La pandemia di COVID-19 ha accelerato la crescita di Netflix. Molti governi hanno imposto la quarantena, quindi le popolazioni hanno dovuto passare molto tempo davanti ai televisori. Questo ha reso il numero di Netflix (NASDAQ: NFLX) gli abbonati salgono alle stelle, raggiungendo oltre 20 milioni di utenti.

Con il tempo, i blocchi si sono allentati mentre il numero degli abbonati al servizio di streaming continuava a crescere, a differenza del prezzo delle azioni di Netflix. A luglio 2020, le azioni hanno raggiunto il massimo e da allora non sono più aumentate. Ci sono stati tentativi di andare oltre, ma non appena il prezzo ha raggiunto i 570 USD, le azioni hanno iniziato a scendere.

Perché il prezzo delle azioni non cresce insieme al reddito dell'azienda? Le azioni Netflix sono limitate dall'intervallo di 500-00 USD?

Per rispondere a queste domande, dobbiamo analizzare le informazioni sull'azienda, seguire il suo sviluppo prima della pandemia e vedere cosa è cambiato negli ultimi due anni.

Il numero di abbonati a pagamento Netflix batte i record

La fonte di reddito cruciale per Netflix sono gli abbonati pagati: più abbonati pagati ci sono, maggiore è il fatturato dell'azienda. A partire dal 2015, il numero di abbonati Netflix era di 20-28 milioni di persone all'anno. Questo è durato fino al 2020.

Nel bel mezzo della pandemia, l'azienda è riuscita ad aumentare il numero di utenti da 167 a 203 milioni di persone, ovvero di 36 milioni di utenti. Questo è stato il massimo storico.

Il numero di utenti cresce più lentamente

Nel 2021 il numero degli abbonati a pagamento è in crescita, raggiungendo i 209 milioni nella prima metà dell'anno, eppure l'incremento è di appena 6 milioni di persone. Se il tasso di crescita rimane così, a fine anno il numero di nuovi abbonati raggiungerà i 12 milioni di persone. La società ha avuto risultati simili nel 2012, quando i servizi di streaming non erano così popolari come lo sono ora.

Per dirla in parole povere, la crescita del numero di abbonati è rallentata. Per dirla francamente, il rallentamento è spaventoso. Disney+, ad esempio, ha avuto 116 milioni di nuovi utenti in 2 anni e 13 milioni di persone nell'ultimo trimestre. Per quanto riguarda Netflix, ha ottenuto solo 1.5 milioni di nuovi abbonati nel secondo trimestre.

Tutto sommato, guardando la società negli ultimi 5 anni, possiamo vedere molto bene perché le azioni non stanno crescendo. L'azienda è vicina al suo massimo e la rivalità gli complica la vita.

Le azioni di Netflix hanno raggiunto il loro massimo

Ora diamo un'occhiata alle statistiche dell'azienda nell'arco di un anno. Nel 2020, la crescita dei nuovi utenti Netflix ha rinnovato il massimo. Questo è diventato noto dopo la pubblicazione del rapporto per il quarto trimestre 4.

La notizia ha fatto crescere le azioni da 500 USD a 590 USD durante la notte. Era il prezzo delle azioni più alto di tutti i tempi. Tuttavia, diversi giorni dopo, il prezzo è sceso a 515 USD e un mese dopo ha testato 500 USD.

Prezzo delle azioni di Netflix dopo la pubblicazione del rapporto per il quarto trimestre 4
Prezzo delle azioni di Netflix dopo la pubblicazione del rapporto per il quarto trimestre 4

Questo perché gli investitori hanno interpretato le buone statistiche come il massimo possibile e si aspettavano che la crescita di nuovi utenti rallentasse in futuro.

Un ottimo rapporto trimestrale non ha impressionato gli investitori

Il 20 aprile 2021, Netflix ha presentato il rapporto per il primo trimestre. Ha mostrato un reddito di 1 miliardi di dollari (un massimo storico), mentre l'utile netto ha raggiunto 7.16 miliardi di dollari, in crescita del 1.7%, rispetto allo stesso periodo del 140. Nonostante questi grandi risultati, il prezzo delle azioni è sceso del 2020 % e ha continuato a diminuire per un mese. Il motivo sono state le informazioni sulla crescita del numero di nuovi utenti: nel primo trimestre il loro numero ha raggiunto 10 milioni di persone, il che significa una crescita di soli 1 milioni di utenti.

Per tua informazione, nello stesso periodo dell'anno scorso il risultato è stato di 16 milioni di utenti. Alla fine, i timori degli azionisti si sono rivelati fondati e il numero di nuovi utenti ha iniziato a crescere più lentamente.

Un altro forte report, un'altra caduta

Un rapporto non è ancora una tendenza. Quindi, quando le quotazioni sono scese a 480 USD, gli investitori hanno iniziato ad acquistare le azioni. Le azioni di Netflix hanno iniziato a crescere gradualmente, ma hanno iniziato a ritirarsi 2 giorni prima della pubblicazione del rapporto successivo. C'erano, infatti, timori che il record del quarto trimestre del 4 non sarebbe stato battuto, ma gli investitori avevano bisogno di vedere il rapporto effettivo.

Arrivò il 20 giugno, giorno in cui doveva essere presentata la relazione. A nessuno importava quanto avesse guadagnato l'azienda (sebbene il risultato fosse migliore rispetto allo stesso trimestre dell'anno scorso, raggiungendo 7.34 miliardi di dollari) – la cosa principale era il numero di nuovi utenti attratti.

È stato terribile: 1.5 milioni di nuovi utenti e per la prima volta negli ultimi 2 anni l'azienda ha perso 430mila abbonati dagli Stati Uniti e dal Canada. Dopo tali notizie, nessuno voleva azioni Netflix e il prezzo è sceso del 5%. Il calo non è stato massiccio solo perché le azioni erano scese prima del rapporto, scambiando l'11% al di sotto dei massimi storici.

La rivalità nel mercato dello streaming aumenta

Cos'è successo? Perché l'azienda faceva aumentare la base di abbonati di almeno 10 milioni di persone al trimestre per 9 anni consecutivi e ora non riesce a superare i 5 milioni di abbonati? La risposta è la crescente rivalità.

Negli ultimi 3 anni, il mercato dello streaming è stato rifornito da società come The Walt Disney Company (NYSE: DIS) con i suoi servizi Disney+, Hulu e Hotstar, Apple Inc. (NASDAQ: AAPL) con Apple TV, AT&T Inc. ( NYSE: T) con HBO Max e Amazon.com Inc (NASDAQ: AMZN) con Amazon Prime Video si sono rafforzate sul mercato.

I principali rivali di Netflix sono Amazon e Disney

Il numero di abbonati Disney+ ha raggiunto 116 milioni di utenti in 2 anni, sebbene gli esperti avessero previsto tali risultati solo in 4 anni. Gli esperti notano che Disney+ può conquistare Netflix in termini di numero di utenti grazie alla sua popolarità in India e in generale in Asia, dove è rappresentato dal servizio Hotstar.

Amazon è anche troppo vicino a Netflix. Il numero di abbonati ad Amazon Prime Video ha raggiunto 150 milioni di persone e continua a crescere rapidamente. Tuttavia, Apple rimane in silenzio e non dà mai voce alle informazioni sul numero di abbonati, promettendo di rivelare i dati quando si presenterà un trend positivo.

Con la concorrenza così dura, Netflix ha difficoltà a conquistare nuovi abbonati per se stessa. E se questo numero non cresce, gli investitori si allontaneranno e il prezzo delle azioni inizierà a scendere.

Pertanto, la piattaforma deve diversificare le proprie entrate mostrando annunci nei film o fornendo abbonamenti senza pubblicità ma a un costo più elevato.

Analisi tecnica delle azioni Netflix

Per un anno, le azioni Netflix sono state scambiate tra 465 e 560 USD. Le azioni supereranno il confine superiore se gli investitori troveranno un nuovo motivo per acquistare azioni o se il numero di utenti inizierà a crescere di 10-15 milioni di persone al quarto.

Quest'ultima condizione è difficile da immaginare. La resistenza fissato a 525 USD non è mai stato superato, sebbene ci siano stati due tentativi.

Analisi tecnica di Netflix per il 13.08.2021
Analisi tecnica di Netflix per il 13.08.2021

Ciò significa che gli operatori del mercato hanno scarso interesse per le azioni Netflix. In tali circostanze, le citazioni potrebbero scendere al livello di supporto di 465 USD e, dopo la rottura, potrebbero puntare a 400 USD.

L'influenza della pandemia su Netflix e le conseguenze

Sembra che Netflix sia diventato un ostaggio della pandemia che ha fatto crescere così tanto il suo reddito. Questo è esattamente l'opposto della situazione di coloro che hanno perso tutto durante la pandemia.

Guarda le compagnie aeree. Stanno aumentando gradualmente il numero di voli, il che ha una buona influenza sul loro reddito, ma la maggior parte di loro continua a lavorare con una redditività negativa. La pandemia ha causato un effetto di bassa base per le compagnie aeree a causa della chiusura dei confini e della riduzione delle entrate, quindi ora le compagnie hanno spazio per crescere mentre trasportano più passeggeri ogni giorno. Le frontiere tra i paesi continuano ad aprirsi, quindi le scorte promettono di crescere.

D'altra parte, Netflix ha dimostrato una crescita record durante la pandemia e ora sta lottando per crescere allo stesso ritmo. Di conseguenza, le entrate rimangono elevate ma le cose potrebbero cambiare. Possiamo essere abbastanza sicuri che dopo la pandemia, è probabile che le azioni di Netflix diminuiscano.

La gestione di Netflix è ottimista

Tuttavia, le cose non sono così male come ho scritto. Il management di Netflix rimane ottimista, promettendo che una diminuzione della crescita della base di abbonati è temporanea, e nel terzo trimestre il numero salirà a 3 milioni.

Non sono 10 o 16 milioni come prima, ma l'azienda ha bisogno che il numero di nuovi abbonati smetta di diminuire. Si avvererà comunque?

Negli ultimi due trimestri, la performance dell'azienda è rimasta entro le previsioni degli esperti. Il terzo trimestre potrebbe essere cruciale per Netflix. Se la società non riesce a ottenere 3 milioni di nuovi utenti, le azioni potrebbero scendere a 4.8 USD. Non importa quanto sia ottimista la gestione, gli investitori non condividono l'umore e le azioni continuano a diminuire.

Riflessioni conclusive

Negli ultimi due anni, la rivalità è aumentata nel mercato dello streaming e, mentre Netflix era il leader indiscusso, ora il suo trono sta tremando.

La società ha problemi con l'acquisizione di nuovi abbonati a pagamento, mentre i suoi utenti esistenti iniziano a partire per i rivali. Quindi, investire in Netflix in questi giorni è piuttosto rischioso.

Tuttavia, vendere in tali circostanze è ugualmente pericoloso. L'azienda potrebbe mantenere le sue entrate ai massimi, quindi potrebbe trovare una ragione per la crescita. Consiglio a tutti di aspettare e vedere.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R Trader da $ 0.0045 per azione, con una commissione di negoziazione minima di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading in Piattaforma R Trader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.


Il materiale è preparato da

È nel mercato finanziario dal 2004. Dal 2012 negozia azioni in una borsa americana e pubblica articoli analitici sul mercato azionario. Partecipa attivamente alla preparazione e alla consegna di webinar educativi RoboForex.