Una settimana al mercato (09/21 - 09/27): non c'è tempo per annoiarsi

Una settimana al mercato (09/21 - 09/27): non c'è tempo per annoiarsi

Visualizzazioni: vista 31
Momento della lettura: 2 verbale



Sembra che abbiamo già sentito le notizie più brillanti ed efficaci di settembre, sia dal calendario macroeconomico che dalle principali banche centrali. Tuttavia, questo non significa che ci annoieremo questa settimana.

USD: Powell non darà fastidio all'USD

USD: Powell non darà fastidio all'USD

Questa settimana i dati macroeconomici dagli Stati Uniti saranno piuttosto scarsi, tuttavia il presidente della Fed statunitense Jerome Powell pronuncerà discorsi quasi ogni giorno. Può toccare lo stato dell'economia negli Stati Uniti e la politica monetaria pianificata - e il resto non sembra interessare il mercato. Quanto più cautamente parlerà Powell, tanto più calmo si comporterà il dollaro.

Banche centrali: abbondanti ma tranquille

Banche centrali: abbondanti ma tranquille

Questa settimana sono previsti incontri nelle banche centrali di Turchia, Cina, Pakistan, Ungheria, Svezia, Marocco, Nigeria, Norvegia, Messico, Nuova Zelanda, Repubblica Ceca, Thailandia e Colombia. Decideranno il tasso di interesse. Quasi ovunque, non sono previsti cambiamenti; solo il regolatore turco può riservare delle sorprese, come sempre.

GBP: statistiche e Banca d'Inghilterra

GBP: statistiche e Banca d'Inghilterra

Dal calendario macroeconomico del Regno Unito, ci aspettiamo le informazioni sull'indebitamento netto, il PMI dei servizi a settembre e il saldo delle vendite al dettaglio CBI. Inoltre, la BoE pubblicherà un bollettino trimestrale, sul quale commenterà il suo capo Andrew Bailey. Finché il regolatore britannico è abbastanza cauto nelle sue valutazioni, non ci sono quasi rischi per il GBP.

JPY: contando su operazioni tranquille

JPY: contando su operazioni tranquille

Questa settimana, i primi due giorni di negoziazione saranno giorni di riposo in Giappone, mentre il mercato internazionale rimane calmo, quindi lo JPY dovrebbe evitare picchi. Dai un'occhiata ai verbali della riunione di politica monetaria: potremmo trovare alcuni suggerimenti su ulteriori stimoli, il che sarebbe abbastanza tempestivo.

Brent: pronto a scambiare a 41-44 dollari al barile

Brent: pronto a scambiare a 41-44 dollari al barile

La stagione degli uragani nel Golfo del Messico e lo stress causato dalla seconda ondata di coronavirus che si stanno formando si bilanciano nel mercato petrolifero mondiale; a volte, uno dei fattori diventa più forte. Il Brent ha guardato bene a 43 USD al barile, ma la settimana potrebbe bloccarlo tra 41-44 USD.




Commenti

Articolo precedente

Tasso di disoccupazione e come usarlo nel Forex

La pubblicazione dei dati sul tasso di disoccupazione può aumentare notevolmente la volatilità del mercato. Molti trader chiamano Non-Farm Payrolls un indice che muove i mercati, ma non può invertire la tendenza attuale.

Prossimo articolo

IPO di Unity Software Game Engine Planning

Unity Software, una società statunitense di San Francisco, fondata nel 2004, sta effettuando una IPO il 17 settembre 2020; le azioni inizieranno a vendere il 18 settembre a NYSE con il ticker U.