Un'altra settimana di marzo sarà sorprendentemente ricca di eventi: ci saranno molte sessioni di banche centrali, un flusso di statistiche, il che significa che gli investitori potranno godere di un intero assortimento di driver o prendere decisioni di trading.

Banche centrali: osservazione e valutazione

Questa settimana sarà ricca di sessioni delle banche centrali. Quelli che prendono parte alla maratona sono il Federal Reserve System degli Stati Uniti, i CB di Inghilterra, Russia e Giappone; inoltre, anche i regolatori di Turchia, Indonesia, Egitto, Taiwan, Norvegia e Brasile si riuniranno per prendere importanti decisioni monetarie. Non si prevedono cambiamenti seri nei tassi di interesse, ma i commenti saranno estremamente importanti in quanto apriranno la strada alle attività rischiose.

USD: le statistiche potrebbero supportare il dollaro

Questa settimana, gli Stati Uniti pubblicheranno un flusso di statistiche interessanti: dati sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale per febbraio, il PMI a marzo. I risultati saranno probabilmente moderati, ma non appena verrà avviato il programma di stimolazione, le statistiche miglioreranno sicuramente. I dati neutrali saranno positivi per l'USD.

GBP: focus sulla Banca d'Inghilterra

Questa settimana, la Banca d'Inghilterra si riunisce per una sessione. Il tasso di interesse dovrebbe rimanere allo 0.10%. Ciò che merita davvero attenzione saranno i commenti della BoE dopo l'evento: forniranno alcune stime di ciò che sta accadendo nell'economia e di quanto presto l'intero sistema tornerà alla normalità. I commenti riservati saranno neutrali per la GBP, mentre una posizione più attiva sosterrà la sterlina.

Brent: l'AIE definirà il quadro per gli scambi

L'Agenzia Internazionale dell'Energia sta preparando il suo rapporto mensile sul mercato petrolifero. Se ci sono prove che la domanda si stia animando, le quotazioni del Brent troveranno supporto, anche se con l'attuale equilibrio tra domanda e offerta avranno difficoltà a superare i 70 dollari al barile.

La Fed: Powell dirà qualcosa di importante

Nella prossima sessione di marzo della Fed, il capo del sistema Jerome Powell potrebbe cambiare notevolmente il suo tono di commento da neutro a positivo perché il governo sta lanciando il programma di stimolazione. Se la Fed è ottimista, l'USD potrebbe ottenere un certo supporto.


Il materiale è preparato da

Un trader Forex con più di 10 anni di esperienza nelle principali banche di investimento. Fornisce la sua visione ponderata dei mercati attraverso articoli analitici, regolarmente pubblicati da RoboForex e altre fonti finanziarie popolari.