A rigor di logica, la crescita del business iniziata all'inizio della quarantena dovrebbe rallentare alla fine. Tuttavia, realtà e logica non sempre coincidono.

Ad esempio, le azioni di Zoom Video Communication (NASDAQ: ZM) che erano al centro dell'attenzione durante la pandemia, sono ancora scambiate a circa 400 USD per azione. A novembre 2020 erano considerati troppo cari, mentre ora gli esperti di investimenti insistono nel mantenere le azioni in portafoglio.

Un altro beneficiario di COVID-19 è diventato Roku, Inc. (NASDAQ: ROKU). Le sue azioni sono cresciute di oltre il 350% in 2 anni. Nel febbraio 2021, il prezzo delle azioni ha iniziato un brusco calo, ma ora si avvicina di nuovo ai massimi storici. Ciò significa che la quarantena (e alcune limitazioni vengono abolite lentamente) e la crescita del prezzo delle azioni non sono più correlate; gli operatori del mercato continuano a investire nell'azienda.

Quindi, oggi parleremo di Roku. Perché sembra così attraente per gli investitori? C'è qualcos'altro dietro la crescita del prezzo delle azioni oltre alle entrate della pandemia?

Roku, Inc.

Roku, Inc. è stata fondata nel 2002 da Anthony J. Wood. L'azienda specializzata in lettori video. Roku non è rimasto niente di speciale fino al 2007, quando è successa una cosa che ha cambiato completamente il futuro dell'azienda.

Nota:
Dopo la fondazione di Roku, anche Anthony Wood ha lavorato per Netflix.

Netflix rifiuta il proprio TV box

Netflix, Inc. (NASDAQ: NFLX) ha lavorato su un proprio TV box che doveva avere la sua app preimpostata di default per consentire ai clienti di iniziare subito a utilizzarla sui loro televisori. Tuttavia, quando la fine era vicina, il direttore generale Reed Hastings seppellì il progetto. Nota che tutti in Netflix sono rimasti scioccati.

Pensando al futuro dell'azienda, Reed Hastings ha visto enormi rischi nella piccola scatola. Questo piccolo dispositivo avrebbe chiuso la strada all'app per altri dispositivi di aziende come Apple Inc. (NASDAQ: AAPL), Amazon.com, Inc. (NASDAQ: AMZN), LG Electronics Inc. (LSE: LGLD), Samsung Group (KRX: 005930), ecc. In altre parole, l'app Netflix sarebbe rimasta sigillata nella scatola e l'azienda avrebbe dovuto lottare per diffonderla in tutto il mondo.

Alla fine, nel 2007 Hastings ha deciso contro Netflix TV box e ha consegnato il design a Roku.

Fatto ciò, Netflix ha unito gli azionisti di Roku, mentre quest'ultimo ha ottenuto un grande investitore, genitori e preziosi esperti che lavoravano su Netflix box.

Grazie alla decisione di Hastings, l'app Netflix ora funziona su un'intera gamma di app mentre la capitalizzazione dell'azienda è cresciuta del 5,000% dal 2007.

Netflix lascia gli azionisti di Roku

Nel 2009, Netflix ha lasciato Roku, vendendo la sua quota a Menlo Ventures, dopo di che Roku si è liberata dell'influenza dell'azienda e ha seguito il proprio modo di sviluppo. Nota che nessuno credeva in Roku. Ha lottato per il finanziamento; molti grandi investitori, come Amazon o Apple, non vedevano alcun futuro nell'azienda e decisero di non finanziarla.

Roku trova la sua strada

Tuttavia, la società ha continuato a svilupparsi e i servizi di streaming più popolari hanno installato le loro app sul suo TV box. Quindi la società ha firmato accordi con i produttori di televisori e il TV box è stato incorporato nei loro dispositivi. Ciò ha aiutato Roku ad ampliare notevolmente la base di clienti

Oggi Roku è il mediatore tra i clienti e i servizi di streaming, come Netflix, Disney+, HBO Max, ecc. L'azienda sviluppa il proprio prodotto di streaming al costo dei prodotti di altre società di media e inizia a investire attivamente nei propri contenuti.

L'influenza della pandemia su Roku

I risultati del secondo trimestre si conosceranno solo ad agosto, quindi ora possiamo verificare le dinamiche dell'azienda negli ultimi anni e l'influenza della pandemia sui suoi ricavi. Nel terzo trimestre del 2, quando nessuno aveva mai sentito parlare del coronavirus, Roku è riuscita a guadagnare 3 milioni di dollari. Ha fatto una crescita del 2019% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, il che è sorprendente. Quindi, possiamo concludere che l'azienda se la cavava bene senza alcuna pandemia.

Quindi, nel terzo trimestre del 3, quando molti paesi hanno avuto gravi blocchi in tutti i loro territori, le entrate di Roku hanno raggiunto i 2020 milioni di dollari. La crescita è stata del 451%, il che significa che le entrate dell'azienda sono state sicuramente influenzate dalla pandemia. 

I risultati del primo trimestre del 1 hanno reso felici gli investitori perché le entrate di Roku hanno raggiunto i 2021 milioni di dollari. 

Il direttore finanziario Steve Lowden osserva che la pandemia ha avuto un'influenza positiva sull'azienda. Tuttavia, il numero di utenti attivi (2.4 milioni di persone) è paragonabile al livello del 2019 quando non c'era la pandemia. 

Nel 2019, il numero di utenti attivi è stato di 2 milioni di persone. Così Lowden dimostra che il business di Roku continua a crescere anche quando molti divieti sono stati revocati, mentre durante il periodo di lockdown l'azienda è riuscita ad estendere il suo cuscino di sicurezza accumulando un flusso di denaro gratuito pari a 2.07 miliardi di dollari. 

Sorprendente come 10 anni fa nessuno avesse notato che l'azienda desiderava così tanto investimenti mentre ora Roku sta acquistando attività e vanta miliardi di denaro gratuito. 

Roku investe nello sviluppo dei propri contenuti

Sviluppando i propri contenuti, all'inizio del 2021 Roku ha acquistato un catalogo completo di film e spettacoli di QUIBI e ora li mostra sul suo canale chiamato Roku Originals. Il canale offre attualmente 40,000 film gratuiti e oltre 165 canali di streaming gratuiti. 

Per aumentare le entrate pubblicitarie, la società ha acquistato un'attività di pubblicità video di prim'ordine Nielsen che include la tecnologia degli inserti pubblicitari dinamici e consente di scegliere annunci in tempo reale, personalizzati per gli utenti. 

Le entrate di Roku possono ancora crescere? 

A giudicare dal passato, Roku ora sta andando bene, quindi anche il prezzo delle sue azioni deve crescere rapidamente. 

Il grafico del prezzo delle azioni di Roku Inc. (NASDAQ: ROKU) per il 28 giugno 2021
Il grafico del prezzo delle azioni di Roku Inc. (NASDAQ: ROKU) per il 28 giugno 2021

Dando un'occhiata al grafico, si potrebbe notare che negli ultimi 2 anni le azioni ROKU sono cresciute di oltre il 350%. La domanda è: la crescita continuerà? Per ottenere la risposta, dobbiamo scoprire se le entrate di ROKU hanno margini di crescita.

La prima cosa su cui vorrei attirare la vostra attenzione è come l'azienda fa i suoi soldi.

Mentre altri servizi di streaming vendono abbonamenti in cambio di contenuti senza pubblicità, Roku prende un'altra strada. L'azienda offre l'abbonamento gratuitamente ma il contenuto contiene annunci pubblicitari. Ciò consente di estendere rapidamente la base di clienti. Chiaramente, ci sono molti più utenti con un reddito moderato e basso che preferiscono l'abbonamento gratuito con annunci a uno a pagamento rispetto a quelli che sono pronti a pagarlo.

Se l'azienda guadagna solo con l'abbonamento a pagamento, gli investitori iniziano a prestare attenzione all'aumento di nuovi utenti perché influenza direttamente le entrate. Un rallentamento nella crescita di nuovi utenti rende nervosi gli operatori del mercato e iniziano a pensare se l'azienda ha raggiunto i suoi limiti, dopodiché iniziano a vendere azioni.

Con Roku le cose sono diverse: ci sono diversi parametri che influenzano le sue entrate. 

Il primo fattore è la crescita di nuovi utenti, il secondo è la crescita di utenti attivi e il terzo è la crescita di nuovi inserzionisti. 

Se, ad esempio, il numero di nuovi utenti non cresce ma aumenta il numero di utenti attivi, l'azienda può aumentare il costo del posizionamento degli annunci, il che fa aumentare di conseguenza le entrate. 

Lo sviluppo del contenuto dell'azienda aiuta ad aumentare la redditività degli annunci perché non deve pagare premi ai partner di cui trasmette i contenuti. 

Il mercato dei servizi di streaming attira grandi affari

Vorrei attirare la vostra attenzione speciale sul fatto che il numero di inserzionisti in Roku è in crescita. L'azienda potrebbe essere tra quelle che ottengono il maggior numero di clienti da questo segmento. 

Il mercato dello streaming sta crescendo gradualmente. La crescita è diventata particolarmente evidente durante la pandemia. Basta dare un'occhiata alla crescita del prezzo delle azioni Netflix: +100% e oltre in 2 anni, mentre il fatturato è cresciuto del 50%.

Un altro segno indiretto della crescita del mercato dello streaming è l'ingresso di aziende come Apple, Amazon, Disney, AT&T. Ognuno di loro guadagna miliardi di dollari, e se il mercato fosse di circa 1-2 miliardi di dollari, difficilmente se ne accorgerebbero. 

La televisione tradizionale sta perdendo clienti

I servizi di streaming compromettono la televisione tradizionale perché i clienti ne trapelano. Le società televisive tradizionali vivono dei ricavi degli annunci pubblicitari e gli inserzionisti notano che i clienti tendono maggiormente ai servizi di streaming e iniziano anche ad affrontare questo segmento per l'inserimento di annunci. 

Roku viene notato dagli inserzionisti

I servizi di streaming guadagnano con l'abbonamento a pagamento e vendendo contenuti ai partner, il che significa che gli inserzionisti non hanno spazio perché l'abbonamento a pagamento non implica pubblicità. Qui è dove gli inserzionisti notano Roku che offre abbonamento gratuito con annunci, proprio quello che gli inserzionisti bramano. 

Da questo punto di vista, Roku ha tutte le possibilità di aumentare sensibilmente i suoi ricavi in ​​futuro, e la decisione degli inserzionisti di rivolgersi ai servizi di streaming piuttosto che alla TV tradizionale fa sì che l'intero settore dello streaming goda di prospettive ampie e luminose. 

Date quindi uno sguardo non solo su Roku o Netflix ma anche su tutto il comparto della TV in streaming. Anche iShares Evolved US Media and Entertainment ETF (NYSE: IEME) funzionerà. 

Linea di fondo

Stiamo vivendo tempi folli: da un lato, la pandemia spaventa il mondo per il numero delle sue prede; dall'altro, accelera il passaggio dai motori a combustione alle auto elettriche, migliora il trend dell'energia pulita e introduce il 5G nella nostra vita quotidiana. Anche le abitudini delle persone cambiano e i servizi di streaming stanno diventando più popolari della TV tradizionale. 

La pandemia ha potenziato le tendenze esistenti in precedenza e la sua pausa non significa che i servizi di streaming diventeranno obsoleti. Al contrario, questo sembra essere il destino della TV tradizionale, e durante il periodo di transizione le società di streaming aumenteranno i profitti. 

Ora siamo proprio all'inizio, il che significa che ci sono molti nuovi clienti per i servizi di streaming e quelli già sul mercato sono destinati a realizzare un profitto. Roku è una delle aziende che ha scelto la propria strada in questo mercato e in questo modo si è rivelata buona. 

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading in Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.


Il materiale è preparato da

È stato a capo del laboratorio di analisi tecnica e fondamentale dei mercati finanziari presso l'Istituto di ricerca di analisi dei sistemi applicati. Ora lavora come capo del dipartimento analitico di RoboForex e fornisce analisi quotidiane di Fibonacci per i clienti dell'azienda.