Come investire nelle azioni dei produttori di marijuana?

Come investire nelle azioni dei produttori di cannabis?

Momento della lettura: 7 verbale



Ecco uno scherzo. Immagina i trader che corrono avanti e indietro nello scambio. Ognuno ha tre cellulari in mano. Tutti stanno urlando:
- Acquista! Vendere! Cinque in meno!
All'improvviso, un commerciante tace e guarda fuori dalla finestra. È inverno, il mondo è bianco e luccicante.
- Ragazzi, guardate, - dice, - sta cadendo la neve.
La sala si spegne per un secondo. Poi qualcuno grida:
- Vendere!

Dopo che la marijuana (cannabis) è stata legalizzata in Canada nel 2018, i commercianti si sono comportati come nella battuta sopra, solo che invece di vendere, hanno comprato e la conversazione potrebbe andare come segue:

Con cosa lavora questa azienda?
Cannabis.
Acquistare!

Ad esempio, le azioni di una società canadese di cannabis Tilray (NASDAQ: TLRY) è cresciuto da 25 a 200 USD in un mese. A nessuno importava come fosse questa azienda se generava profitti o almeno aveva delle prospettive per questo. "Cresce - compriamo".

Grafico quotazioni Tilray

Quando la "polvere si è depositata" e gli investitori hanno esaminato attentamente le azioni che avevano acquistato, si è scoperto che la performance finanziaria della società non era conforme al prezzo delle azioni. Di conseguenza, il prezzo delle azioni di Tilray è sceso e ora viene scambiato al di sotto dei 10 USD per azione.

Il boom della cannabis ha toccato tutte le aziende che lavorano nel settore. Tuttavia, inizialmente, le azioni sono cresciute su emozioni pure e ottimismo eccessivo, mentre ora gli investitori stimano il potenziale di ciò che acquistano con maggiore attenzione.

Il mercato della cannabis dovrebbe crescere

Secondo il rapporto di Grand View Research, Inc., il mercato della marijuana legale raggiungerà i 73.6 miliardi di dollari entro il 2027. La legalizzazione della cannabis per scopi sia medici che ricreativi aumenterà la domanda nel mercato. Inoltre, il mercato dei prodotti da fumo a base di marijuana dovrebbe crescere rapidamente.

L'uso farmaceutico della marijuana consente al segmento medico di assorbire il 71% delle entrate complessive del settore. La cannabis è approvata per il trattamento di malattie gravi come cancro, artrite, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer e altre malattie neurologiche.

Legalizzare negli Stati Uniti

Nel 2020, le azioni delle aziende che lavorano con la cannabis, per così dire, sono state ibernate. I loro giornali venivano scambiati a piccoli intervalli ai minimi e non era prevista alcuna animazione. Tuttavia, le elezioni presidenziali hanno disturbato i prezzi delle azioni.

Il presidente eletto Joe Biden sostiene la legalizzazione della marijuana in tutto il paese. Di conseguenza, i direttori generali delle aziende produttrici di cannabis hanno fatto molto affidamento sulla rapida approvazione di fatture che consentissero un uso più ampio di questo prodotto negli Stati Uniti. E le loro speranze si sono avverate.

Il 4 dicembre, la Camera dei Rappresentanti ha approvato un disegno di legge che revoca il divieto federale sulla cannabis.

L'ONU ha escluso la cannabis dall'elenco delle droghe pericolose

Che sia una coincidenza o meno, due giorni prima del voto al Congresso, la Commissione delle Nazioni Unite ha votato per escludere la cannabis usata a scopo medico dall'elenco delle droghe pericolose. La preponderanza dei voti è stata minore: su 53 paesi membri, 27 hanno votato "a favore", 25 - "contro" e un paese si è astenuto dal voto.

Questo evento non comporterà l'ammorbidimento immediato delle misure di controllo internazionale sulla marijuana. Spetta ancora a ciascun paese se legalizzare la marijuana sul proprio territorio, ma la tendenza è iniziata.

Qual è il risultato?

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sostiene la legalizzazione della marijuana nel paese, il che significa che il mercato crescerà.

L'ONU ha escluso la cannabis dall'elenco delle droghe pericolose. Quindi, altri paesi possono anche legalizzare i prodotti a base di marijuana nel loro territorio. Ciò significa che anche il mercato internazionale della cannabis aumenterà. Ora dobbiamo trovare i beneficiari di questa crescita.

Innanzitutto, suggerisco di guardare a un'azienda che fornisce servizi ai produttori di cannabis.

Proprietà industriali innovative

Proprietà industriali innovative, Inc. (NYSE: IIPR) è un fondo di investimento che possiede e concede in locazione proprietà industriali specializzate. In particolare, la società è specializzata nell'acquisto, costruzione, gestione e locazione di immobili necessari per la coltivazione della marijuana.

Proprietà industriali innovative

A differenza dei produttori di marijuana, Innovative Industrial Properties è una società redditizia (nel secondo trimestre, il suo utile netto ha raggiunto 19.2 milioni di dollari) e paga dividendi con una redditività del 3% annuo.

Dal 2018, quando la marijuana è stata legalizzata in Canada, le scorte di proprietà industriali innovative sono aumentate. Sono cresciuti da 12 a 160 USD per azione e continuano a fare trading vicino ai massimi storici. Attualmente, le azioni sembrano ipercomprate, il che è indicato dalla media mobile a 200 giorni e nel prossimo futuro il prezzo potrebbe scendere a 130 USD.

La proprietà industriale innovativa è situata negli Stati Uniti. La legalizzazione della marijuana a livello federale potrebbe portare ad un aumento della domanda di immobili industriali di Innovative Industrial, aumentando il profitto dell'azienda. Quindi, le azioni della società sono il candidato numero uno per un portafoglio a lungo termine se si desidera investire nella crescita del mercato della marijuana.

Produttori di marijuana

Quindi prenderemo in considerazione coloro che producono e vendono direttamente marijuana.

Questo segmento è ampio ma ho individuato tre società con la maggiore capitalizzazione.

Canopy Growth Corporation

Il leader in termini di capitalizzazione è Canopy Growth Corporation (NASDAQ: CGC). Per entrare nel mercato statunitense, la società ha speso 300 milioni di dollari per acquisire il diritto di acquistare una società produttrice di cannabis Acreage Holdings Inc.

In realtà, la fusione con Acreage non è ancora avvenuta perché Canopy Growth ha aspettato i risultati del voto sul divieto di marijuana negli Stati Uniti. Il divieto è stato revocato e questo significa che nel prossimo futuro Canopy Growth si allargherà grazie alla fusione.

Cronos Group Inc.

Il numero due è Cronos Group Inc. (NASDAQ: CRON). Si concentra sulla vendita di oli, cosmetici per la cura della pelle e integratori alimentari, tutti basati sulla cannabis che coltiva. Cronos Group è supportato da una società di tabacco Altria Group (NYSE: MO) che ha investito 1.8 miliardi di dollari nello sviluppo del business di Cronos Group in Nord America.

Come risultato di questo investimento, Cronos Group possiede ora 1.3 miliardi di dollari, mentre la sua spesa trimestrale rimane inferiore a 40 milioni di dollari.

Flusso di cassa di Cronos Group Inc.

La relazione finanziaria per il terzo trimestre mostra ancora un utile netto di 69 milioni di dollari. Per fare un confronto, ha chiuso il trimestre precedente con una perdita di 31 milioni di dollari.

Aurora Cannabis Inc.

, Ultimo, ma non meno importante Aurora Cannabis Inc. (NYSE: ACB). È anche uno dei maggiori produttori mondiali di cannabis, che lavora in 25 paesi nei 5 continenti. Produce fino a 625,000 chili di marijuana all'anno. L'azienda si occupa non solo di coltivare la pianta, ma anche di ricerca genetica, riproduzione, vendita all'ingrosso e vendita al dettaglio di cannabis.

Nel novembre 2019, la società ha aperto il suo flagship store di 1022 metri quadrati, che lo ha reso il più grande centro commerciale di cannabis in Canada.

Per espandere la propria attività, Aurora Cannabis, oltre a canopy Growth, acquista altre società. In particolare, ha acquistato MedRelief, che le ha permesso di triplicare i suoi poteri di produzione e di entrare nel mercato del Sud America.

Ci sono altre aziende che producono marijuana, come:

  • Tilray, Inc. (NASDAQ: TLRY)
  • Aphria, Inc. (NASDAQ: APHA)
  • HEXO Corp. (NYSE: HEXO).

Aziende biofarmaceutiche

La legalizzazione della marijuana porterà alla ricerca di questo prodotto, e questo significa che appariranno più medicinali basati sulla pianta. La ricerca e lo sviluppo di farmaci sono solitamente il lavoro delle aziende farmaceutiche che possono anche beneficiare della crescita del mercato legale della marijuana.

Ad esempio, una delle più grandi aziende farmaceutiche AbbVie Inc. (NYSE: ABBV) ha già registrato 59 brevetti sulla cannabis medica.

Brevetti di cannabis

Sanofi (NASDAQ: SNY), Merck (NYSE: MRK), Pfizer (NYSE: PFE) si unirono anche loro. Tuttavia, il prezzo delle azioni delle società di cui sopra non può crescere velocemente come quello dei produttori di marijuana perché il loro reddito è diversificato e la marijuana ne farà solo una piccola parte.

Per quanto riguarda GW Pharmaceuticals (NASDAQ: GWPH), è specializzato in medicinali con marijuana. Il suo principale farmaco che è già in vendita è Epidiolex. È indicato per il trattamento dell'epilessia nei bambini, della sindrome di Drava e della sindrome di Lennox-Gastaut.

Nel terzo trimestre, le vendite del farmaco sono aumentate notevolmente, il che ha fatto aumentare il prezzo delle azioni. Dall'inizio di novembre è cresciuto del 50%.

Cara Therapeutics, Inc. (NASDAQ: CARA) può anche realizzare un profitto sostanziale sulla legalizzazione. È specializzato in antidolorifici a base di cannabis.

ETF che investono nella marijuana

Ci sono molte aziende che lavorano con la marijuana e investire in ognuna di esse richiederebbe una somma piuttosto consistente sul deposito. Tuttavia, puoi sempre andare in un altro modo e investire in ETF. In questo caso, non investi in una singola azienda, la cui scelta potrebbe essere sbagliata, ma in un intero segmento, e avrai bisogno di molto meno denaro rispetto a quando acquistassi le azioni di quelle società una per una.

Il più grande ETF al mondo che investe nella marijuana è il ETFMG Alternative Harvest ETF (NYSE: MJ). Il fondo investe in società che coltivano, producono e vendono cannabis. Comprende anche aziende farmaceutiche che sviluppano e vendono farmaci a base di marijuana. La revoca del divieto federale consentirà di investire in società statunitensi del segmento. Da novembre, il prezzo delle azioni di Alternative Harvest è cresciuto del 45%.

Ecco un elenco di altre aziende che si occupano di marijuana:

  • AdvisorShares Pure Cannabis ETF (NYSE: YOLO).
  • Indxx MicroSectors Cannabis ETN (NYSE: MJJ).
  • ETF sulla cannabis (NYSE: THCX).
  • ETF Global X Cannabis (NASDAQ: POTX).
  • Cambria Cannabis ETF (AMEX: TOKE).
  • AdvisorShares Vice ETF (NASDAQ: ACT).
  • Amplifica l'ETF Seymour Cannabis (NYSE: CNBS).

Rischi

Il numero di nuovi spot che vendono marijuana cresce rapidamente. Ad esempio, in Colorado, hanno superato in numero le mense Starbucks (NASDAQ: SBUX). La legalizzazione accelererà lo sviluppo della rete e la crescita dei profitti delle aziende.

Come risultato di una crescita così rapida, emergeranno molte nuove società che tenteranno di prendere il loro posto nel mercato. Ciò causerà una dura concorrenza dove sopravvive il più forte. Quindi, in questo segmento, è più sicuro investire in grandi aziende.

Un altro rischio è il prezzo eccessivo delle azioni. Finché l'intero segmento crescerà, anche le società in perdita godranno della domanda per le loro azioni. Scegliendo l'emittente, controlla la sua performance finanziaria.

Linea di fondo

La prima ondata di crescita delle azioni di cannabis si è conclusa nel 2018. Ora gli investitori sono più attenti alle società in cui investono.

Sì, si prevede che il mercato della marijuana crescerà, quindi ora è il momento migliore per gli investimenti. È probabile che la crescita sia più lenta di prima, ma ora puoi acquistare le azioni a un prezzo molto basso.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading in Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.




Tratteremo qualsiasi tema di attualità sul trading e gli investimenti se lo trovi utile.

Commenti

Articolo precedente

IPO di Airbnb: il simbolo della pianificazione dell'economia condivisa diventa pubblico

Il 2 dicembre, Airbnb ha inviato una domanda S-1 al NASDAQ, pianificando un'IPO con il ticker ABNB.

Articolo prossimo

Come influisce l'oro sul Forex?

In questo articolo, discuteremo di come le fluttuazioni delle quotazioni dell'oro influenzano i prezzi sul Forex.