Come si investe nelle auto elettriche? La risposta più ovvia è acquistare le azioni dei produttori di auto elettriche. Suppongo che non ci siano operatori di mercato che ignorino le principali aziende che sviluppano questo tipo di veicolo.

Ci sono migliaia di articoli scritti su questo argomento e la maggior parte di questi articoli menziona aziende come Tesla (NASDAQ:TSLA), NIO (NYSE: NIO), Xpeng (NYSE: XPEV), Li Auto (NASDAQ: LI) e, più recentemente General Motors (NYSE: GM) e Ford (NYSE: F) sono stati aggiunti a questo elenco. Quindi, chi vuole investire in auto elettriche ha già le azioni in portafoglio.

Oggi, invece, rifletterò sugli investimenti nelle auto elettriche, indirizzando la vostra attenzione non alle case automobilistiche ma a quelle che servono le infrastrutture per la manutenzione delle auto elettriche.

Ricaricare le auto elettriche è un'attività redditizia

Sappiamo tutti che le auto hanno bisogno di carburante acquistato nelle stazioni di servizio. Nel corso del secolo di sviluppo dell'automobile la rete delle stazioni di servizio si è ampliata, tanto che oggigiorno non dubitiamo quasi di trovare una stazione di servizio per riempire l'auto lungo il nostro percorso.

Chi guida auto elettriche non può ancora godere di un simile lusso. Per andare dal punto A al punto B, devono pianificare il loro percorso in anticipo in modo che includa una struttura di ricarica. Ciò significa che le stazioni di ricarica sono attualmente molto richieste.

Una stazione di ricarica richiede molto meno tempo e denaro per la creazione di una stazione di servizio. Inoltre, un operatore può gestire da remoto decine di stazioni di ricarica, il che le rende più economiche da mantenere e ne riduce il periodo di ammortamento.

Di conseguenza, otteniamo un'attività redditizia e promettente con spese inferiori; l'indizio qui è catturare la maggior parte possibile del mercato fin dall'inizio. In questo articolo, ti presenterò due aziende che sviluppano catene di stazioni di ricarica.

Blink Charging Co.

Blink Charging Co. (NASDAQ: BLNK) è stata fondata nel 2009. Si occupa di infrastrutture per auto elettriche. È leader nel mercato delle apparecchiature per la ricarica che possiede, gestisce e noleggia tramite le sue controllate. L'azienda offre il software Blink Network che aiuta a gestire e mantenere le stazioni di ricarica.

Blink Charging funziona con aeroporti, hotel, centri commerciali e altre organizzazioni che potrebbero aver bisogno di servizi di ricarica. Attualmente, Blink Charging contiene 30,000 stazioni di ricarica in 13 paesi del mondo. Si noti che il 31 dicembre 2020, la società possedeva solo 16,617 stazioni di ricarica e 10 mesi dopo il loro numero è raddoppiato.

Contratti di ricarica lampeggiante

Secondo notizie recenti, l'azienda espande la sua presenza a Los Angeles, dove prevede di aprire altre 300 stazioni. Il progetto sarà in parte finanziato dal Ministero dei trasporti della città.

Un altro contratto è stato firmato con San Francisco, dove la società prevede di aprire 202 stazioni di ricarica.

Importante per l'azienda è anche l'accordo con un ente statale autosufficiente Sourcewell, attraverso il quale quest'ultimo acquisterà apparecchiature per le stazioni di ricarica. L'accordo include 400 contatti con organizzazioni statali e non commerciali, che daranno a Blink Charging nuovi clienti.

Il profitto della carica di lampeggio aumenta del 170%

Sebbene Blink Charging sia stata fondata nel 2009, l'azienda è ancora in via di sviluppo perché il numero di auto elettriche vendute in tutto il mondo ha iniziato ad aumentare solo di recente.

In precedenza, Tesla era il principale attore del mercato, ma non riusciva a soddisfare tutta la domanda di auto elettriche; ora le auto elettriche sono fatte da enormi aziende che possono produrre centinaia di migliaia di auto. Ecco perché le entrate dell'azienda sono ancora relativamente basse, circa 4.3 milioni di dollari. Blink Charging alloca il profitto dalla vendita di beni e servizi per lo sviluppo della loro catena, il che fa perdere l'azienda; tuttavia, la dinamica di crescita del profitto è impressionante. In un anno è cresciuto del 170%.

Analisi tecnica delle azioni Blink Charging

Sfortunatamente – o fortunatamente per coloro che hanno investito nella società alla fine del 2020 – il prezzo delle azioni della società durante la crescita complessiva del prezzo delle azioni nel mercato è aumentato da 8 a 65 USD. Naturalmente 65 dollari per azione (con una capitalizzazione pari a 2.4 miliardi di dollari) per un'azienda che guadagna 1 milione di dollari in quel momento sono troppi.

Di conseguenza, le quotazioni hanno iniziato a scendere gradualmente. Il calo si è fermato a 25 USD, dopo di che gli investitori hanno cercato di aumentare leggermente il prezzo delle azioni. Tuttavia, 2 mesi dopo, le quotazioni tornarono indietro; poi è stato fatto un altro tentativo di cambiare la situazione. Il risultato è stato lo stesso: le quotazioni sono tornate a 25 USD.

Analisi tecnica delle azioni di Blink Charging Co. (NASDAQ: BLNK)
Analisi tecnica delle azioni di Blink Charging Co. (NASDAQ: BLNK)

Ecco una conclusione. 25 USD e meno è il prezzo al quale gli investitori sono pronti ad acquistare azioni Blink Charging. Quello che sembra minaccioso è un Modello triangolo sul grafico. Fondamentalmente, l'azienda è promettente, ma non trascurare analisi tecnica.

Attendere un breakaway della linea superiore del Triangolo, che segnalerà un'ulteriore crescita del prezzo delle azioni. In caso contrario, una fuga di 15 USD potrebbe provocare un calo a 15 USD.

ChargePoint Holdings, Inc.

ChargePoint Holdings, Inc. (NYSE: CHPT) ha due anni in più di Blink Charging; è stata fondata nel 2007 e lavora anche con l'infrastruttura delle auto elettriche. Produce e vende apparecchiature per stazioni di ricarica, fornisce software e servizi di ricarica.

ChargePoint opera in 14 paesi in tutto il mondo e possiede più di 100,000 stazioni di ricarica. Tra i prodotti dell'azienda ci sono stazioni di ricarica domestica, caricabatterie trifase per i paesi europei, caricabatterie DC per l'utilizzo in interni e un sistema di ricarica a moduli da 400 kilowatt. In parole povere, l'azienda dispone di apparecchiature per la ricarica di qualsiasi auto elettrica.

Nel 2017, ChargePoint ha acquistato da General Electric (NYSE: GE) 10,000 punti di ricarica per auto elettriche; e due anni dopo, la società ha firmato un accordo con VW Electrify America, con il quale entrambe le società forniscono ai propri clienti un accesso generale alla ricarica delle auto elettriche.

Le prestazioni finanziarie di ChargePoint superano le aspettative degli esperti

ChargePoint ha un fatturato 13 volte maggiore di Blink Charging, pari a 56 milioni di dollari. La cosa più importante è che nell'ultimo trimestre l'azienda ha ottenuto un utile netto. I profitti dei caricabatterie di rete sono aumentati del 91%, mentre le vendite di apparecchiature e software sono cresciute del 61%. Questi risultati sono molto migliori di quanto gli esperti si aspettassero.

Le azioni di ChargePoint si sono comportate allo stesso modo delle azioni di Blink Charging e alla fine del 2020 sono cresciute del 400%, poi hanno iniziato a scendere. Entro giugno 2021, è apparso un livello di supporto a 20 dollari.

Analisi tecnica delle azioni ChargePoint Holdings, Inc. (NYSE: CHPT)
Analisi tecnica delle azioni ChargePoint Holdings, Inc. (NYSE: CHPT)

Tuttavia, attualmente le azioni vengono scambiate al di sotto di questo livello. In tali circostanze, mi aspetterei una crescita solo dopo aver superato i 20 USD.

Riflessioni conclusive

Ogni mese, i rapporti mostrano che i produttori di auto elettriche aumentano le vendite di decine di punti percentuali, il che significa che possiamo incontrare sempre più auto elettriche per le strade.

Tutte queste auto devono essere ricaricate, il che comporta un aumento della domanda di apparecchiature e servizi di ricarica presso le strutture di ricarica.

Quindi, il fatturato delle aziende che lavorano in questo settore non farà che crescere. L'indizio qui è di continuare ad aumentare il numero di stazioni e resistere alla concorrenza nel mercato.

E dove le entrate crescono, c'è sempre chi vuole farci soldi. Crescerà quindi l'interesse degli investitori verso queste azioni, che si rifletterà positivamente sul prezzo delle azioni delle società di cui sopra.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R StocksTrader a partire da $ 0.0045 per azione, con una commissione minima di negoziazione di $ 0.5. Puoi anche provare le tue abilità di trading nel Piattaforma R StocksTrader su un conto demo, registrati su RoboForex e aprire un conto di trading.


Il materiale è preparato da

È nel mercato finanziario dal 2004. Dal 2012 negozia azioni in una borsa americana e pubblica articoli analitici sul mercato azionario. Partecipa attivamente alla preparazione e alla consegna di webinar educativi RoboForex.