Una settimana al mercato (11/09 - 11/16): nuova politica statunitense e vecchie statistiche

Una settimana al mercato (11/09 - 11/16): nuova politica statunitense e vecchie statistiche

Visualizzazioni: vista 164
Momento della lettura: 3 verbale



I mercati dei capitali sono governati dalla volatilità. Gli Stati Uniti si stanno godendo il nuovo presidente, ma questa è solo la cima dell'iceberg. Ci aspettiamo statistiche, riunioni delle banche centrali e, ovviamente, eventi politici.

GBP: la diplomazia mostrerà la strada

GBP: la diplomazia mostrerà la strada

In questa nuova settimana di novembre, la Gran Bretagna e l'UE continueranno a discutere l'accordo commerciale ma non raggiungeranno necessariamente un accordo tangibile. Questa storia di aggressione britannica si sta sviluppando piuttosto lentamente e le prossime notizie potrebbero rivelarsi negative per il GBP. Nessun risultato dopo i colloqui e l'annullamento dell'accordo commerciale sarà negativo per la sterlina.

Banche centrali: lo spettacolo deve continuare

Banche centrali: lo spettacolo deve continuare

Questa settimana, le banche centrali terranno riunioni nei seguenti paesi: Bielorussia, Nuova Zelanda, Serbia, Messico ed Egitto. In nessun paese ci aspettiamo curve della politica monetaria e creditizia; tuttavia, le riunioni non dovrebbero essere ignorate del tutto. La RBNZ potrebbe fare alcune osservazioni importanti che influenzeranno il tasso del NZD.

USD: politica e PIL

USD: politica e PIL

Il dollaro deve essere il principale "perdente" dopo la vittoria di Biden alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti - il principale dopo Trump, ovviamente. Il rischio che la stimolazione dell'economia continui a trascinare il dollaro verso il basso, e per ora la situazione difficilmente cambierà. Tuttavia, questa settimana, presta attenzione alla prima pubblicazione del PIL degli Stati Uniti per il 3 ° trimestre, 2020. Lì, potresti vedere l'economia diminuire del 4% a / a. Più le cifre risultano stabili, meglio è per l'USD.

EUR: le statistiche potrebbero essere il punto d'appoggio

EUR: le statistiche potrebbero essere il punto d'appoggio

Questa settimana l'UE pubblica anche i risultati del PIL per il 3 ° trimestre; l'economia potrebbe essere cresciuta del 12.7% t / t. Tuttavia, le aspettative sui risultati a / a restano gravi: le cifre potrebbero essersi ridotte del 4.3%. Se le statistiche risulteranno migliori delle previsioni, l'euro si rallegrerà. Inoltre, questa settimana, la BCE terrà il suo forum, dove il suo capo Christine Lagarde pronuncerà un discorso insieme a molti altri politici monetari.

Brent: dai un'occhiata al rapporto dell'OPEC

Brent: dai un'occhiata al rapporto dell'OPEC

La nuova settimana di novembre porterà al seguito il rapporto mensile dell'OPEC contenente i dati rivisti sulla domanda e sull'offerta di vettori energetici nel mondo. Inoltre, potrebbe contenere nuove previsioni di un ulteriore consumo di petrolio, e qui gli acquirenti potrebbero affrontare una spiacevole sorpresa: l'OPEC potrebbe essere testimone di un calo della domanda. In tal caso, il Brent potrebbe ricevere un segnale fondamentale negativo e cadere.




Commenti

Articolo precedente

Come calcolare il rendimento dei dividendi?

Il rendimento dei dividendi riflette il reddito dell'investitore dai titoli che possiede durante l'intero periodo di detenzione. Di norma, è più redditizio acquistare azioni di diverse società (creare un portafoglio) per diversificare i rischi di mercato.

Prossimo articolo

Come analizzare i rapporti finanziari delle società in base agli IFRS?

In questo articolo, discuteremo un algoritmo passo-passo per analizzare i rapporti di società pubbliche internazionali in modo che in seguito li analizzerai tu stesso.