Non parliamo di aziende farmaceutiche che producono vaccini contro COVID-19 da un po 'di tempo. Sembra che ci siamo sbagliati perché le aziende sono, in effetti, fiorenti. Il rapporto finanziario di Pfizer per il primo trimestre del 1 è la migliore conferma. Entriamo nel dettaglio dei primi tre mesi del 2021.

Rapporto Pfizer per il primo trimestre del 1

Il 4 maggio, l'azienda farmaceutica americana ha presentato il suo rapporto trimestrale e vantava risultati piuttosto impressionanti. Il profitto derivante dalla vendita del vaccino è aumentato del 204%.

Si noti che le vendite di quasi tutti i prodotti dell'azienda sono aumentate. I ricavi dalla vendita di farmaci per la cura delle malattie rare, rispetto alle statistiche di gennaio-marzo 2020, sono cresciuti del 29%; dalla vendita di farmaci antitumorali - del 18% e di malattie immunitarie - del 9%.

Dettagli importanti del rapporto:

  • Entrate - $ 14.6 miliardi, + 45% (previsione - $ 13.54 miliardi).
  • Ritorno sul titolo - $ 0.93, + 47% (previsione - $ 0.76).
  • Utile netto - $ 4.9 miliardi, + 45%.
  • Entrate dal vaccino anti-coronavirus - $ 3.5 miliardi (previsione - $ 2.2 miliardi).

Previsioni Pfizer per l'anno

In conformità con le nuove statistiche forti, il gigante farmaceutico ha modificato le sue previsioni per quest'anno. Si aspettano che le entrate raggiungano $ 70.5-72.5 miliardi nel 2021. In precedenza la previsione era $ 59.4-61.4 miliardi. Il rendimento delle azioni è stato migliorato da $ 3.1–3.2 a $ 3.55–3.65.

Anche i ricavi annuali delle vendite del vaccino anti-COVID creato insieme alla tedesca BioNTech sono stati rivisti: da $ 15 miliardi a $ 26 miliardi, il che significa una crescita del 73%. Si noti che nel primo trimestre le vendite di vaccini hanno prodotto il 1% delle entrate complessive. L'azienda prevede di fornire 24 miliardi di dosi quest'anno.

Analisi tecnica delle azioni Pfizer

Il 3 maggio, un giorno prima della presentazione del rapporto, il prezzo delle azioni Pfizer (NYSE: PFE) è cresciuto del 3.05% a 39.83 dollari. Dopo la pubblicazione, le quotazioni sono aumentate di appena lo 0.3% a 39.95 dollari.

Questo è ciò che dice il mio collega, l'analista Maksim Artyomov, sulle prospettive di Pfizer:

“Dopo che i ricavi sono cresciuti così, le quotazioni hanno smesso di correggersi e hanno iniziato a riprendersi. In D1, dopo un test del livello di supporto, le quotazioni sono rimbalzate e hanno iniziato a crescere all'interno del canale ascendente.

Le azioni sono ancora scambiate al di sopra della media mobile di 200 giorni, il che significa che investitori e speculatori sono interessati agli acquisti. Rinnovando il massimo più vicino, il prezzo avrà l'opportunità di continuare a sviluppare il trend rialzista. L'obiettivo di un'ulteriore crescita è il massimo storico di $ 42.6. In caso di rinnovo, le quotazioni potrebbero salire a 44 dollari ”.

Analisi tecnica delle azioni Pfizer per il 5 maggio 2021

Riassumendo

Pfizer ha registrato una crescita del proprio fatturato trimestrale e profitto del 45%. Le vendite del vaccino contro COVID-19 hanno prodotto 3.5 miliardi di dollari, il 59% del previsto.

Forti statistiche da gennaio a marzo 2021 hanno consentito al management di rivedere le previsioni. Si aspettano che le entrate raggiungano i $ 70.5-72.5 miliardi, il ritorno sulle azioni - $ 3.55-3.65 e le entrate dalla vendita del vaccino - $ 26 miliardi.

Cos'altro leggere sulle aziende farmaceutiche su R Blog?


Il materiale è preparato da

È il guru della ricerca e della dimostrazione di opportunità nascoste e intuizioni del mercato. Scrive di tutto ciò che potrebbe interessare l'investitore: azioni, valute, indici e varie sfere di affari. È "in" dal 2019.