Dovremmo acquistare azioni Boeing?

Dovremmo acquistare azioni Boeing?

Visualizzazioni: vista 719
Momento della lettura: 6 verbale



Più grande diventa un'azienda, meno reagisce alle urla della stampa gialla. La stabilità finanziaria di tali società attira l'attenzione dei fondi di investimento in tutto il mondo e le loro azioni diventano investimenti conservativi.

La probabilità che qualche scandalo influenzi il mercato globale è estremamente bassa. Normalmente, le notizie negative portano a una minore diminuzione correttiva dei prezzi che gli investitori utilizzano per acquistare azioni a un prezzo inferiore.

Tuttavia, anche in società stabili a volte accadono eventi che gettano una lunga ombra oscura sia sul prezzo delle azioni dell'emittente che sui suoi ricavi. Boeing (NYSE: BA) ha appena affrontato un evento del genere.

Boeing 737 MAX 8 portato a terra

Nel 2019, ci sono stati due incidenti del Boeing 737 MAX 8 che hanno portato al divieto di volo degli aeroplani di questa serie. Chiaramente, tali notizie hanno danneggiato i prezzi delle azioni che sono scesi del 18% dopo diversi giorni.

Quindi gli investitori hanno iniziato a stimare l'entità del problema per un'azienda così grande; in ogni caso, nessuno vendeva più le azioni sulle emozioni, il che significa che i rischi esistenti erano già incorporati nel prezzo del titolo. Dovevamo solo aspettare la soluzione al problema del Boeing 737 MAX 8 e il prezzo delle azioni sarebbe sicuramente continuato a crescere.

Gli aerei si sono sempre schiantati di tanto in tanto e gli investitori sanno cosa fare in questi casi. Tuttavia, questa volta, le cose sono andate troppo negative.

Le pandemie COVID-19 e una diminuzione degli ordini

La Boeing stava ancora risolvendo i suoi problemi quando il coronavirus è entrato in scena e ha portato a terra tutti gli aeroplani del mondo. Gli aerei rimanevano inattivi, richiedendo manutenzione, quindi non era necessario acquistare nuove schede. Entro la fine del secondo trimestre, i vettori aerei hanno richiamato 186 ordini, il che significava milioni di dollari di perdite per Boeing.

Questi due problemi insieme hanno causato un duro colpo alla Boeing da cui la compagnia non si è ancora ripresa. Il prezzo delle azioni è sceso del 67%.

Azioni che toccano il fondo

Tuttavia, nota il grafico dei prezzi. Le azioni hanno raggiunto il minimo a 90 USD e non sono mai scese più in profondità. Da marzo sono stati scambiati tra 90 e 230 USD; recentemente, la gamma si è ridotta a 150-200 USD.

Possiamo concludere che i rischi connessi al 737 MAX 8 e al COVID-19 sono già compresi nel prezzo, e quest'ultimo può essere abbattuto solo da alcuni ulteriori eventi negativi. Ciò significa che possiamo già considerare di investire in azioni Boeing a questi livelli. Non appena la situazione generale migliorerà, anche le scorte inizieranno a crescere.

Boeing (NYSE: BA) stock price chart
Grafico dei prezzi delle azioni Boeing (NYSE: BA)

Tuttavia, questa analisi è in superficie. Per vedere il quadro completo, guarda i rapporti finanziari e i commenti della direzione. Controlliamo l'andamento della Boeing nel terzo trimestre.

La relazione per il terzo trimestre

Le perdite dell'azienda hanno iniziato a diminuire gradualmente. Mentre nel secondo trimestre ammontavano a 4.79 USD per azione, attualmente sono 1.39 USD per azione. Il fatturato lordo è cresciuto da 11.8 a 14.1 miliardi di dollari.

La perdita netta è stata pari a 466 milioni di dollari, tuttavia, nel trimestre precedente, era stata di 2.376 miliardi di dollari.

Questi miglioramenti sono diventati possibili perché l'azienda ha ottimizzato le proprie spese. In primavera hanno lanciato una campagna di licenziamento volontario del personale. Poi, dopo che una parte dei dipendenti se n'è andata, i licenziamenti sono diventati obbligatori e continuano a verificarsi. Attualmente, la società prevede di liberare altri 30,000 posti di lavoro, per impiegare 130,000 persone alla fine del 2021 (secondo Finviz.com, l'azienda impiega 161,100 persone).

Nel terzo trimestre, Boeing ha fornito 28 aeroplani per il settore commerciale, 34 aerei in meno rispetto a un anno fa, a causa dei quali il ritorno del dipartimento commerciale è sceso bruscamente del 56% a 3.6 miliardi di dollari.

I test del Boeing 737 MAX 8 danneggiano la situazione finanziaria dell'azienda: le spese su questo aereo nel terzo trimestre sono state pari a 590 milioni di dollari.

Nel settore della difesa le cose vanno decisamente meglio: il rendimento è sceso solo del 2% a 6.8 miliardi di dollari. Tuttavia, il direttore generale Dave Calhoun sospetta che la lotta al coronavirus farà diminuire le spese del governo per i servizi di difesa, il che danneggerà i contratti tra Boeing e il governo degli Stati Uniti.

Il trasporto si ripristina troppo lentamente

I trasporti nel settore civile non si stanno ripristinando così velocemente come ci si aspettava. Le previsioni per il ritorno ai livelli pre-crisi si sono spostate al 2023, anche se ci aspettavamo che tali livelli sarebbero stati raggiunti nella primavera del 2020.

I voli interni ora raggiungono il 49% del livello del 2019, ma i voli internazionali - solo il 12%. Le compagnie aeree utilizzano solo il 25% dei loro aerei. Per Boeing che si occupa di produzione di aeromobili, la situazione migliorerà solo quando le aziende inizieranno a utilizzare il 60-70% dei loro aerei. Fino ad allora, la domanda di aeroplani rimarrà bassa.

Il ritorno del 737 MAX 8 è posticipato al 2021. All'inizio del 2020 i voli di questo aereo erano previsti quest'estate, ma ahimè! Se il regolatore lascia volare il 737 MAX 8, Boeing sarà in grado di vendere gli aerei che conserva: ce ne sono 450 ora. Comunque, questo è il settore civile dove la domanda è inaspettatamente bassa.

Boeing sarà in grado di vendere rapidamente tutti gli aerei nel negozio? Nessuna risposta.

La situazione diventa ancora più deludente a causa della risposta del direttore esecutivo Greg Smith durante una conferenza stampa. Vale a dire, non ha dato una risposta chiara alla domanda su quanti potenziali acquirenti ci sono, pronti ad acquistare 737 MAX 8 nel 2021 e 2022.

Concorrenza con Airbus A320

La situazione è aggravata dalla rivalità con Airbus. L'Airbus A320 è stato a lungo il rivale del 737 MAX 8. Boeing prevede di proseguire con il 737 MAX solo nel 2022, producendo 31 aerei al mese. Nel frattempo, Airbus prevede di produrre 47 aerei A320 nel 2021, aumentando la sua presenza sul mercato.

Ad ogni modo, il problema con il 737 MAX 8 non è il ritardo nella produzione ma il divieto di volo. Più tardi verrà revocato, più aerei venderà Airbus, il che significa che crescerà anche la sua quota nel mercato della manutenzione post-vendita.

Boeing ha 57 miliardi di dollari di debiti

Ultimo ma non meno importante, Boeing ha un enorme debito in crescita. Inoltre, non è solo "in crescita", è balzato alle stelle da 20 a 57 miliardi di dollari. Questa è forse la parte più preoccupante dell'intera situazione, perché il debito necessita di mantenimento. Per questo, Boeing attira finanziamenti tramite obbligazioni. Tuttavia, il 29 ottobre, un'agenzia di rating Moody's Investors Service ha valutato le obbligazioni Boeing ad Baa2 con una previsione "negativa", il che significa che in futuro potrebbe essere rivista in peggio.

Baa2 significa debiti con rischi moderati. Sono trattati come debiti della categoria media ma possono presentare alcuni tratti speculativi in ​​grado di portare alla crescita degli interessi sotto i quali Boeing presta denaro.

Con una valutazione del genere l'azienda può continuare ad attrarre investimenti e lavorare; tuttavia, se il flusso di passeggeri impiega più tempo a ristabilirsi, l'aumento del debito si ricorderà sempre più spesso perché le somme necessarie al suo mantenimento cresceranno più velocemente delle entrate dell'azienda.

sommario

A giudicare dalle entrate che hanno iniziato a crescere, la società è già scesa dal fondo, che era a 90 USD per azione, come mostra il grafico. Questo è stato il livello che il prezzo ha colpito nel bel mezzo delle pandemie in primavera.

Se il problema del Covid-19 fosse stato risolto entro l'autunno, le azioni sarebbero state scambiate sopra i 200 USD. Tuttavia, non è accaduto alcun miracolo. Ora l'azienda deve lavorare con bassi profitti e grandi perdite, e tutto questo è a lungo termine, il che è ancora più difficile. Quindi, Boeing ha bisogno di un flusso costante di investimenti, il che peggiora le prospettive di investimenti a lungo termine e aumenta il carico finanziario per l'azienda.

Fortunatamente, la Fed sta ora acquistando obbligazioni societarie e si assume il rischio. Ciò dà a Boeing la speranza di un sostegno finanziario in futuro e persino la possibilità di ristrutturare il debito, se necessario.

La finanza decide molto in azienda: se è disponibile, i problemi possono sempre essere risolti. Possiamo vedere che per Boeing è ancora disponibile. Alla fine, è piuttosto probabile che le azioni crescano di nuovo sopra i 150 USD e provino persino l'area di 180-200 USD.

Attualmente, le azioni Boeing non sono adatte per investimenti a lungo termine. Il rischio è il debito, in rapida crescita, ecco perché consiglio di considerare questo titolo un investimento a breve termine, acquistandolo alla linea di supporto.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading in Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.




Commenti

Articolo precedente

Calibre Home Loans IPO: oltre 50 anni di ipoteca negli Stati Uniti

Il leader del mercato dei mutui negli Stati Uniti, Calibre Home Loans, Inc., sta pianificando un'IPO nella borsa valori NYSE con il ticker HOME. Le negoziazioni avrebbero dovuto iniziare il 29 ottobre 2020; purtroppo i sottoscrittori hanno deciso contro la data a causa delle cattive condizioni di mercato.

Prossimo articolo

Come calcolare il rendimento dei dividendi?

Il rendimento dei dividendi riflette il reddito dell'investitore dai titoli che possiede durante l'intero periodo di detenzione. Di norma, è più redditizio acquistare azioni di diverse società (creare un portafoglio) per diversificare i rischi di mercato.