Il divieto di acquistare legalmente alcuni beni e servizi ancora richiesti crea le condizioni perfette per lo sviluppo di un mercato grigio. Sebbene illegalmente, soddisfa la domanda di beni e servizi vietati. Nel frattempo, il governo non realizza alcun profitto su questa attività commerciale.

Se il danno causato dall'uso di questi beni e servizi è inferiore al danno del divieto, il governo gradualmente lo toglie. La questione del danno è spesso filosofica, mentre la questione della legalizzazione riguarda sempre la finanza.

Quando il mercato grigio raggiunge una scala impressionante di miliardi di dollari, il governo non può resistere alla tentazione di contare i possibili profitti dalla tassazione se tale sfera viene legalizzata.

Confronta la legalizzazione della marijuana e le scommesse sportive online

Nell'ottobre 2018, il Canada ha legalizzato l'uso della marijuana. Successivamente le società in relazione a questo prodotto hanno effettuato IPO e le loro azione i prezzi sono saliti alle stelle di migliaia di percento.

C'è un altro settore che ha molti meno ostacoli alla crescita rispetto a quello della cannabis, e questo è quello delle scommesse online. Nello stesso 2018, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha revocato il divieto di attività di scommesse, il che significa che ogni stato può ora regolamentare questa attività da solo.

Con la legalizzazione della marijuana, negli Usa la situazione è opposta: alcuni stati ne consentono l'uso ma a livello federale il divieto non è stato ancora revocato. Questo stato di cose ostacola sostanzialmente gli investimenti in questo settore.

Valutazione del mercato delle scommesse sportive online

Il divieto federale è stato tolto dalle scommesse online, ora è tempo che stati separati legalizzino l'attività. Ora queste attività sono state approvate in 17 stati che ospitano il 36% della popolazione del Paese. Altri stati sono nel bel mezzo della discussione, pronti a prendere una decisione nel prossimo futuro.

Per redigere la scala saranno sufficienti diverse cifre. Secondo l'American Gaming Association (AGA), nel 2018 sono state effettuate scommesse per 150 miliardi di dollari nel mercato grigio delle scommesse online degli Stati Uniti. Nel 2022, il volume del mercato dovrebbe raggiungere i 500 miliardi di dollari.

Alla fine del 2019, una delle più grandi società nel mercato dei giochi sportivi online, delle scommesse e del gioco d'azzardo DraftKings Inc. (NASDAQ: DKNG) ha effettuato un'IPO mediante una fusione con Diamond Eagle Acquisition Corp.

Le sue quotazioni hanno iniziato a salire lentamente e solo 3 mesi dopo il prezzo delle azioni è raddoppiato. Tuttavia, hanno ricominciato a cadere e presto sono tornati ai livelli precedenti.

Quello che sappiamo su DraftKings

DraftKings è stata fondata nel 2012 e inizialmente offriva partite di baseball virtuali ai clienti. Finché le scommesse online erano ancora illegali, la società ha iniziato a organizzare tornei online.

Gli utenti formano una squadra di fantasia e giocano tra loro. Per partecipare ai giochi, gli utenti devono pagare una quota in denaro reale. Il vincitore, a sua volta, riceve una vera ricompensa composta dalle tasse. La società addebita il 10% di ogni commissione.

Nel 2013, DraftKings ha pagato 50 milioni di dollari di premi. In un anno ha aggiunto calcio, hockey e baseball all'elenco dei giochi. Nel 2014, DraftKings è diventata la seconda azienda più grande a offrire giochi sportivi online. Nello stesso anno ha acquistato una concorrente DraftStreet, aumentando del 50% la base clienti.

DraftKings entra nel mercato dell'UE

Nel 2015 la società è entrata nel mercato britannico, ottenendo la licenza per attività di scommesse. Un anno dopo, ha ottenuto licenze in tutta l'UE.

L'azienda ha deciso di conquistare l'intero mercato e ha deciso di fondersi con FanDuel, la seconda azienda del segmento. Tuttavia, la Federal Trade Commission degli Stati Uniti ha bloccato il commercio. Nel 2018 DraftKings è diventata la prima società americana a offrire scommesse sportive online legali.

Perché le azioni di DraftKings sono cresciute del 600%

A marzo 2020, quando gli indici azionari sono andati al ribasso, le azioni DraftKings hanno iniziato a crescere. Come ricorderete, in quel momento iniziò la pandemia di COVID-19. Durante la pandemia, gli investitori hanno notato varie società che forniscono servizi online. Questo interesse ha fatto crescere le azioni di DraftKings del 600%.

Quando le misure di quarantena sono diventate meno severe, gli investitori si sono affrettati a sbarazzarsi di queste azioni. Nessuno ha cercato di verificare se l'azienda avesse un potenziale per un'ulteriore crescita e se dipendesse così tanto dalla pandemia. Nel 2022, la tendenza è diventata più forte, quindi ora le azioni DraftKings costano come 2 anni fa.

Partner di DraftKings

Nel 2020, DraftKings ha annunciato la partnership con Entertainment and Sports Programming Network (ESPN). Questo è un canale sportivo internazionale di proprietà di Walt Disney Company (NYSE: DIS). In base all'accordo, DraftKings si integra negli spettacoli in studio del canale.

Nel marzo 2021, la società ha firmato un altro accordo con Dish Network, un provider televisivo americano. In base all'accordo, le app DraftKings Sportsbook e Daily Fantasy saranno integrate nella piattaforma DISH TV Hopper.

Questi accordi, insieme all'ulteriore legalizzazione del business delle scommesse in diversi stati, hanno permesso alla società di migliorare notevolmente la sua situazione finanziaria. Il rapporto per il quarto trimestre 4 dimostra che i ricavi dell'azienda sono cresciuti del 2021% a 190 milioni di dollari in 473 anni.

I blocchi sono per lo più finiti ma i ricavi dell'azienda continuano a crescere. Pertanto, i timori degli investitori che dopo la pandemia l'azienda non sarà in grado di continuare a crescere non si sono avverati.

Il CEO di DraftKings Jason Robins ha annunciato pubblicamente che gli investitori che ora stanno vendendo le azioni della sua azienda si sarebbero poi dispiaciuti per tutta la vita. Tuttavia, Robins non ha mai acquistato le azioni della sua azienda: le azioni privilegiate lo dimostrano in modo abbastanza inequivocabile.

Analisi tecnica delle azioni DraftKings

Le azioni DraftKings sono negoziate sotto i 200 giorni Media mobile, che indica una tendenza al ribasso. Anche la media mobile a 50 giorni è al di sopra del prezzo, senza prove di un'inversione. Inoltre, l'11 marzo le quotazioni hanno sfondato il livello di supporto a 17 USD al ribasso, il che significa la possibilità di un ulteriore calo.

Il primo segno di un'inversione al rialzo diventerà una rottura dell'MM a 50 giorni e del resistenza a 25 dollari.

Grafico del prezzo delle azioni DraftKings
Grafico del prezzo delle azioni DraftKings

Riflessioni conclusive

La piena legalizzazione delle scommesse sportive online negli Stati Uniti farà sicuramente crescere le entrate di DraftKings. Finché questo mercato è in forte crescita, l'azienda non ha nemmeno bisogno di estendere la sua presenza sul mercato: i grafici dei prezzi delle azioni continueranno a salire.

In queste circostanze, la previsione del management secondo cui nel lungo periodo il reddito annuo dell'azienda può raggiungere i 6-9 miliardi di dollari non sembra così irrealistica.

Tuttavia, prima di decidere di investire in DraftKings, sarebbe meglio attendere che il grafico dimostri prove di crescita, in aumento oltre la media mobile a 50 giorni e il livello di resistenza di 25 USD.

Investire in azioni americane con RoboForex a condizioni vantaggiose! Le azioni reali possono essere negoziate sulla piattaforma R StocksTrader a partire da $ 0.0045 per azione, con una commissione minima di negoziazione di $ 0.5. Puoi anche provare le tue abilità di trading nel Piattaforma R StocksTrader su un conto demo, registrati su RoboForex e aprire un conto di trading.


Il materiale è preparato da

È nel mercato finanziario dal 2004. Dal 2012 negozia azioni in una borsa americana e pubblica articoli analitici sul mercato azionario. Partecipa attivamente alla preparazione e alla consegna di webinar educativi RoboForex.