dato i suoi frutti. Più i commenti della Fed saranno neutrali, migliore sarà il dollaro.

JPY: le statistiche potrebbero aiutare

JPY: le statistiche potrebbero aiutare

Questa settimana, le relazioni giapponesi occuperanno molto spazio nel calendario macroeconomico. Pubblicherà rapporti sulle vendite al dettaglio, disoccupazione e produzione industriale. Il Giappone si è equilibrato sull'orlo della deflazione. Se il consumatore è stato un po 'più attivo di prima, potremmo contare su un aumento dell'indice dei prezzi al consumo nel prossimo futuro. Questo problema è il più forte dolore alla schiena per il Ministero delle finanze giapponese e la Banca centrale. Lo yen stesso reagisce alle statistiche molto debolmente. Ora sembra debole perché il mondo degli investitori non è del tutto sicuro se le attività protettive; tuttavia, questo è positivo per l'economia giapponese.

BTC: è difficile da credere ma l'attività sta crescendo

BTC: è difficile da credere ma l'attività sta crescendo

Il mondo delle criptovalute è rimasto senza cambiamenti fino al fine settimana: domenica scorsa, la volatilità delle attività crittografiche è aumentata bruscamente. Il BTC è cresciuto a 10160 USD subito e ora proverò a fissare ancora più in alto, il che è buono. L'Ethereum non ha fretta di presentare la rete Ethereum 2.0 o almeno di eseguire test aperti; comunque, non stiamo aspettando nulla di sensazionale nel settore a parte questo.




Commenti

Articolo precedente

Come negoziare l'indice Nikkei 225?

Il Nikkei 225 è uno degli indici azionari più importanti che riflette lo stato dell'economia giapponese e l'attività economica complessiva nel paese.

Prossimo articolo

Le compagnie aeree hanno dichiarato entrate dopo la chiusura di COVID-19: dovremmo acquistare azioni?

La pandemia di coronavirus COVID-19 ha colpito l'industria turistica in modo molto grave; l'industria del turismo, a sua volta, abbatté le compagnie aeree. Le scorte delle maggiori compagnie aeree del mondo sono scese al minimo e le compagnie hanno iniziato a presentare istanza di fallimento. Flusso passeggeri ridotto di oltre l'80%; al giorno d'oggi, le compagnie aeree hanno difficoltà a riempire i loro aerei di passeggeri e sopravvivere alla crisi.