IPO McAfee: tentativo n. 2

IPO McAfee: tentativo n. 2

Visualizzazioni: vista 191
Momento della lettura: 5 verbale



McAfee Corp. ha già effettuato un'IPO nel 2006 e le sue azioni sono rimaste sul mercato fino al 2011. Quell'anno è stata acquistata da Intel per 7.7 miliardi di dollari.

Nel 2016, il 51% delle azioni McAfee è stato venduto a una società di investimento TPG Capital per 3.1 miliardi di dollari, mentre Intel ha continuato a possedere il 49% rimanente. TPG ha inoltre investito in McAfee Corp. 4.2 miliardi di dollari.

McAfee

Nel 2016-2020, McAfee ha acquistato un servizio VPN chiamato TunnelBear e Skyhigh, leader nella sicurezza dell'archiviazione cloud. McAfee Corp. ha effettuato la sua seconda IPO al NASDAQ il 21 ottobre 2020. Le azioni hanno iniziato a essere negoziate il giorno successivo (22 ottobre 2020) con il ticker MCFE.

L'azienda opera nel mercato della sicurezza informatica, affrontando una dura rivalità, da circa 30 anni. Suggerisco di cercare di capire come McAfee sia riuscita a rimanere il leader del settore e se valga la pena aggiungere al proprio portafoglio.

Modello di business

Sin dalla sua fondazione nel 1987, la società persegue l'obiettivo di proteggere i PC dai virus.

Navigare in Internet senza un antivirus al giorno d'oggi è come una carica alla baionetta contro le mitragliatrici: la probabilità che il tuo PC venga “infettato” è piuttosto alta.
Ecco perché McAfee gode di una domanda stabile per i suoi prodotti, soprattutto tenendo presente che sono di alta qualità. A seconda del livello di protezione che desideri avere, puoi iscriverti a uno dei seguenti pacchetti:

  • McAfee AntiVirus Plus
  • McAfee Internet Security
  • McAfee Total Protection
  • McAfee LiveSafe

Non c'è niente di innovativo in questo algoritmo di lavoro. Il vantaggio principale di McAfee è l'affidabilità del suo software e la praticità delle sue soluzioni complesse. Allo stesso tempo, questo è il punto debole dell'azienda perché se dovesse emergere un qualsiasi problema, la maggior parte dei clienti partirà per i concorrenti.

Il driver che ha spinto McAfee in avanti è la costante comparsa di nuovi milioni di nuovi virus informatici. Il software McAfee si sviluppa di conseguenza. Un altro punto di forza dell'azienda è la sua resistenza contro le conseguenze del vero virus COVID-19. Potremmo dire che l'attuale crisi non ha affatto influenzato le prestazioni di McAfee.

Tutto sommato, non ci sono domande per gli sviluppatori, a differenza del dipartimento finanziario. Un altro fattore negativo è l'influenza di Intel sui processi operativi dell'azienda. Per maggiori dettagli, vedi sotto.

Performance finanziaria di McAfee

Quando ho iniziato ad analizzare l'azienda, sono rimasto sorpreso di scoprire che McAfee stava subendo perdite per tre anni consecutivi. Secondo i suoi rapporti, è riuscito a generare profitti solo nei primi due trimestri di quest'anno.

McAfee - Results of Operations Data
McAfee - Risultati dei dati delle operazioni

La perdita netta si è ridotta dal 2018: prima, del 16% a 512 milioni di dollari, poi, nel 2019, del 54% a 236 milioni di dollari. Alla fine di giugno, la società ha registrato un utile netto di 31 milioni di dollari.

Negli ultimi 12 mesi, la società ha generato entrate per 2.75 miliardi di dollari. Il reddito previsto per la fine del 2020 ammonta a 2.86 miliardi di dollari se presume il tasso di crescita dell'8.5% (come nel 2019).

L'azienda è considerata in rapido sviluppo: i suoi ricavi crescono del 25% e più ogni anno. Nel 2017-2018, la velocità della crescita ha raggiunto il 60%. Nel frattempo, il margine di rendimento lordo raggiunge il 70%, il che è piuttosto impressionante.

McAfee - Consolidated Balance Sheet
McAfee - Bilancio consolidato

Il problema più grande dell'azienda è il suo grande debito, pari a 4.7 miliardi di dollari, mentre la liquidità della società ha raggiunto solo 257 milioni di dollari. Questo difetto è attenuato dal crescente flusso di denaro e dal basso interesse sul debito a causa della situazione nel mercato del debito aziendale.

Il compito principale della gestione finanziaria dell'azienda è aumentare l'utile netto e diminuire l'indebitamento. La politica del basso interesse sul debito prima o poi finirà, mentre il numero di rivali con un profitto maggiore e debiti minori non diminuirà.

Ora per il mercato potenziale dell'azienda e dei suoi concorrenti.

Prospettive di mercato e rivali

Secondo Grand View Research, nel 2019 il mercato mondiale del software ammontava a 157 miliardi di dollari. L'attuale quota di mercato di McAfee è valutata all'1.82%. La stessa ricerca prevede una crescita del mercato a 300 miliardi di dollari fino al 2027 con una velocità media di crescita superiore al 9%. Quindi, se McAfee mantiene la sua quota di mercato, il suo profitto potenziale crescerà fino a 6 miliardi di dollari.

La società stessa afferma che nel 2020 il suo software protegge circa 600 milioni di gadget in tutto il mondo. La qualità non è meno importante della quantità, ed è notevole anche qui: l'86% dei clienti dell'azienda è nell'elenco Fortune 100, il 78% - su Fortune 500 e il 61% - su Global 2000. Ciò significa che l'azienda può vantare livelli di fiducia dei clienti.

Tra i principali rivali di McAfee, ci sono:

  • Norton
  • Avast
  • Kaspersky
  • Bitdefender
  • Cylance
  • ESET
  • Trend Micro

La forte concorrenza rende la politica tariffaria dell'azienda piuttosto flessibile e leale. Nel settore aziendale, McAfee è il leader indiscutibile (vedere i dati sopra). La principale rivalità si verifica nel mercato di massa, dove l'azienda ha una certa parità con i concorrenti. Secondo il rapporto sulla sicurezza basata sul rischio, nel 2019 si sono verificate oltre 7,000 fughe di dati personali con un volume generale di oltre 15 miliardi di file. Nel periodo gennaio-aprile 2020, gli archivi cloud hanno subito il 630% di minacce in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Pertanto, le suddette stime della crescita del mercato e, quindi, del profitto di McAfee potrebbero risultare notevolmente più elevate.

Prospettive IPO e stime dell'azienda

Tra i sottoscrittori McAfee ci sono le principali banche di investimento.

McAfee - Underwriters
McAfee - Sottoscrittori

Il leader è Morgan Stanley che ha guadagnato il 52% del capitale investito sulla differenza di cambio negli ultimi 12 mesi. È improbabile che partecipino a un'IPO debole.

McAfee ha posizionato le sue azioni al limite superiore dell'intervallo - 22 USD per azione - e ha attirato 752 milioni di USD. La sua capitalizzazione è stata di 9 miliardi di dollari. Quindi, la società scambierà per 3.5 rendimenti.

Per questo settore, il rapporto medio tra capitalizzazione e guadagno è 18.5. Pertanto, il rialzo prima del periodo di blocco sarà del 77-200%. A lungo termine, l'azienda potrebbe crescere del 700% dei valori attuali.

Lavorazione a Maglia

I rischi principali per l'azienda sono i rivali e alcuni errori nel prodotto di punta. Se si evitano questi rischi, l'azienda ha tutte le possibilità di diventare leader del settore non solo in termini di numero di clienti ma anche di volumi di fatturato annuo.

A giudicare da quanto sopra, consiglio di aggiungere questa azienda al tuo portafoglio, prevedendo una crescita accelerata nei prossimi 3 mesi.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading in Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.




Commenti

Articolo precedente

Una settimana al mercato (10/26 - 11/01): banche centrali e molte statistiche

Ottobre è quasi finito ma ancora ricco di novità ed eventi; i mercati stanno salendo e cadendo a causa della volatilità. L'ultima settimana del mese non lascerà spazio alla noia.

Prossimo articolo

Come investire in azioni per principianti

In questo articolo, ti dirò come scegliere gli strumenti nella situazione delle pandemie e delle elezioni presidenziali statunitensi se hai appena sentito parlare del mercato azionario.