Tre motivi per acquistare azioni Tesla dopo la divisione

Tre motivi per acquistare azioni Tesla dopo la divisione

Visualizzazioni: vista 346
Momento della lettura: 5 verbale



All'inizio di giugno, Tesla (NASDAQ: TSLA) le azioni costano 1,000 USD. L'azienda ha impiegato 10 anni per raggiungere questo prezzo delle azioni; inoltre, due mesi dopo, il prezzo delle azioni ha raggiunto i 2,000 USD.

Come dice il proverbio:

"Solo il primo milione di dollari è difficile da guadagnare".

Cosa fare con le azioni Tesla ora? Dovremmo comprarlo?

Durante tale crescita, l'analisi tecnologica mostrerà naturalmente un trend rialzista. I livelli di Fibonacci ci aiutano a trovare il prossimo livello di resistenza, che è a 2340 USD per azione.

L'analisi fondamentale indica che la crescita è troppo rapida e non corrisponde al profitto che l'azienda realizza perché ha appena iniziato a realizzare un utile netto.

In questa situazione, una correzione sarebbe logica. Tuttavia, Tesla si sta sviluppando così rapidamente che non c'è possibilità di correzione. La sua quindicina di giorni, qualsiasi diminuzione delle azioni Tesla è stata immediatamente acquistata dagli investitori

La divisione delle azioni Tesla

Ad agosto, il principale motore della crescita dei prezzi è stato il notizie su una scissione. Quando il pubblico ha appreso questa notizia, il prezzo delle azioni è cresciuto da 1400 USD a 2295 USD, cioè di oltre il 50%.

Grafico dei prezzi delle azioni Tesla (NASDAQ: TSLA)
Grafico dei prezzi delle azioni Tesla

La divisione ridurrà artificialmente la Tesla azione prezzo, che consentirà agli investitori che non volevano o non potevano acquistare le azioni per 2,000 USD ciascuna, di acquistarle a un prezzo molto più conveniente. Tuttavia, il problema è che la scissione non è una notizia positiva per l'azienda, non influenza il suo profitto o la sua capitalizzazione. La procedura in sé non porta alcun profitto all'azienda, il che significa che non fornisce alcuna base per la crescita del prezzo delle azioni. Quindi, dobbiamo cercare altri motivi per la crescita dei prezzi dopo la divisione, e ci sono tali ragioni.

Una batteria che dura 1 milione di miglia

Il primo e molto importante motivo è la batteria di accumulo, progettata in una collaborazione tra Tesla e Panasonic, che dura fino a 1 milione di miglia.

Un evento chiamato Battery Day è previsto per il 22 settembre. Lì, Tesla presenterà la batteria; Elon Musk assicura ai media che la batteria sarà disponibile per altri produttori di automobili.

Se ciò accadrà, Tesla godrà di enormi profitti.

Una batteria che può durare 1 milione di miglia può competere con successo con il motore a combustione. Le aziende passeranno alle auto elettriche più velocemente: usano molto le auto e questo è il tipo di batteria che desideravano ardentemente. È improbabile che un guidatore occasionale che non usa mai la propria auto per viaggi di lavoro possa coprire 1 milione di miglia o, almeno, avrà bisogno di 15 anni per farlo. Nei paesi sviluppati, le persone raramente guidano la stessa macchina per così tanto tempo.

Nel complesso, i vantaggi di Tesla nella competizione intorno alle auto elettriche si stanno gradualmente riducendo, ecco perché l'azienda cerca di padroneggiare altri settori di attività e aumenta costantemente la qualità e l'efficacia dei suoi prodotti.

Attualmente, la cosa più difficile delle auto elettriche Tesla è il loro prezzo; tuttavia, tale velocità di sviluppo a cui stiamo assistendo ci consente di diminuirla. Nel 2020, Tesla ha ridotto il prezzo di Model X, Model S e Model 3 due volte e Model Y - una volta; Le auto elettriche Tesla stanno diventando più convenienti, il che significa che la società riceverà più ordini.

Costruzione in Cina e Germania

Il secondo motivo è l'ampliamento della metratura.

Quando Tesla ha appena iniziato a produrre auto elettriche, ha ricevuto così tanti preordini che era chiaro che la società non aveva alcuna possibilità di completarli tutti. Ecco perché Elon Musk ha continuato a investire così tanto nella costruzione di nuovi impianti, lasciando l'azienda in perdita per molto tempo.

L'azienda sta già lavorando negli Stati Uniti, producendo auto elettriche in Cina, in uno stabilimento denominato Gigafactory 3.

La costruzione è stata approvata il 24 ottobre 2018 e l'8 gennaio 2020 si è tenuta la cerimonia di apertura. Questo è incredibilmente veloce per una pianta di tali dimensioni.

Pertanto, la società è entrata nel mercato asiatico e Gigafactory 3 le consentirà di occupare un posto decente lì.

Gigafactory 3
Gigafactory 3

Il prossimo passo è verso il mercato europeo: Tesla sta costruendo Gigafactory 4 in Germania. Lì, hanno in programma di produrre batterie, banchi di batterie, sistemi di trasmissione e auto elettriche Tesla Model Y. L'azienda ha già acquistato il terreno e ha avviato la costruzione. Il lancio è previsto per luglio 2021.

Gigafactory 4
Gigafactory 4

Pertanto, Tesla sarà presente in tutti i mercati cruciali e la maggiore capacità consente all'azienda di soddisfare la domanda in costante crescita di auto elettriche.

Quest'anno, la società prevede di fornire circa 500,000 auto ai clienti, il che è scarso, rispetto, ad esempio, alla BMW che vende circa 2.5 milioni di auto all'anno. Ciò dimostra ancora una volta che Tesla è ancora un'azienda in via di sviluppo e la sua quota nel mercato mondiale è minima.

Azioni Tesla incluse nell'S & P 500

Il terzo motivo per acquistare azioni Tesla è la sua possibile inclusione nel file S & P 500 indice.

Questo indice comprende le 500 più grandi società statunitensi e Tesla, con una capitalizzazione di oltre 400 miliardi di dollari, è già tra queste.

Per essere inclusa nell'S & P 500, un'azienda deve:

  1. essere registrato negli Stati Uniti;
  2. avere le sue azioni negoziate in NYSE, NASDAQ o Cboe;
  3. avere una capitalizzazione superiore a 8.2 miliardi di dollari;
  4. rimangono redditizi per oltre 4 trimestri consecutivi.

L'ultimo ostacolo per Tesla era la mancanza di profitto trimestrale. A luglio, il rapporto per il secondo trimestre del 2020 ha dimostrato che l'azienda soddisfaceva anche questo requisito. Dal secondo trimestre del 2019, la società ha continuato a registrare un utile netto costante.

Ora spetta al comitato dell'indice decidere se includere Tesla nell'S & P 500. Il comitato si riunisce una volta ogni trimestre. Il prossimo incontro è previsto per settembre. Tesla rispetta formalmente tutte le regole.

Cosa succede dopo che Tesla si trova nell'indice?

I grandi hedge fund, in particolare quelli pensionistici, hanno regole rigide sulle caratteristiche delle società in cui possono investire. Naturalmente, la maggior parte di tali società è inclusa in Dow Jones, S&P 500 o Nasdaq-100 indici.

Dopo che Tesla si troverà nell'S & P 500, i fondi dovranno acquistare le sue azioni. La somma stimata dell'acquisto è di oltre 30 miliardi di dollari. Arriveranno gli hedge fund più piccoli che tengono d'occhio gli indici e i singoli investitori: negli ultimi 5 anni le quotazioni dell'S & P 500 sono aumentate del 100%, anche in tempi di crisi.

Grafico dei prezzi S&P 500
Grafico dei prezzi S&P 500

Pertanto, il reddito annuale derivante dall'investimento nelle azioni dell'indice è stato del 20%. Questa è una redditività molto alta.

sommario

Dopo la scissione, le azioni Tesla diventeranno più disponibili. Ci sono ancora dei motivi per comprarli. Tuttavia, Warren Buffett avverte gli investitori che c'è una bolla che si sta gonfiando nel mercato azionario, simile a quella che ha portato alla crisi delle Dotcom. Nessuno sa per quanto tempo le azioni Tesla continueranno a crescere, solo che prima della crisi la velocità di crescita è la più alta.

Giocare short è attualmente molto rischioso, tuttavia, potresti comunque guadagnare un po 'di soldi acquistando azioni. Buffett ha avvertito della bolla anche prima della crisi Dotcom e le azioni hanno continuato a crescere per un anno dopo le sue parole, alcune delle azioni sono aumentate di oltre il 100%. Questa volta può succedere allo stesso modo perché la storia si ripete.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading nel Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.




Commenti

Articolo precedente

Strategia di trading in dieci punti: trading mattutino e notturno

La strategia di trading Ten Point è ben nota a un'ampia cerchia di partecipanti al mercato e si basa su semplici regole di ingresso; la percentuale di scambi redditizi è piuttosto alta.

Prossimo articolo

Modelli di analisi tecnica: come scambiare rettangoli

In questa panoramica, discuteremo del trading del pattern Rectangle. Questo è un modello di analisi tecnologica universale che può essere scambiato sia individualmente che come parte di altri modelli.