👋 L'argomento di questo post è stato suggerito da uno dei nostri lettori.

Se vuoi leggere qui una cosa particolare sugli investimenti o sul trading, faccelo sapere tramite il modulo alla fine di questo post. 👇

Pubblicheremo i suggerimenti più interessanti questo mese.

Nella maggior parte dei casi, l'analisi si riduce alla ricerca di ripetuti modelli sui grafici dei prezzi. Questi possono essere modelli semplici, come il file Triangolo or Bandiera, o più complicati, come Dragon o Wolfe's Waves. Tuttavia, tutti questi modelli sono uniti da una chiara struttura dei prezzi.

Arthur Merrill, l'eroe di questo articolo, ha chiamato i suoi modelli "strutture ondulate". Il nome è collegato alla popolarità di Dow Theory, che descrive i movimenti dei prezzi simili a ondate, a quei tempi. A proposito, le famose onde di Elliott si basano su questa teoria.

Come sappiamo, qualsiasi ricerca di pattern può essere soggettiva e solo 5 trader su 10 noteranno un pattern completo. Tuttavia, se parliamo di schemi matematici, 10 trader su 10 vedranno lo stesso Segnali.

Merrill ha cercato di trovare la stessa logica nelle strutture grafiche perché molti prima o poi tornano a cercare schemi sul grafico. Alla fine, ha individuato 32 motivi grafici e li ha distribuiti tra due gruppi: 16 motivi a forma di M e 16 motivi a forma di W. Indicano la fine di una tendenza ascendente o discendente, riflettendosi a vicenda come uno specchio.

La storia dei modelli di Merrill

Si ritiene che il primo tentativo di descrivere tali modelli appartenga a Robert Levi, un finanziere. Nel 1971, iniziò a studiare i modelli di prezzo a cinque punte, cercando di strutturarli ma non riuscì a completare i suoi studi perché i modelli erano troppo abbondanti (circa 2,000 modelli).

Levi ha abbandonato l'idea ed è stata lasciata indietro per un decennio. All'inizio del 1980, Arthur Merrill riprese a studiare i modelli, che si tradussero nell'individuazione e nella strutturazione dei modelli a cinque punte sottostanti.

Perché sono chiamati a forma di M e W?

Merrill ha basato i modelli che studiava sulla loro somiglianza con due lettere: M e W. Non c'è un senso profondo e nascosto in questo.

Questa è una cosa importante da tenere a mente perché i modelli classici presentano anche forme M e W ma quelli potrebbero indicare la direzione di una posizione futura, mentre i modelli di Merrill non seguono la stessa logica.

Ad esempio, un file a forma di M. Modello doppio superiore segnali di vendere, mentre a forma di W. Motivo a doppio fondo segnali di acquisto. Tuttavia, questo semplice principio non si applica ai modelli di Merrill.

Come scambiare così tanti modelli?

Finché i motivi sono completamente speculari in modo che solo 16 su 32 siano unici, mostreremo solo come utilizzare le forme M. Per le forme a W, le regole sono identiche ma invertite.

Ad esempio, se con M1 acquistiamo, con il pattern W16 invertito, consideriamo la vendita. Quindi non lasciarti spaventare da un gran numero di schemi, in realtà non ce ne sono 32 ma 16. In questo articolo, daremo uno sguardo a tutti i modelli e li confronteremo con i modelli dell'analisi tecnologica classica.

M1 e ​​W16

L'ultimo punto del pattern M1 riflette la fine di un declino, ma l'autore afferma che non è tanto un punto di inversione, quanto piuttosto un punto di ipervenduto. Per quanto riguarda l'analisi tecnologica classica, questa è simile a Modello di inversione a cuneo.

I modelli di Arthur Merrill: M1 e W16
I modelli di Arthur Merrill: M1 e W16

Qui, osserviamo anche il contrarsi del modello e la tendenza - invertirsi dopo aver interrotto il modello. Per posizionare l'obiettivo, calcola l'altezza del modello e misura questi punti dal punto della fuga.

M2 e ​​W15

Nel modello M2, il prezzo va in una sorta di zigzag discendente, dopodiché compare uno zigzag verso l'alto, ma non aspettiamo un rinnovo del massimo come in M1. Questo modello è simile a un file Testa e spalle invertite dal classico analisi tecnica. Nella foto, la "spalla" destra è piuttosto bassa ma rimane comunque un esempio del nostro modello. Per stimare l'obiettivo, misurare lo schema e posizionare l'obiettivo a quanti più punti di distanza dal punto di fuga sul "collo".

I modelli di Arthur Merrill: M2 e W15
I modelli di Arthur Merrill: M2 e W15

Inoltre, in un movimento al ribasso, quando il prezzo non riesce a dimostrare un nuovo minimo sotto il precedente ma mostra un nuovo massimo sopra il precedente, la tendenza si inverte. Questa è la natura del mercato. Quindi, anche se la tua comprensione del pattern è semplicistica, tieni sempre a mente il potenziale di un'inversione di tendenza quando il prezzo non può scendere e sfonda il massimo più vicino.

M3 e ​​W14

Si dice che M3 sia il secondo modello di Merrill popolare. Qui, il prezzo rinnova il minimo prima di una potenziale inversione al rialzo. Nel commercio moderno, è simile al Wolfe's Waves or Modello di tre indiani.

I modelli di Arthur Merrill: M3 e W14
I modelli di Arthur Merrill: M3 e W14

Per impostare l'obiettivo, traccia una linea tra la prima bassa e la seconda alta. Come vedi, tocca la linea di supporto discendente, dopodiché è prevista un'inversione del trend attuale. L'autore osserva che questo è sicuramente un trend al ribasso ma non così forte come in M1.

M4 e ​​W13

Questa struttura ondulata ricorda più il classico schema di inversione Testa e spalle invertite con le "spalle" a più o meno un livello. Molto spesso, i trader acquistano dalla "spalla" destra.

I modelli di Arthur Merrill: M4 e W13
I modelli di Arthur Merrill: M4 e W13

Nota che in questo caso, il minimo non viene rinnovato mentre il prezzo supera il massimo più vicino. Per fissare l'obiettivo, misuriamo ancora una volta l'altezza del disegno dal punto di fuga sul “collo”.

M5 e ​​W12

M5 è una formazione in espansione sul grafico dei prezzi. Le fluttuazioni del modello iniziano proprio all'inizio e aumentano fino alla fine. Come nella foto, il prezzo, infatti, mostra sia nuovi massimi che minimi. Allo stesso tempo, il minimo si rinnova e il prezzo rimbalza verso l'alto dalla linea di supporto.

I modelli di Arthur Merrill: M5 e W12
I modelli di Arthur Merrill: M5 e W12

Lo scopo della crescita può essere sulla linea tracciata attraverso due massimi. Nell'analisi tecnologica classica, questo modello è chiamato Formazione in espansione o Triangolo in espansione. I trader non amano questo modello perché è difficile da negoziare e la volatilità alla sua formazione è elevata.

M6 e ​​W11

Il motivo ricorda un motivo irregolare di testa e spalle invertite a causa del suo "collo" inclinato verso l'alto. Nella fantasia classica il “collo” deve seguire il trend, che in questo caso è in declino. Tuttavia, nella struttura attuale, possiamo supporre che si formi un'onda di Wolfe discendente.

I modelli di Arthur Merrill: M6 e W11
I modelli di Arthur Merrill: M6 e W11

L'autore non ha consigliato di acquistare con questo modello, anche se nella maggior parte dei casi il prezzo sta davvero salendo. Per fissare un obiettivo, puoi tracciare una linea attraverso due massimi, che sarà il punto fuori dal quale è previsto un rimbalzo verso il basso.

M7 e ​​W10

La struttura dei prezzi di M7 è una farfalla dal trading armonico di Livelli di Fibonacci. Nel caso del pattern Merrill, non aggiungiamo i livelli, ma guardiamo solo al grafico. Gli obiettivi sono normalmente il primo e il secondo massimo.

I modelli di Arthur Merrill: M7 e W10
I modelli di Arthur Merrill: M7 e W10

M8 e ​​W9

M8 inizia con un movimento verso l'alto ripido, seguito da uno zigzag discendente che non rinnova però il basso. Non appena il prezzo supera il massimo, possiamo essere sicuri che il movimento al rialzo continua. Ci ricorda leggermente il modello Testa e spalle.

I modelli di Arthur Merrill: M8 e W9
I modelli di Arthur Merrill: M8 e W9

Tuttavia, per essere sicuri della struttura, è necessario vedere il movimento a sinistra. Quando la "spalla" destra è molto più bassa di quella sinistra, significa che i venditori sono deboli e il prezzo è probabile che aumenti. Per impostare l'obiettivo, misurare l'altezza del motivo dal "collo".

M9 e ​​W8

Nel trading armonico, M9 è chiamato lo squalo. È uno zigzag ascendente, seguito dalla caduta e dal rinnovamento del basso. Di norma, i trader armonici si aspettano questo punto all'1.13% di Fibo. Dopo un tale calo, possiamo aspettarci una crescita al minimo compreso tra due massimi. Questo sarà il completamento del modello.

I modelli di Arthur Merrill: M9 e W8
I modelli di Arthur Merrill: M9 e W8

M10 e ​​W7

M10 ricorda anche un pattern irregolare di testa e spalle invertite in cui i trader si aspettano non una rottura del "collo", ma un rimbalzo. Oppure, questa struttura presume l'apparenza di un'onda di Wolfe discendente, nel qual caso tracciamo anche una linea di resistenza attraverso due massimi e aspettiamo che il prezzo scenda su di essa. Per impostare l'obiettivo, traccia una linea tra il primo massimo e il minimo da cui il prezzo crescerà.

I modelli di Arthur Merrill: M10 e W7
I modelli di Arthur Merrill: M10 e W7

M11 e ​​W6

A prima vista, M11 sembra simile a M10 e alle sue controparti dall'analisi tecnologica classica, ma in realtà, M11 è il modello 5-0 del trading armonico. Come vedi, il prezzo mostra un basso, quindi cresce in modo significativo e si corregge. Disegna un canale ascendente per vedere dove finisce la correzione. Se il prezzo mette alla prova questo confine, possiamo essere sicuri che la crescita continuerà. L'obiettivo della crescita è un distacco dagli alti locali.

I modelli di Arthur Merrill: M11 e W6
I modelli di Arthur Merrill: M11 e W6

M12 e ​​W5

Questo movimento di prezzo è anche descritto in dettaglio nel trading armonico e chiamato Bat. La correzione dovrebbe terminare all'88.6% di Fibo. L'obiettivo della crescita è il primo e il secondo massimo.

I modelli di Arthur Merrill: M12 e W5
I modelli di Arthur Merrill: M12 e W5

M13 e ​​W4

M13 è il triangolo simmetrico più semplice. Di norma, un tale schema è interrotto dalla tendenza effettiva. Molto spesso, i trader iniziano già a comprare all'interno del pattern e aprono nuove posizioni al breakaway del bordo superiore del pattern. Lo scopo della crescita è l'altezza del Triangolo misurata dal punto di fuga.

I modelli di Arthur Merrill: M13 e W4
I modelli di Arthur Merrill: M13 e W4

M14 e ​​W3

M14 è molto simile a M9, ​​ma nel suo caso il prezzo non rinnova il minimo. Possiamo anche dire che qui si forma uno squalo. Mentre in M9 ci aspettiamo che il prezzo rimbalzi dell'1.13%, in M14 il rimbalzo dovrebbe avvenire con l'88.6% di Fibo.

I modelli di Arthur Merrill: M14 e W3
I modelli di Arthur Merrill: M14 e W3

M15 e ​​W2

M15 è molto ben descritto da Bryce Gilmore. Definisce questo modello 1-1 in un mercato debole perché il prezzo scende al di sotto del massimo. Se la tendenza è forte, la correzione potrebbe non riuscire a raggiungere il livello di supporto.

I modelli di Arthur Merrill: M15 e W2
I modelli di Arthur Merrill: M15 e W2

Per trovare il punto del rimbalzo verso l'alto, prova a disegnare un canale ascendente. L'obiettivo della crescita qui è il primo movimento dal minimo al massimo che i trader misurano dal punto di crescita prevista.

M16 e ​​W1

M16 è un analogo ondulato dell'1-1 di Gilmore, solo che indica una forte tendenza. Qui puoi anche disegnare un canale ascendente e attendere che venga testato il suo bordo inferiore, che indicherà un'ulteriore crescita del prezzo. Per impostare l'obiettivo, prendere la distanza dal minimo al primo massimo e misurarla dal punto di crescita prevista.

I modelli di Arthur Merrill: M16 e W1
I modelli di Arthur Merrill: M16 e W1

sommario

Arthur Merrill ha mostrato un'intera gamma di modelli interessanti. Questi, ovviamente, non sono tutti i modelli esistenti, ma gran parte di essi. Alcuni sembrano classici, come la testa e le spalle o il triangolo. Altri modelli, come le onde di Wolfe, la farfalla o lo squalo, furono descritti in seguito con molti emendamenti da altri autori.

Alcuni dicono che i modelli di prezzo hanno funzionato e continueranno a funzionare a causa della psicologia dei soli operatori del mercato, spinti dall'avidità e dalla paura. Le risorse ei mercati possono cambiare: la psicologia rimane.

I modelli di Merrill sono stati descritti già nel 1980 ei Triangoli, che emergono regolarmente nel mercato relativamente giovane, confermano solo che la storia si ripete. Per un trading di successo, non è necessario conoscere tutti i modelli, solo due-tre di essi per essere sicuri in qualsiasi stato del mercato.


Il materiale è preparato da

Analista finanziario e trader di successo; nella sua pratica, predilige strumenti altamente volatili. Offre webinar giornalieri sul trading e progetta materiali didattici RoboForex.