Inizia una settimana di riunioni delle banche centrali e può rivelarsi piuttosto energica e attiva. Nel frattempo, il calendario macroeconomico offrirà un sacco di statistiche interessanti, il che significa che gli investitori difficilmente avranno tempo per la noia.

GBP: molti rapporti

GBP: molti rapporti

La Gran Bretagna sarà super attiva sul calendario macroeconomico. Pubblicheranno statistiche sulla produzione industriale, sulla bilancia commerciale e sul PIL, insieme alle statistiche sul mercato del lavoro. Per ora, il GBP sembra debole sotto la pressione del USD; tuttavia, le vendite potrebbero interrompersi se le statistiche supportano la valuta.

USD: dati sull'inflazione

USD: dati sull'inflazione

Gli Stati Uniti stanno preparando un ampio blocco di statistiche, comprese le statistiche sull'inflazione per marzo. L'IPC ha rinnovato un massimo storico ed è cresciuto dell'8.3% a/a. Questo sarà l'ennesimo argomento a favore di un rapido aumento dei tassi di interesse a maggio e presumibilmente sosterrà il dollaro USA.

NZD: pronto per la crescita del tasso

NZD: pronto per la crescita del tasso

È probabile che la banca di riserva della Nuova Zelanda aumenterà il tasso di interesse dall'1% all'1.25%. Questa decisione è già stata inclusa nelle quotazioni NZD, ma a seconda del tono dei commenti del regolatore, le quotazioni possono comportarsi diversamente. Un tasso monetario stabile sarà un segnale positivo per la valuta.

CAD: in attesa di supporto

CAD: in attesa di supporto

Il mercato prevede che la Bank of Canada deciderà di aumentare il tasso di interesse dallo 0.5% all'1%. Questo è uno dei metodi per rallentare la crescita del CPI. Per il CAD, l'aumento del tasso di interesse può diventare un buon supporto, soprattutto se il prezzo del petrolio si stabilizza.

EUR: sperando in un supporto

EUR: sperando in un supporto

Anche la Banca centrale europea si riunirà per un incontro. Nel verbale della riunione precedente si dice che i politici monetari hanno ancora una scelta ma devono agire subito. Questa volta non è previsto alcun aumento del tasso di interesse, ma i commenti della BCE potrebbero diventare ancora più falchi e sostenere l'EUR.


Il materiale è preparato da

Un trader Forex con più di 10 anni di esperienza nelle principali banche di investimento. Fornisce la sua visione ponderata dei mercati attraverso articoli analitici, regolarmente pubblicati da RoboForex e altre fonti finanziarie popolari.