Piattaforma di sviluppo software JFrog in preparazione all'IPO

Piattaforma di sviluppo software JFrog in preparazione all'IPO

Visualizzazioni: vista 256
Momento della lettura: 6 verbale



Il 24 agosto, il leader nello sviluppo tecnologico universale DevOps - JFrog - ha applicato un modulo S-1 per un IPO alla US SEC. Il collocamento è previsto nel mercato Nasdaq Global Select.

Informazioni sulla società

Storia di JFrog
Storia di JFrog

JFrog è stata fondata nel 2008 nella Silicon Valley da Fred Simon per la progettazione di un gestore di repository universale chiamato Artifactory. L'azienda ha i suoi uffici in Israele, Stati Uniti, Cina, India e Francia; vi lavorano oltre 590 dipendenti. Utilizzando l'inventario CI / CD e DevOps, l'azienda ha creato uno strumento universale compatibile con varie tecniche di gestione dei repository. Questo era pensato per supportare vari formati di pacchetti, come gli ormai popolari Alpine, Docker, Debian e NPM.

Nella fase successiva, l'azienda ha creato una piattaforma ibrida complessa unificata DevOps pensata per la gestione ininterrotta del software CRSM. La piattaforma può anche essere aggiornata per qualsiasi ecosistema. Ciò rende possibile completare le attività dai requisiti tecnici attraverso il rilascio del prodotto. Gli sviluppatori devono convertire il codice iniziale in file binari il più rapidamente e semplicemente possibile e DevOps consente di farlo con successo. Inoltre, CRSM accelera l'implementazione di innovazioni nello sviluppo del software, stimolando la trasformazione digitale. Si noti che senza piattaforme come CRSM questo problema si aggraverà solo in futuro.

Storia di JFrog
Storia di JFrog

Moduli JFrog

  • JFrog Pipelines è un modulo per l'integrazione ininterrotta di pacchetti software.
  • JFrog Xray è lo strumento responsabile del corretto funzionamento del software e della risoluzione dei problemi.
  • JFrog Distribution si occupa della scalabilità sicura dei pacchetti software; richiede continui aggiornamenti.
  • JFrog Artifactory Edge integra JFrog Distribution ed è pensato per la distribuzione di pacchetti software nelle posizioni dirette del loro funzionamento.
  • JFrog Mission Control è un consiglio di amministrazione di CRSM che consente di controllare il processo di sviluppo in qualsiasi fase.
  • JFrog Insight è uno strumento DevOps analitico che consente di confrontare ed elaborare tutti gli indici cruciali di sistemi unificati.

L'azienda ha diversi piani tariffari. Il prezzo dell'abbonamento dipende direttamente dalle funzioni fornite e dalla velocità di elaborazione. L'azienda trova così soluzioni individuali per i clienti, aumentando la dimensione media degli acquisti e il numero di potenziali clienti nel segmento B2B. Sono disponibili le seguenti opzioni di abbonamento: JFrog Pro, JFrog Pro X, JFrog Enterprise e JFrog Enterprise Plus. La piattaforma è compatibile con AWS, Microsoft Azure e Google Cloud, il che aiuta a diffondersi più rapidamente: lo vedremo di seguito nelle classifiche dei profitti dell'azienda.

Principali investitori e partner di JFrog

La somma complessiva degli investimenti attratti prima che JFrog richiedesse l'IPO ammontava a 226.5 milioni di dollari. La tranche più grande è stata nell'autunno 2018 e ha raggiunto i 165 milioni di dollari, dopodiché la società è stata valutata come 1 miliardo di dollari. Le azioni degli investitori nella società sono distribuite principalmente tra i fondi di società israeliane nel modo seguente:

  • Scale Venture Partner - 10.8%.
  • Battery Ventures, Insight Venture Partners - 9.8%.
  • Spark Capital, Vintage Investment Partners, VMware, Qumra Capital - 5.2%.
  • Geodesic Capital, Dell Technologies Capital - 9.3%.
  • Sapphire Ventures - 9.9%.
  • Gemini Israel Ventures - 15.8%.

Nel frattempo, JFrog è riuscito ad acquistare Shippable, Trainologic, CloudMunch, Dimon e Conan.

Tra i clienti dell'azienda, troviamo Amazon, Cisco, Cray, Google, EMC, LinkedIn, MasterCard, McKinsey, Tesla, Twitter, Motorola, Nike, Oracle, Salesforce.com, ecc. Complessivamente, circa il 75% delle aziende di la lista Fortune 100 utilizza la piattaforma JFrog. La base clienti complessiva alla fine di luglio ammonta a 5800 istituzioni: 10 società tecnologiche di punta, 8 società del settore finanziario su 10, 9 società di vendita al dettaglio su 10, 8 società sanitarie più grandi su 10 dalla lista Fortune 500.

I principali rivali dell'azienda sono Framer, WhiteHat Security, CHEF e BlackDuck. Tuttavia, nessuna di queste società offre un prodotto paragonabile nelle funzionalità alla piattaforma CRSM.

Prospettive di mercato

Secondo una ricerca indipendente condotta da S&P Global Market Intelligence e IDC, il volume del mercato in cui opera JFrog raggiungerà i 18 miliardi di dollari entro il 2024. In JFrog, si dice che il potenziale di mercato per la piattaforma CRSM raggiungerà i 22 miliardi di dollari. Le aziende potenziali clienti di JFrog sono suddivise in tre categorie in base al numero di dipendenti: 500-1000 dipendenti, 1000-2500 dipendenti e oltre 2500 dipendenti in tutto il mondo. Finché JFrog gode di tale domanda, immagina i volumi di mercato che possono essere raggiunti.

Dettagli dell'IPO di JFrog

I sottoscrittori sono Morgan Stanley & Co. LLC, JP Morgan Securities LLC e BofA Securities, Inc., che eleva lo stato dell'IPO. Nicolaus & Company, Incorporated, William Blair & Company, LLC, Oppenheimer & Co. Inc. e Needham & Company, LLC, KeyBanc Capital Markets Inc., Piper Sandler & Co., Stifel saranno i co-gestori del processo di collocamento . In JFrog, hanno in programma di collocare 11.6 milioni di azioni e attrarre circa 429.2 milioni di dollari se le azioni vengono vendute al prezzo più alto compreso tra 33.00 e 37.00 dollari per azione. Con il prezzo delle azioni di 37.00 USD, la capitalizzazione potrebbe raggiungere i 3.28 miliardi di USD.

L'IPO di JFrog è prevista per settembre. 15Th, mentre le negoziazioni inizieranno il 16 settembre.

Risultati finanziari di JFrog

Nelle relazioni finanziarie presentate, ci sono alcuni punti che hanno suscitato l'interesse di sottoscrittori così stimati. Analizziamo i dati del modulo S-1 che la società ha presentato alla SEC come parte della domanda di IPO di JFrog.

Risultati finanziari di JFrog
Risultati finanziari di JFrog

Nel 2019 rispetto al 2018, il reddito della società è cresciuto del 64.82% a 104.72 milioni di dollari. Attualmente disponiamo dei dati per 6 mesi del 2020 che mostrano una crescita del 50.70% a 69.25 milioni di dollari, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Entro la fine di quest'anno, prevediamo che l'utile raggiungerà i 157.81 milioni di dollari se la velocità di crescita rimane la stessa. Negli ultimi 12 mesi TTM, il reddito è stato di 130.85 milioni di dollari. Se il prezzo di collocamento raggiunge 37.00 USD per azione, la società sarà valutata come 28 i suoi ricavi annuali; anche se i risultati di fatto non avranno soddisfatto le aspettative entro la fine dell'anno, con un tale prezzo di collocamento la società scambierà per 20 ricavi. Tali stime sono in sospeso e danno un certo handicap nella valutazione del mercato. Un'ulteriore crescita dopo il collocamento sarà possibile se la situazione del mercato sarà veramente buona.

Il volume delle perdite nette continua a diminuire calcolato a / a: nel 2019 la crescita è stata dell'87.05%, mentre quest'anno l'indice è sceso al 52.72%. L'utile netto nel 2019 è cresciuto del 60.323% rispetto al 2018. La perdita netta nel 2018 è stata di 26.015 milioni di dollari ma nel 2019 era di 5.394 milioni di dollari. Durante i sei mesi di quest'anno, la perdita netta è stata di 426 migliaia di dollari. Se le cose si fanno pessimistiche, la società chiuderà quest'anno con una perdita netta di 1.11 milioni di dollari.

sommario

Il 24 agosto 2020, JFrog ha presentato domanda alla SEC per un'IPO. La società prevede di attirare circa 100 milioni di dollari, ma al momento della definizione del prezzo, questa somma potrebbe aumentare. I sottoscrittori sono banche di investimento di grandi dimensioni come Morgan Stanley & Co. LLC, JP Morgan Securities LLC e BofA Securities, Inc.

Numeri chiave di JFrog
Numeri chiave di JFrog

La capitalizzazione stimata accettabile all'IPO è compresa tra 654.26 milioni e 789.05 milioni di dollari. Se le negoziazioni si aprono al prezzo più alto della fascia di prezzo - 37.00 USD per azione - il rapporto tra capitalizzazione e ricavi annuali della società sarà anormalmente alto per il settore.

I principali rivali dell'azienda sono Framer, WhiteHat Security, CHEF, Framer e BlackDuck. Tuttavia, queste società non hanno sviluppo rispetto al CRSM. I clienti di JFrog sono giganti della tecnologia come Amazon, Cisco, Google, EMC, LinkedIn, MasterCard, ecc. La base clienti dell'azienda raggiunge 5800 entità.

Il potenziale di mercato dell'azienda raggiunge i 18-22 miliardi di dollari. Il profitto dell'azienda cresce di oltre il 50% ogni anno. L'aumento delle perdite continua a ridursi e, entro la fine dell'anno, JFrog potrebbe aver ottenuto un utile netto. Pertanto, consiglio di partecipare all'IPO di JFrog a quegli investitori che possono risparmiare solo circa il 3% del portafoglio, altrimenti il ​​rischio sarà troppo alto. La crescita dell'azienda durante il periodo di lockup sarà spiegata dalla fiducia del mercato e da una buona situazione piuttosto che da alcuni fattori fondamentali. Dopo il periodo di blocco, è probabile che le quotazioni scendano, quindi consiglio di giocare a breve in una prospettiva media.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading nel Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.




Commenti

Articolo precedente

Una settimana al mercato (09/14 - 09/20): The Times of Central Banks

Questa settimana appartiene alle banche centrali: quasi ogni giorno i mercati dei capitali daranno un'occhiata ad alcuni dei principali regolatori e considereranno le sue decisioni in merito alla politica monetaria e del credito. Non sono previste svolte ripide - il tempo non è arrivato per quelle - ma la volatilità promette di essere alta.

Prossimo articolo

General Motors e Nikola Cooperation; Quali azioni acquistare?

L'8 settembre, le quotazioni delle azioni della General Motors (NYSE: GM) sono aumentate del 9% all'improvviso. Il motivo erano le auto elettriche: quel giorno si è saputo della partnership tra GM e una giovane azienda innovativa Nikola (NASDAQ: NKLA).