La scorsa settimana si è conclusa con un'incredibile caduta dei mercati perché gli investitori temevano il ceppo di coronavirus appena scoperto. Che fine hanno fatto gli indici azionari? Quali settori hanno sofferto più di altri? C'è chi guadagna dalla situazione? Proverò a darti le risposte.

Riunione di emergenza dell'OMS

Giovedì 25 novembre, come affermano la CNBC e il Financial Times, l'Organizzazione mondiale della sanità ha convocato una riunione di emergenza per discutere della situazione attorno al nuovo ceppo di COVID-19. L'incontro si è svolto venerdì 26 novembre a Ginevra.

Diversi giorni prima, scienziati del Sud Africa hanno scoperto un nuovo ceppo del coronavirus a cui era stato assegnato un indice tecnico B.1.1.529 e un nome Omicron. Presenta oltre 30 mutazioni, che hanno fatto circolare voci secondo cui il ceppo è più virale e pericoloso di Delta e che i vaccini sono inutili contro di esso.

Il 28 novembre, l'OMS ha emesso un comunicato stampa, affermando che ci sono troppo poche informazioni per trarre tali conclusioni. Parleremo di più su Omicron nel prossimo futuro.

Gli indici azionari scendono vertiginosamente

Venerdì, l'Hang Seng di Hong Kong (HSI) è sceso del 2.67% a 24080.52 punti, il giapponese Nikkei 225 (N225) del 2.53% a 28751.62 punti, il sudcoreano KOSPI (KS11) dell'1.47% a 2936.44 punti, il Shanghai Composite cinese (SSEC) — dello 0.56% a 3564.09 punti.

L'Euro Stoxx 50 europeo (STOXX50E) è sceso del 4.74% a 4089.58 punti, il CAC 40 francese (FCHI) — del 4.75% a 6739.73 punti, il DAX tedesco (GDAXI) — del 4.15% a 15257.04 punti, il FTSE 100 britannico ( FTSE) — del 3.64% a 7044.03 punti. Nel mercato statunitense, il crollo più profondo è stato dimostrato dal Dow Jones Industrial Average (DJI) - del 2.51% a 34908.1 punti. Questo è il crollo notturno più profondo dell'indice da ottobre 2020. L'S&P 500 (SPX) è sceso del 2.27% a 4594.62 punti e il NASDAQ Composite (IXIC) a 2.23% a 15491.7 punti.

Analisi tecnica degli indici azionari statunitensi di Maksim Artyomov

Dow Jones Industrial Average

Il giorno D1, l'indice ha iniziato la sessione di negoziazione con un gap e ha raggiunto il limite inferiore del canale ascendente. Suppongo che questa sia una correzione dovuta al panico generale intorno al COVID-19.

Quindi le quotazioni possono rimbalzare sulla linea di supporto e l'indice continuerà il trend rialzista. L'obiettivo della crescita all'interno del canale ascendente è il livello di resistenza di 36,500 punti.

Analisi tecnica della media industriale Dow Jones per il 29.11.2021

S&P 500

Dopo aver rinnovato i massimi, l'indice sta formando un'onda correttiva. Immagino che dopo il ritiro, il prossimo obiettivo di crescita sarà di 4,800 punti. Una rottura di questo significherà un ulteriore sviluppo del trend rialzista.

Un'ulteriore crescita è confermata dalla media mobile a 200 giorni: rimane al di sotto del grafico e continua il trend rialzista. Successivamente le quotazioni possono continuare a crescere all'interno del canale ascendente.

Analisi tecnica di S&P 500 per il 29.11.2021

Composito NASDAQ

L'indice ha rinnovato i massimi e ora continua l'onda correttiva al limite inferiore del canale ascendente. L'obiettivo di crescita dopo il pullback è di 17,000 punti. La crescita è confermata dalla media mobile a 200 giorni che rimane al di sotto del grafico e continua la dinamica ascendente.

Tuttavia, a giudicare dalle recenti notizie che hanno avuto un effetto negativo sulla maggior parte delle aziende, la correzione può durare diverse settimane. Una volta recuperata la fiducia degli investitori, l'indice rinnoverà rapidamente i massimi e le quotazioni cresceranno all'interno del canale ascendente.

Analisi tecnica del Nasdaq Composite per il 29.11.2021

Calano le azioni delle compagnie aeree

Dopo la diffusione della notizia sul nuovo ceppo di COVID-19, gli Stati Uniti, l'UE, la Gran Bretagna hanno interrotto i voli con alcuni paesi africani e Israele ha chiuso i suoi confini agli stranieri, gli investitori hanno iniziato una grande vendita di azioni aeree.

Venerdì, le azioni di International Consolidated Airlines Group SA (LON: ICAG) che include British Airways sono scese del 14.85% a £ 131.4. Le quotazioni di Wizz Air Holdings PLC (LON: WIZZ) sono scese del 15.23% a £ 3,729 e di EasyJet Airline Company (LON: EZJ) dell'11.45% a £ 499.8.

Il prezzo delle azioni di United Airlines Holdings Inc (NASDAQ: UAL) è diminuito del 9.57% a $ 42.26, di American Airlines Group (NASDAQ: AAL) dall'8.79% a $ 17.75, Delta Air Lines Inc (NYSE: DAL) dall'8.34% a $ 36.38.

Cade anche il petrolio

Gli investitori pensano che la diffusione del nuovo ceppo di coronavirus possa ostacolare la ripresa dell'economia globale e, quindi, la domanda di oro nero. Tali umori di mercato hanno fatto sì che i future di febbraio per il Brent (BG2) scendessero dell'11.55% a 72.72 dollari al barile.

I futures di gennaio per il WTI (TF2) hanno perso l'11.96% del prezzo, scendendo a 68.15 dollari al barile. Durante la sessione di trading del venerdì, il prezzo minimo è stato di 67.4 dollari.

Quali azioni sono cresciute?

Mentre le azioni di molti operatori di mercato sono diminuite, i titoli delle aziende che erano popolari durante la quarantena – aziende tecnologiche e produttori di vaccini – sono cresciuti, al contrario.

Le quotazioni di Moderna Inc (NASDAQ: MRNA) sono balzate del 20.57%, raggiungendo i 329.63 dollari. Le azioni di un altro produttore di vaccini Pfizer Inc (NYSE: PFE) sono cresciute del 6.11% a $ 54.

Le azioni di Zoom Video Communications Inc (NASDAQ: ZM) che possiede una popolare piattaforma per la comunicazione video, sono cresciute del 5.72% a $ 220.21. Tuttavia, le quotazioni di un servizio per il fitness a casa Peloton Interactive Inc (NASDAQ: PTON) sono cresciute del 5.67% a 46.41 dollari.

Riassumendo

A novembre è stato scoperto un nuovo ceppo di COVID-19: B.1.1.529 o Omicron. L'OMS non ha ancora confermato che il nuovo tipo sia più pericoloso o accattivante di Delta. Tuttavia, i timori che il nuovo ceppo si diffonda e che il vaccino sia a malapena efficace contro di esso ha causato il panico del mercato azionario venerdì.

Gli indici azionari di vari paesi sono diminuiti notevolmente, il prezzo delle azioni delle compagnie aeree ha perso parecchio e il prezzo dei futures sul petrolio è sceso di nuovo. Secondo Forbes, il 26 novembre, la fortuna delle 10 persone più ricche del mondo è diminuita di 37 miliardi di dollari.

Maggiori informazioni sugli indici su R Blog


Il materiale è preparato da

È il guru della ricerca e della dimostrazione di opportunità nascoste e intuizioni del mercato. Scrive di tutto ciò che potrebbe interessare l'investitore: azioni, valute, indici e varie sfere di affari. È "in" dal 2019.