La seconda settimana di febbraio si concentrerà sugli stessi asset della prima: petrolio e USD. Entrambi sembrano ipercomprati, ma sebbene gli investitori siano benevoli, potrebbero continuare a crescere, anche a prezzi così alti.

Banche centrali: la seduta deve continuare

Nella nuova settimana di febbraio, le banche centrali di Perù, Svezia, Serbia, Filippine e Messico stanno tenendo le loro sessioni. In quest'ultimo caso, il tasso di interesse potrebbe essere ridotto dall'attuale livello del 4.25% al ​​4.00% nell'ambito dell'ammorbidimento della politica monetaria e del credito. I mercati dei capitali potrebbero interpretarlo come un segno di tensione in alcune economie mondiali.

Brent: test di 60 dollari al barile

Il mercato del petrolio ha preso una buona partenza al rialzo, credendo nell'assoluta efficacia della vaccinazione, e le economie mondiali torneranno presto alla normalità. Questa settimana, l'OPEC sta completando il suo rapporto mensile sul mercato del petrolio che dovrebbe contenere importanti informazioni a partire da quest'anno. Nel settore dei vettori energetici, potrebbe provocare maggiori acquisti.

Asia: il capodanno lunare e le festività

La Cina e diversi altri paesi asiatici vanno in vacanza in occasione del capodanno lunare celebrato il 12 febbraio. Il mercato è un po 'preoccupato che il coronavirus possa iniziare a diffondersi più velocemente durante le vacanze ma comunque il fatto si vedrà un po' più tardi. Ci sono rischi reali per le attività rischiose qui, ma gli investitori reagiranno in seguito.

USA: al mercato piace ancora l'USD

Il flusso delle statistiche più importanti dagli USA è terminato e l'attenzione si sposta sulle informazioni sull'inflazione e sulle relative previsioni. Più stabili sono le statistiche, meglio è per l'USD. Inoltre, dai un'occhiata al discorso del capo della Fed Jerome Powell al webinar del New York Economic Club.

EUR: la debolezza diventa comune

In queste settimane, l'euro è diventato notevolmente debole, il che sta diventando una situazione normale per il mercato valutario. La pubblicazione della previsione economica da parte della Commissione Europea questa settimana potrebbe dare ulteriori ragioni per il calo, così come il Sentix CCI per febbraio.


Il materiale è preparato da

Un trader Forex con più di 10 anni di esperienza nelle principali banche di investimento. Fornisce la sua visione ponderata dei mercati attraverso articoli analitici, regolarmente pubblicati da RoboForex e altre fonti finanziarie popolari.