Le case automobilistiche diminuiscono la produzione: come fare soldi con questo?

Le case automobilistiche diminuiscono la produzione: come fare soldi con questo?

Visualizzazioni: vista 10,974
Momento della lettura: 5 verbale



In questi giorni, i media hanno discusso del deficit di semiconduttori. La situazione è peggiorata quando le case automobilistiche ha iniziato ad annunciare una diminuzione della produzione o un assemblaggio incompleto di auto a causa di questa carenza. Oggi speculerò sul deficit dei semiconduttori nell'industria automobilistica, spiegherò le ragioni e suggerirò idee di investimento per questa situazione.

L'influenza di COVID-19 sulla domanda di semiconduttori

Da tempo si è capito che la pandemia ha avuto una cattiva influenza sulla produzione. Quarantena imposta, chiusura degli impianti, aumento dei tassi di disoccupazione: tutto ciò ha fatto diminuire la produzione e la domanda di beni e semiconduttori.

Tuttavia, nessuna crisi dura per sempre, quindi la situazione ha iniziato a migliorare. La domanda di beni si è in qualche modo ravvivata, come si può notare dalla crescita dell'inflazione. Gli stabilimenti si aprirono e diventarono i leader che avevano pianificato in anticipo e si erano preparati per la ripresa economica.

Quando i volumi di produzione sono tornati alla normalità, la domanda di semiconduttori è aumentata perché, oltre ai consumatori tradizionali di questi beni, anche le case automobilistiche ne hanno avuto bisogno.
Sfortunatamente, le case automobilistiche non hanno pensato abbastanza alla possibile carenza di semiconduttori che potrebbero influenzare i volumi di produzione lì. Di conseguenza, sono diventati outsider della produzione e ora stanno cercando freneticamente di mettersi al passo.

Perché le case automobilistiche si sono rivelate le ultime in coda per i semiconduttori?

La pandemia del 2020 è diventata in qualche modo il momento in cui le case automobilistiche hanno iniziato a passare attivamente dalle auto con motore a combustione interna alle auto elettriche. Nel 2020, i blocchi hanno interrotto bruscamente la produzione di automobili; entro la fine dell'anno si è scoperto che era giunto il momento di iniziare a produrre auto elettriche.

In precedenza, le case automobilistiche non avevano bisogno di grandi potenze di calcolo, quindi la domanda di semiconduttori da parte loro era minima. Il tempo ha dimostrato che non pensavano nemmeno molto a quello che stava succedendo in quel mercato.
Tali famose preoccupazioni come Toyota (NYSE: TM) e Volkswagen (BATS: VOW) spendere circa 4 miliardi di dollari all'anno in semiconduttori.

Rispetto a Apple (NASDAQ: AAPL) or Samsung che spendono ogni anno 58 e 36 miliardi di dollari in questi prodotti, le case automobilistiche risultano essere clienti minori. A loro volta, le case automobilistiche pensavano che se avessero avuto bisogno di volumi maggiori, avrebbero potuto spendere solo 6 miliardi di dollari invece di 4 per i semiconduttori e la loro domanda sarebbe stata soddisfatta. Tale crescita sembrava minore nel quadro generale dei fornitori mondiali di semiconduttori.

Tuttavia, le cose si sono rivelate diverse. Le aziende che producono smartphone, televisori e altre apparecchiature informatiche hanno pianificato in anticipo e hanno preso il loro posto nella "coda" per i semiconduttori. Certo, vengono serviti i primi come grandi clienti abituali, mentre le case automobilistiche sono andate in fondo alla “coda”.

Le case automobilistiche hanno chiesto aiuto al governo

Per risolvere il problema, le case automobilistiche si sono rivolte ai rispettivi governi e si sono lamentate di non poter acquistare semiconduttori nei volumi richiesti. Le case automobilistiche tedesche chiedono al governo di aumentare la produzione di componenti elettronici in Europa; tuttavia, la costruzione e il lancio di impianti richiedono molto tempo.

Di conseguenza, il governo tedesco si è rivolto al Ministero dell'Economia di Taiwan, dove si trova il più grande impianto di produzione di semiconduttori Taiwan Semiconductor Manufacturing Co Ltd (NYSE: TSM) si trova, chiedendo loro di aumentare la produzione di semiconduttori.

Il Ministero dell'Economia di Taiwan ha chiesto a Taiwan Semiconductor di aumentare i propri volumi di produzione. L'impianto funziona già con un carico del 100%, tuttavia, la direzione ha promesso di riflettere sul problema e cercare di trovare soluzioni.
Tieni presente che Taiwan Semiconductor prevede di costruire un impianto per la produzione di semiconduttori negli Stati Uniti, ma questa decisione era stata presa in precedenza e non ha alcun collegamento con la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti. Il lancio è previsto non prima del 2024.

Anche le case automobilistiche americane si sono lamentate con il governo. Di conseguenza, Intel (NASDAQ: INTC) ha donato 20 miliardi di dollari per la costruzione di due impianti di semiconduttori negli Stati Uniti. Tutto sommato, il problema verrà risolto in futuro, ma la domanda esiste adesso ed è estremamente difficile da soddisfare. Pertanto, le case automobilistiche potrebbero subire una diminuzione del loro reddito nel 2021.

Si prevede una diminuzione del reddito delle case automobilistiche

Il business delle case automobilistiche non è, infatti, marginale. Se confrontiamo la redditività di Intel e General Motors (NYSE: GM), vedremo quanto segue: la redditività di Intel è attualmente del 26%, quella di GM - 5%.

Quanto a Ford (NYSE: F), non ha nemmeno raggiunto una redditività positiva dopo la pandemia: -1%. Una diminuzione della produzione e maggiori spese sui semiconduttori che sono aumentati di prezzo influenzeranno ulteriormente il reddito delle case automobilistiche.

Gli esperti affermano che nel 2021 la redditività di General Motors potrebbe scendere al 3.4%, ovvero circa 2 miliardi di dollari. Ford, a sua volta, potrebbe perdere l'1.8% o 2.5 miliardi di dollari.

Qual è l'idea di investimento?

Sulla base di quanto detto sopra, dobbiamo attendere i rapporti trimestrali delle case automobilistiche che rifletteranno una diminuzione del loro reddito. Sulle aspettative e il giorno della pubblicazione le loro quote potrebbero calare.

Comunque, sappiamo tutti che si tratta di un fenomeno temporaneo: alla fine la carenza verrà compensata e gli stabilimenti automobilistici torneranno ai volumi di produzione precedenti. Di conseguenza, il calo dei prezzi delle azioni delle case automobilistiche nel 2021 può essere utilizzato per acquistare le azioni.

Quali società stiamo implicando?

Prima di tutto, fai attenzione alle case automobilistiche americane perché le loro scorte sono disponibili per tutti. Questi sono General Motors e Ford. Anche le azioni della Volkswagen AG saranno un buon investimento.

Volkswagen AG

Volkswagen è il più grande venditore europeo di auto elettriche con una quota di mercato del 24%.
Tesla sta perdendo la sua leadership nella regione; la sua quota di mercato è passata dal 29% al 13%. Th vantaggio di Volkswagen rispetto a Elon Musk's l'azienda sta ridimensionando. UBS prevede che entro la fine del 2022, Volkswagen potrebbe conquistare Tesla nei volumi di vendita.

L'informazione che le grandi case automobilistiche avevano iniziato a produrre auto elettriche ha fatto aumentare i prezzi delle loro azioni, così che le azioni attualmente sembrano ipercomprate. La carenza di semiconduttori ha in qualche modo calmato gli investitori e il prezzo delle azioni ha iniziato a correggersi.

Nelle azioni VW, il livello di supporto più vicino è 273.00. Il prezzo dovrebbe spezzarlo e scendere ulteriormente a 245.00. A questo livello e inferiore, le azioni saranno nuovamente interessanti per gli investimenti a lungo termine.

Grafico dei prezzi delle azioni Volkswagen (BATS: VOW)

General Motors

Anche le azioni GM crescevano anche se non così attivamente come le azioni VW. I rapporti trimestrali negativi potrebbero portare il prezzo del calzino fino al livello di supporto di 50.00. Questo livello potrebbe anche essere interrotto e le quotazioni potrebbero scendere più in profondità a 45.00. Nelle azioni GM, il prezzo inferiore a 50 USD è interessante per gli investimenti a lungo termine.

Grafico dei prezzi delle azioni General Motors (NYSE: GM)

guado

Le azioni Ford costano 5 volte meno delle azioni GM. Quindi, dal punto di vista economico, le correzioni potrebbero sembrare minori. Attualmente, le azioni Ford vengono scambiate leggermente al di sopra di 12 USD. Ci aspettiamo una fuga alle 12.00 e un calo alle 11.30. Il prezzo inferiore a 11.30 è interessante per gli investimenti a lungo termine.

Grafico dei prezzi delle azioni Ford (NYSE: F)

Riflessioni conclusive

Mentre scrivevo questo articolo, ho sentito che un'azienda cinese NIO ha dovuto smettere di produrre auto elettriche a causa della carenza di semiconduttori. Un'altra casa automobilistica soffre del deficit.

Tutto sommato, sappiamo che la carenza di auto elettriche danneggerà il reddito delle case automobilistiche. Le loro azioni stanno già correggendo, il che significa che l'investitore tiene conto della diminuzione delle entrate nei prezzi delle azioni.

L'idea di investimento funzionerà se i prezzi delle azioni continueranno a scendere e i rapporti trimestrali confermeranno le aspettative.
Tuttavia, fintanto che il mercato funziona in anticipo, puoi iniziare ad acquistare le azioni subito dopo la pubblicazione dei rapporti.

Alla fine la carenza verrà superata ma non c'è motivo di aspettare che ciò accada perché a quel punto gli investitori che hanno acquistato le azioni al ribasso avranno iniziato a pensare di prendere il profitto, quindi il potenziale di crescita sarà scarso .

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading in Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.




Tratteremo qualsiasi tema di attualità sul trading e gli investimenti se lo trovi utile.

Commenti

Articolo precedente

Conseguenze della vendita: cadono le azioni delle principali banche, SEC avvia l'indagine

Le azioni delle grandi banche stanno diminuendo. Tuttavia, le azioni di Morgan Stanley e Goldman Sachs che hanno avviato la vendita il 26 marzo non hanno perso quasi nulla e sono già in crescita. La SEC sta indagando sulla situazione.

Articolo prossimo

Come fare trading con USD / CHF?

USD / CHF - il dollaro USA contro il franco svizzero - è uno dei maggiori nel Forex. In questa panoramica, discuteremo alcuni fattori che influenzano le quotazioni di USD / CHF e impareremo alcuni modi per fare trading sulla coppia.