Facebook accusato di monopolizzare. Gli investitori sono premurosi

Facebook accusato di monopolizzare. Gli investitori sono premurosi

Momento della lettura: 7 verbale



Dall'inizio dell'anno, il azioni di Facebook (NASDAQ: FB) è cresciuto del 34% a 275 USD e continua a fare trading in un trend rialzista. Tuttavia, in primavera, le pandemie hanno spinto il prezzo delle azioni fino a 140 USD, il che ha reso gli investimenti nel sistema di social networking significativamente più convenienti.

L'influenza delle pandemie su Facebook

L'influenza delle pandemie su Facebook si è rivelata meno drastica di quanto temessero gli investitori: Facebook non è un'azienda industriale ma un social network a cui gli utenti possono accedere in qualsiasi momento e luogo, sia a casa che in ufficio.

Gli inserzionisti danno a Facebook il trattamento del silenzio

Bene, c'era il rischio che le entrate dalla pubblicità diminuissero a causa, in primo luogo, delle perdite subite dagli inserzionisti a causa delle pandemie e, in secondo luogo, del boicottaggio dato a Facebook da Starbucks, PepsiCo, Coca-Cola, Diageo, Unilever e Verizon. Tuttavia, le aziende che si uniscono al trattamento del silenzio e cercano di persuadere Facebook a essere più preciso con informazioni false e linguaggio dell'odio si sono perse tra 8 milioni di altri inserzionisti che utilizzano Facebook per promuovere i loro prodotti e servizi. La performance finanziaria della società nel secondo trimestre ne è stata la prova.

Facebook ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 5.1 miliardi di dollari, praticamente il doppio rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Questo è stato un evento del tutto inaspettato per gli operatori del mercato: le azioni di Facebook sono cresciute del 9% a 255 USD e un paio di giorni dopo il prezzo è aumentato di 25 USD in più.

Le società erano pronte a portare avanti il ​​boicottaggio, ma Zuckerberg ha assicurato agli investitori che il trattamento del silenzio avrà scarso effetto sul reddito dell'azienda.

Facebook riprende il commercio elettronico

Le pandemie hanno costretto molti governi a misure di quarantena, di cui hanno sofferto la sfera dei servizi e le vendite al dettaglio offline. Nel frattempo, il reddito di quelle aziende che lavoravano nel settore del commercio elettronico continuava a crescere. Anche Facebook ha deciso di aderire e in maggio ha lanciato una piattaforma online chiamata Facebook Shops. Successivamente, il 25 agosto, la società ha annunciato la sua partnership con Big Commerce intesa a lanciare un'opzione Instagram che consentirà agli utenti di ordinare le merci rimanendo registrati nell'applicazione. Di conseguenza, il prezzo delle azioni è salito sopra i 300 USD e gli analisti hanno rivisto le loro previsioni, spostando l'obiettivo della crescita del prezzo delle azioni a 330 USD.

Tutto sommato, da marzo ad agosto, gli investitori di Facebook hanno ricevuto per lo più buone notizie e la crescita del prezzo delle azioni è proseguita, apparentemente inarrestabile.

Elezioni negli USA

La situazione è cambiata quando la corsa elettorale negli USA è entrata nella sua fase attiva. I sistemi di social networking sono ampiamente utilizzati come piattaforme per la pubblicità politica. Ciò impone alcuni rischi all'azienda che potrebbe essere successivamente accusata di sostenere un determinato candidato. Di conseguenza, Zuckerberg ha annunciato che avrebbe vietato la pubblicità politica una settimana prima del voto effettivo. Questo è un passo compiuto dall'azienda per evitare interferenze con le elezioni e sostenere qualsiasi candidato.

Nel 2016 Facebook ha già reagito alle critiche legate al suo atteggiamento nei confronti della corsa elettorale vinta da Donald Trump. In particolare, hanno affermato che la Russia ha utilizzato la piattaforma per diffondere informazioni false. Il giorno in cui Zuckerberg ha imposto un divieto alla pubblicità politica, il prezzo delle azioni di Facebook è sceso del 6% e ha continuato a scendere senza intoppi. Sembrava che gli investitori avessero deciso di evitare rischi e di aspettare fino alla fine della corsa elettorale.

La votazione si è svolta il 3 novembre e il 4 novembre le azioni di Facebook hanno iniziato a crescere. Ci sono voluti tre giorni per crescere del 12% e avvicinarsi a 300 USD per azione. La vittoria di Joe Biden è stata un'altra buona notizia per l'azienda perché ha comportato una regolamentazione più morbida dei social network - o, almeno, avrebbe dovuto.

Una causa contro Facebook

Tuttavia, un mese dopo, Facebook è stato citato in giudizio da 48 procuratori generali degli Stati Uniti e dalla Federal Trade Commission (FTC). Il social network è stato accusato di violare la legislazione anti-monopolio. Le pietre d'inciampo sono state Instagram e WhatsApp: i querelanti insistono sul fatto che Facebook venda queste app.

Si afferma che acquistando Instagram e WhatsApp nelle prime fasi di sviluppo, Facebook si stava sbarazzando dei futuri concorrenti. Questo punto di vista è supportato da una lettera di Zuckerberg del 2008, in cui scrive che era meglio comprare che competere. E dopo che Instagram è stato acquistato, ha notato che Facebook poteva sempre permettersi di acquistare promettenti startup per evitare rivalità in futuro.

A sua difesa, Zuckerberg afferma che Instagram e WhatsApp sono diventati popolari grazie all'integrazione in Facebook.

Il processo è appena iniziato e ci sono molte sessioni da seguire. Tuttavia, ciò che è importante qui è l'interesse stesso dei regolatori per i giganti tecnologici.

Due mesi prima, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha citato in giudizio Google, accusandolo di sopprimere la concorrenza per il suo predominio nel mercato.

Tale procedimento è stato avviato contro AT&T (NYSE: T) in 1974 e Microsoft (NASDAQ: MSFT) in 1998.

Una causa contro AT&T

A seguito della causa del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti contro AT&T nel 1974, la società, accusata di monopolizzare la sfera della telefonia, si è divisa in 7 società regionali. Di conseguenza, la concorrenza nel mercato delle telecomunicazioni è aumentata, mentre il prezzo di tali servizi è diminuito. Ciò ha spinto il ramo in avanti nel suo sviluppo. Dopo la scissione, la capitalizzazione di AT&T è diminuita da 150 miliardi di dollari a 34 miliardi di dollari.

AT&T ricevette alcune domande sulla sua attività già nel 1910, ma, come vedete, i processi hanno richiesto decenni e i querelanti hanno dovuto aspettare molto a lungo per ottenere risultati tangibili.

Una causa contro Microsoft

Microsoft una volta è stata accusata di monopolizzare anche il mercato del software. La società ha richiesto ai produttori di PC di installare il proprio browser Internet Explorer (IE) in cambio di una licenza di Windows 95. Un utente normale, sono rimasto totalmente sorpreso di sapere che ci sono altri browser oltre a IE. Tuttavia, al giorno d'oggi ci siamo abituati a scegliere un browser per Windows.

La scissione avverrà?

Gli investitori hanno opinioni opposte sulle conseguenze della causa contro Facebook. Alcuni pensano che la scissione non sia troppo probabile e le loro argomentazioni sono piuttosto serie.

Altri insistono sul fatto che la FTC convinca il giudice federale nelle intenzioni di Facebook di eliminare i rivali acquistando startup potenzialmente “pericolose”. Il risultato potrebbe essere la scissione.

In primo luogo, si noti che le fusioni con Instagram e WhatsApp sono state approvate dalle autorità di regolamentazione anti-monopolio. Una scissione ora deteriorerà la fiducia nelle azioni delle istituzioni antimonopolistiche. In questo modo, possiamo annullare qualsiasi altro scambio.

WhatsApp e Instagram sono completamente integrati con Facebook, non funzionano come reparti separati. Le statistiche degli utenti, le statistiche degli annunci, ecc. Vengono pubblicate per l'intero Facebook, non solo per questi servizi. Quindi, non è facile togliere queste app da Facebook.
Ci sono stati casi di scissioni ma hanno coinvolto solo reparti che funzionavano separatamente, avendo solo una finanza comune con il resto dell'azienda.

Ad esempio, ricordiamo General Electrics. Un reparto produce motori per aeroplani, mentre l'altro costruisce centrali elettriche. Entrambi i reparti funzionano con lo stesso marchio, ma i loro rapporti trimestrali sono separati e le loro attività sono diverse.

Un altro argomento che supporta Facebook è che c'è ancora concorrenza sul mercato. I rivali del social network sono altri, come Twitter, Tik Tok, Snapchat, Pinterest, ecc. Facebook non controlla il mercato, ma si limita a guidarlo. Ogni utente ha la scelta di dove registrare un account.

Di conseguenza, gli investitori che non credono nella scissione si preparano a lunghe prove che portano a una multa. Ad ogni modo, questo avrà poca influenza sulla dimensione della quota di mercato presa da Facebook.

I sostenitori della scissione pensano che i querelanti convinceranno il giudice federale di Facebook a cercare di reprimere la rivalità mediante fusioni con startup nelle prime fasi del loro sviluppo.

Hanno la lettera insider di Zuckerberg e la testimonianza dell'ex proprietario di Instagram.

Inoltre, il governo ha paura dell'enorme "potere" di Zuckerberg. Facebook ha 2.7 miliardi di utenti attivi al mese. Una persona non dovrebbe avere tale potere: oggi è benevola ma domani potrebbe iniziare una guerra, ingannando gli utenti.

Tuttavia, il motivo principale del processo è lontano da Facebook. Questa causa indica l'escalation della pressione governativa sulle aziende tecnologiche. È iniziato ai tempi di Donald Trump e probabilmente continuerà alla presidenza di Joe Biden.

I querelanti faranno tutto il possibile per vincere e chiarire ad altre società che monopolizzare il mercato non servirà a nulla.

Cosa potrebbe comportare la vendita di WhatsApp e Instagram?

Se il tribunale costringe Facebook a vendere WhatsApp e Instagram, ciò danneggerà notevolmente le entrate e le azioni dell'azienda. Alcuni investitori decideranno di prendere il profitto mentre altri cercheranno di fare soldi sui problemi di Facebook. Entrambe le cose guideranno il prezzo delle azioni in profondità. Facebook non paga dividendi, quindi la crescita dei prezzi è l'unica fonte di reddito per chi acquista azioni di Facebook. E le azioni possono crescere solo se gli investitori vedono un potenziale per questo.

Nella fase iniziale dello sviluppo di Facebook, il potenziale è stato visto nel numero crescente di nuove registrazioni. Quando questo numero ha smesso di crescere, Facebook lo ha sostituito con il numero di utenti attivi nei suoi rapporti trimestrali. Quindi, possiamo dire che Facebook è vicino al limite di nuove registrazioni, ha bisogno di nuove fonti di reddito, ed è per questo che ha iniziato il commercio elettronico.

Tuttavia, c'è un altro modo, che è dividere l'azienda. Quindi dovranno ricominciare da zero e il potenziale di crescita tornerà ad essere enorme. Ma Facebook riuscirà a tornare ad essere il numero uno tra i social network? Gli investitori crederanno in Zuckerberg ancora una volta o preferiranno Instagram senza Facebook?

A proposito, nel 1999 Internet Explorer occupava il 90% del mercato dei browser e ora ne occupa il 4.71%. Il Dipartimento di giustizia ha svolto bene il suo lavoro. Altri browser vennero sul mercato, iniziò una rivalità, il che è positivo per lo sviluppo del mercato e per gli utenti che ora hanno una scelta. Il tempo mostrerà se Facebook condivide il destino di IE.

Facebook offre analisi tecnologiche

Il processo è appena iniziato ed è troppo presto per trarre conclusioni. Tuttavia, l'analisi tecnica potrebbe dare alcune risposte. È davvero importante osservare il comportamento degli investitori nelle azioni.

Per quanto strano possa sembrare, anche l'analisi tecnologica fornisce risultati vaghi. In D1 è presente un file Triangolo, il che potrebbe significare una crescita del prezzo delle azioni o un calo a seconda di quale linea del modello verrà interrotta.

Attualmente, il potenziale di crescita è maggiore perché i 200 giorni Media mobile accenni a esso. Se le quotazioni riusciranno a sfondare il confine superiore del Triangolo, ciò significherà che gli investitori sono ottimisti sullo sviluppo di Facebook nel campo del commercio elettronico.

Facebook offre analisi tecnologiche

Un breakaway della linea inferiore del pattern sarà un segnale di allarme per gli investitori a lungo termine, mentre un successivo breakaway della media mobile a 200 giorni potrebbe persino comportare un trend ribassista. In questo caso, gli investitori prenderanno in considerazione una possibile scissione.

Riflessioni conclusive

A breve termine, le azioni di Facebook godranno della domanda mentre i suoi rapporti trimestrali sono buoni, ma le notizie sul processo convinceranno gli investitori a prendersi il loro tempo. E questo è quello che ti consiglio.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading in Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.




Tratteremo qualsiasi tema di attualità sul trading e gli investimenti se lo trovi utile.

Commenti

Articolo precedente

IPO di Upstart Holdings: Artificial Intelligence in Credit Scoring

Il 15 dicembre, Upstart avrà un'IPO nel NASDAQ con il ticker UPST. Le negoziazioni inizieranno il 16 dicembre. Discuteremo l'attività dell'azienda e le sue prospettive a medio termine.

Articolo prossimo

Crescita più forte dopo il crollo di marzo: rating azioni S&P 500

Quali società sono state incluse nella lista?