La Bank of Canada ha deciso di servire da esempio per altre banche ed è diventata la prima a concludere il programma di Quantitative Easing. Il tasso di interesse è stato per ora lasciato allo 0.25% ma il regolatore prevede di aumentarlo entro la metà del 2022.

La Banca centrale europea ha deciso di non avere troppa fretta e ha annunciato solo un taglio del Programma QE. Il regolatore prevede di aumentare il tasso di interesse solo se l'inflazione si mantiene sopra il 2% a lungo termine.

La Fed, rispetto a questi due, agisce nel modo più rischioso possibile. Prende in considerazione solo la riduzione del QE e deciderà di aumentare il tasso di interesse solo se vede seri rischi di crescenti aspettative di inflazione.

Tenendo conto del comportamento di altri CB, gli investitori si aspettano che la Fed chiuda il QE. Pensano che questo sarà annunciato alla conferenza più vicina. La prossima cosa, è probabile che il tasso di interesse venga aumentato.

A un tale evento, il mercato reagisce spesso negativamente perché un aumento del tasso di interesse rallenta in qualche modo lo sviluppo economico e rende i prestiti più costosi. Tuttavia, alcune persone riescono a realizzare profitti maggiori quando i tassi di interesse aumentano.

Oggi ti mostrerò alcuni strumenti finanziari a cui prestare attenzione quando è previsto un aumento del tasso di interesse.

Il tasso di interesse sarà necessariamente aumentato negli USA?

Gli operatori di mercato si aspettano un aumento del tasso di interesse nel 2022. Questa conclusione si può trarre perché queste informazioni si trovano più spesso nei media e perché cresce la redditività dei buoni del tesoro a 10 anni. Negli ultimi due mesi è passato dall'1.25% all'1.7%.

Analizzando alcuni dati, ho scoperto che un aumento del tasso di interesse nel 2022 è piuttosto probabile, quindi le aspettative del mercato sono corrette. Cercherò di spiegare il mio pensiero di seguito.

In che modo il QE è collegato al tasso di interesse

Per risolvere i problemi della crisi dei mutui nel 2008, la Fed ha deciso di accendere la macchina da stampa e affogare l'economia nel denaro. Nel 2019 non hanno reinventato la ruota e hanno preso la stessa strada del 2008. Lo dimostra molto bene il diagramma del bilancio della Fed.

Il grafico del saldo della Fed
Il grafico del saldo della Fed

La differenza tra il 2008 e il 2019 è solo nei volumi di denaro. La prossima cosa, possiamo vedere alcuni tentativi di fermare il QE, ma su larga scala è stato terminato nel 2016.

Ora diamo un'occhiata al grafico del tasso di sconto della Fed. Nei momenti in cui l'entità ha cercato di ridurre il QE, il tasso non è mai stato alzato. Il regolatore ha valutato la stabilità dell'economia fin dall'inizio e, se c'era il rischio di un serio rallentamento, ha riavviato il programma di QE. Solo 8 anni dopo la crisi, l'economia è riuscita a riprendersi e funzionare senza denaro extra.

Cambiamenti nel tasso di sconto della Fed negli USA
Cambiamenti nel tasso di sconto della Fed negli USA

Nel 2015, la Fed ha iniziato a liquidare il QE e nel 2016 il tasso ha iniziato a salire gradualmente.

Come sono collegati QE, inflazione e tasso di interesse

Ora diamo un'occhiata al tasso di inflazione dopo la crisi dei mutui.

Inizialmente, è sceso a -2%, cioè modificato per la deflazione. Poi è cresciuto vertiginosamente al 2%, poi al 4%. Quando le impennate sono finite, l'inflazione si è bloccata al tanto agognato 2%.

Inflazione negli USA
Inflazione negli USA

Il tasso di sconto non è mai cambiato in questo periodo. Possiamo dire che l'inflazione è stata regolata dal programma di QE. Quando questa influenza è cessata, il regolatore ha utilizzato il tasso di sconto ed è riuscito a mantenere l'inflazione al 2% fino al 2019.

Ora l'inflazione sta crescendo rapidamente (come dopo la crisi dei mutui), seguita da tassi record di QE. Quindi, molto probabilmente la Fed regolerà l'inflazione riducendo il QE. E solo se queste misure si dimostreranno inefficienti, utilizzeranno il tasso di sconto.

Cosa succede al mercato azionario se alzano il tasso di sconto e terminano il QE?

Durante il periodo di transizione, quando la Fed ha chiuso il programma di QE e ha iniziato ad aumentare il tasso di interesse, la S&P 500 tasso di borsa scambiato tra 1,800 e 2,100 USD. Questo fino al 2017.

Un aumento del tasso di sconto ha significato un completo recupero dell'economia e il regolatore ha dovuto rallentarlo per evitare il surriscaldamento. Quindi, il successivo aumento del tasso di sconto è stato seguito da una crescita dell'indice azionario, ma non così rapida come se il tasso non fosse mai cresciuto.

La disoccupazione come indicazione di un aumento del tasso di interesse

Se si guarda come sono andate le cose dopo la crisi dei mutui, la probabilità di un aumento del tasso di sconto nel 2022 è minima perché l'ultima volta l'economia ha avuto bisogno di 8 anni per riprendersi. Tuttavia, ora la situazione è piuttosto diversa. C'è un indicatore che mostra che la Fed potrebbe adottare misure dure per contrastare l'inflazione.

Se il regolatore decide che l'economia si è ripresa e può funzionare senza supporto, utilizzerà il tasso di sconto per combattere l'inflazione. Per Jerome Powell, è il tasso di disoccupazione che dimostra se l'economia si è ripresa. Se questo tasso raggiunge il livello pre-crisi, la Fed alzerà il tasso.

Permettetemi di fare un ulteriore confronto con l'esperienza precedente. Dopo la crisi dei mutui del 2008 il tasso di disoccupazione è tornato ai livelli pre-crisi solo nel 2016. È stato allora che la Fed ha iniziato ad aumentare il tasso.

Tasso di disoccupazione negli USA
Tasso di disoccupazione negli USA

Prima della crisi COVID-19, il tasso di disoccupazione era del 3.5%. Ora è del 4.8%, in rapida diminuzione. Quindi, è abbastanza probabile che nel 2022 scenderà sotto il 4% e il regolatore inizierà ad aumentare il tasso.

Un altro segno della contrazione del tasso di disoccupazione è l'elevata domanda di forza lavoro negli Stati Uniti. Ci sono posti di lavoro ma la gente non ha fretta di prenderli. Il governo sta già annullando i pagamenti per il COVID, cercando di stimolare il mercato del lavoro, ma questo non ha alcuna influenza sull'occupazione.

Se il tasso di interesse aumenta, dovresti dare un'occhiata ai beneficiari di questo evento.

Finanza Seleziona il settore SPDR Fund

Un aumento del tasso di sconto aumenta il costo dei prestiti e il denaro viene utilizzato dalle entità finanziarie. Ciò significa che avranno la situazione migliore per accumulare profitti. Cercare le azioni di una banca non è l'opzione migliore perché la possibilità di un errore è alta. Tuttavia, puoi investire nell'intero settore finanziario tramite ETF (Exchange Traded Fund). In particolare, dai un'occhiata a Financial Select Sector SPDR Fund (NYSE: XLF).

Questo trust investe in titoli di società che operano in:

  • Servizi finanziari
  • Assicurazione
  • Banche
  • Trust di investimento
  • Prestiti e mutui

La quota maggiore del portafoglio fiduciario è presa da Berkshire Hathaway Inc. (classe B) - 12%; poi JPMorgan Chase & Co - 11.33%, e l'ultimo ma non meno importante - Bank of America Corp. - 7.9%.

Le quotazioni del trust sono scambiate ai massimi storici, quindi acquistare a un prezzo del genere è piuttosto rischioso. Preferirei aspettare che il prezzo scenda a 50 giorni Media mobile e solo allora aprirebbe una posizione.

Grafico dei prezzi di Financial Select Sector SPDR Fund ETF
Grafico dei prezzi di Financial Select Sector SPDR Fund ETF

Semplificare l'ETF di copertura del tasso di interesse

C'è un'altra opzione di investimento peculiare per il tasso di interesse crescente. Il 17 maggio è stato fondato un ETF chiamato Simplify Interest Rate Hedge ETF (NYSE: PFIX). È pensato per la copertura dalla crescita del tasso di interesse. Oltre alla copertura, può essere utilizzato per il normale trading.

Quando il tasso di interesse è al minimo, la parte acuta della crisi è finita e il tasso è destinato a crescere, la scelta di questo ETF sembra logico.

Funziona con strumenti a disposizione degli investitori istituzionali che coprono i propri portafogli. In particolare, l'ETF acquista contratti di swap su buoni del tesoro a 20 anni al 4.25%. Si può realizzare un profitto su quei contratti solo quando vengono eseguiti e il tasso sale sopra il 4.25% (attualmente è sotto il 2%).

Il prezzo finale di un contratto swap varia a seconda delle aspettative del mercato. Se gli investitori contano su un forte aumento del tasso di interesse in futuro, il prezzo del contratto di swap aumenta, il che fa crescere anche il prezzo delle azioni di Simplify Interest Rate Hedge ETF. Questo potrebbe essere un po' complicato per un principiante, tuttavia questo strumento è utilizzato da investitori istituzionali in cui lavorano esperti e si trovano a proprio agio con tali operazioni.

Se dai un'occhiata al grafico di Simplify Interest Rate Hedge ETF, vedrai che vengono scambiati ai minimi locali, il che rende l'acquisto meno rischioso. Inoltre, le quotazioni sono aumentate al di sopra della media mobile a 200 giorni, indicando un possibile trend rialzista. Una fuga di livello di resistenza di 42 USD sarà l'ennesimo segnale per un'ulteriore crescita del prezzo.

Semplifica il grafico degli ETF sulla copertura dei tassi di interesse
Semplifica il grafico degli ETF sulla copertura dei tassi di interesse

Le azioni di questa fiducia si adattano solo al trading speculativo ma non agli investimenti a lungo termine perché dopo che l'interesse è aumentato e l'inflazione è stata presa sotto controllo, gli investitori aspetteranno una diminuzione del tasso, che farà scendere il prezzo delle azioni.

Riflessioni conclusive

Questo articolo offre due opzioni di investimento mentre il mercato attende che la Fed statunitense aumenti il ​​tasso di interesse.

La prima e più semplice opzione sono gli investimenti nel settore della finanza, ma le quotazioni dell'ETF che offro sono ai massimi storici, il che non va bene per aprire una posizione perché da un momento all'altro potrebbe iniziare una correzione.

La seconda opzione è speculativa e, credo, più prevedibile in termini di risultato perché la Fed è davvero contraria a far scendere il tasso sotto 0.25 (non lo menzionano nemmeno), mentre è davvero probabile che aumenti il ​​tasso. Tuttavia, sta sempre a te scegliere.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R StocksTrader a partire da $ 0.0045 per azione, con una commissione minima di negoziazione di $ 0.25. Puoi anche provare le tue abilità di trading nel Piattaforma R StocksTrader su un account demo, registrati su RoboForex.com e aprire un conto di trading.


Il materiale è preparato da

È nel mercato finanziario dal 2004. Dal 2012 negozia azioni in una borsa americana e pubblica articoli analitici sul mercato azionario. Partecipa attivamente alla preparazione e alla consegna di webinar educativi RoboForex.