Тop-5 di balzi impressionanti sul mercato globale nel 2020

Тop-5 di balzi impressionanti sul mercato globale nel 2020

Momento della lettura: 4 verbale



Non preoccuparti, non è ancora un "anno in rassegna", ma ci stiamo avvicinando molto. Oggi proveremo a portarti via con l'elenco degli alti e bassi più drammatici tra virgolette del 2020. Basta con il preludio - arriviamo al dunque!

WTI

Il mercato dell '“oro nero” è ancora terrorizzato al ricordo dell'aprile 2020: il 20 aprile il prezzo è sceso fino al minimo a - 37.63 $ al barile, perdendo così il 305.97%. Per ogni evenienza: non era né trattino né trattino, era un segno meno.

A causa della diffusione del coronavirus, le restrizioni di quarantena sono state introdotte quasi ovunque nel mondo. Le frontiere furono chiuse, il settore dei trasporti congelò: la domanda di petrolio precipitò rapidamente e in modo spaventoso, mentre la produzione giornaliera stava per salire: il 1 aprile l'accordo OPEC +, che impediva ai maggiori paesi produttori di petrolio di aumentare la produzione , distruggersi.

In tali condizioni, i serbatoi di petrolio sono stati riempiti molto rapidamente. All'inizio di aprile, uno dei principali hub per WTI a Cushing, Oklahoma, è stato riempito al 72%. Questo era probabilmente il caso in cui un ottimista diceva che il 28% era vuoto invece del 72% pieno.

La data di scadenza dei futures di maggio era piuttosto vicina, l '"oro nero" non era necessario a nessuno e non aveva alcun posto in più per essere conservato, ecco perché gli investitori hanno iniziato a venderlo in grande stile, facendo crollare di più il mercato del 300%.

Chesapeake Energy

I tempi duri per Chesapeake Energy sono iniziati questa primavera. I prezzi dell'energia sono crollati, la produzione di petrolio di scisto è diventata subeconomica, il debito dell'azienda ha raggiunto i 9.16 miliardi di dollari, mentre le perdite per il primo trimestre hanno superato gli 8 miliardi di dollari, 400 volte di più rispetto allo stesso periodo del 2019.

A novembre, le azioni di Chesapeake Energy costano meno di $ 1, rendendo così impossibile la circolazione delle azioni al NYSE e quasi forzando il delisting. Per evitare ciò, la direzione dell'azienda ha deciso di effettuare un frazionamento azionario inverso di 200 a 1, ma questa mossa ha migliorato a malapena la situazione.

Il 12 aprile, l'OPEC + aveva un nuovo accordo, secondo il quale i paesi produttori di petrolio dovevano tagliare la produzione giornaliera a partire dal 1 ° maggio. Questo accordo ha fatto sperare in una rapida ripresa del settore e ha spinto la domanda di azioni di società sottovalutate del segmento.

Gli speculatori, che avevano aumentato le loro posizioni corte per molto tempo, non si aspettavano che le azioni crescessero e dovevano acquistarle a qualsiasi prezzo disponibile. Di conseguenza, l'89 giugno, le azioni di Chesapeake Energy sono salite alle stelle del 181.94% e hanno raggiunto $ 69.92 per azione.

Tuttavia, è stato un salto di un giorno, che, forse, è stata l'ultima buona notizia per l'azienda. Alla fine di giugno ha dichiarato bancarotta e ha ricevuto una nota di cancellazione dal NYSE.

Biogen

Da molti anni una società biotecnologica americana chiamata Biogen sviluppa Aducanumab, un farmaco per combattere il morbo di Alzheimer. Finalmente, nell'agosto 2020 l'azienda ha presentato una richiesta di approvazione da parte della Food and Drug Administration (FDA) statunitense.

Il 4 novembre, il regolatore ha annunciato di aver ricevuto sufficienti informazioni dall'azienda farmaceutica e stava valutando la possibilità di approvazione di Aducanumab come alta. Il mercato è stato positivo nella risposta a questa notizia: le azioni Biogen sono aumentate del 44%, da 247.01 $ a 355.63 $ per azione.

Tuttavia, in soli pochi giorni, i relatori della FDA hanno affermato di non aver trovato prove convincenti dell'efficacia del nuovo farmaco contro il morbo di Alzheimer. E la prossima cosa che sai è che le azioni sono crollate del 36%.

Al momento, la FDA sta ancora valutando la richiesta e la società ha buone possibilità di ottenere l'approvazione. Inoltre, Biogen ha presentato richieste simili ai corrispondenti regolatori dell'Europa e dell'Asia.

Eastman Kodak

Il 28 luglio abbiamo appreso la notizia che la International Development Finance Corporation (DFC) statunitense avrebbe distribuito un prestito di 765 milioni di dollari a un ex produttore di attrezzature fotografiche. Una svolta piuttosto inaspettata, diciamo.

Sin da quando era leader nel mercato della fotografia analogica, Eastman Kodak aveva una solida base per la produzione chimica. Secondo i termini dell'accordo, l'azienda doveva utilizzare queste strutture per produrre ingredienti per i farmaci. Come previsto al DFC, la produzione potrebbe essere fino al 25% di tutti i componenti richiesti dal paese.

Il 28 luglio, le azioni Eastman Kodak sono salite alle stelle del 203.05%, da $ 2.62 a $ 7.94 per azione. Il giorno successivo, questo balzo folle è continuato, del 318.14% fino a $ 33.2.

Tuttavia, già ad agosto, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti si è interessata a una piccola sfumatura: la crescita del prezzo delle azioni è iniziata un giorno prima dell'annuncio ufficiale del prestito. La società era sospettata di insider trading e le sue azioni sono scese del 72% in un mese.

La SEC non ha potuto provare le accuse contro Eastman Kodak, ecco perché ha iniziato a verificare la legalità e la validità della decisione della DFC di distribuire un prestito così grande. Il 12 dicembre si è appreso che anche questa indagine non ha portato da nessuna parte e le azioni Kodak sono aumentate di quasi il 60%.

Tuttavia, alla SEC si è unito il Congresso, anch'esso incuriosito dall'accordo. L'indagine continua, ecco perché è piuttosto difficile prevedere se Kodak riceverà 765 milioni di dollari o meno.

Bitcoin

La criptovaluta più popolare è cresciuta lentamente ma costantemente dall'inizio dell'anno. Il 9 febbraio, l'asset ha persino raggiunto $ 10,151.5 per moneta. Tuttavia, questo mercato è stato anche seriamente influenzato dal COVID-19 e dalla crisi che ne è derivata.

Il 12 marzo, Bitcoin ha perso il 39.18% ed è sceso a $ 4,826. In una sola settimana, la valuta digitale si è deprezzata di quasi il cinquanta percento. Tuttavia, in seguito una tendenza negativa è stata sostituita da una positiva.

Il 21 ottobre, PayPal ha annunciato che stava iniziando a funzionare con Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin. Questa notizia ha generato una crescita non solo del sistema di pagamento, ma anche del tasso BTC e dell'asset digitale ha aggiunto il 7.55% e ha raggiunto $ 12,825.

Al momento in cui è stata scritta questa recensione, il prezzo delle criptovalute era di $ 26,934,1. E questo dimostra che prima di tutto Bitcoin ha aggiornato il suo massimo storico e, in secondo luogo, ha aggiunto il 274% in un anno.

Riassumendo

Soprattutto per te, abbiamo stilato l'elenco dei balzi più impressionanti sul mercato globale nel 2020 e abbiamo cercato di descrivere quanto fossero estremamente traballanti le azioni di Chesapeake Energy, Biogen ed Eastman Kodak, nonché i prezzi di WTI e Bitcoin. Inutile dire che la ragione principale di tale volatilità era la pandemia COVID-19, ma non era l'unica.

Quali altri drammatici eventi accaduti nei mercati finanziari nel 2020 ricordi? Scrivi nei commenti!




Tratteremo qualsiasi tema di attualità sul trading e gli investimenti se lo trovi utile.

Commenti

Articolo precedente

Come investire 10,000 USD?

In questo post parlerò di come investire 10,000 dollari USA. Vedrai gli approcci più comuni, ma come sempre, la scelta dipende da te.

Articolo prossimo

Una settimana al mercato (12/28 - 01/03): la calma del nuovo anno

Non ci si dovrebbe aspettare che una settimana pre-capodanno sia febbrile o instabile: tutto ciò che doveva accadere è già accaduto. È ora di prendersi una pausa per salvare i punti di forza e tornare sui mercati finanziari nel nuovo anno freschi come vernice.