Questa settimana non sarà la più ricca di eventi, ma il mercato dei capitali ha bisogno di una pausa per mettere in ordine i nervi ei portafogli.

GBP: la sterlina ha paura della pressione sui prezzi

GBP: la sterlina ha paura della pressione sui prezzi

La Gran Bretagna presenterà comunicati sulla situazione dei prezzi: dall'indice dei prezzi al dettaglio all'inflazione ufficiale e al PPI. Si prevede che il CPI sia cresciuto fino al fenomenale 9.1%. La Bank of England non tarderà a reagire: un'impennata dell'inflazione è un segnale negativo per la GBP.

USD: la domanda resta alta

USD: la domanda resta alta

Gli Stati Uniti inizieranno a pubblicare il PMI è produzione e non produzione, così come le statistiche del mercato immobiliare. Controlla i report degli stress test delle banche americane in scadenza giovedì. La domanda di USD rimane alta perché gli investitori continuano a sfuggire ai rischi.

AUD: L'australiano è stressato

AUD: L'australiano è stressato

L'Australia pubblicherà il PMI nei servizi e nella produzione e un rapporto sugli indici principali. Controlla i verbali della riunione precedente della Reserve Bank of Australia. L'AUD potrebbe continuare il calo a causa della situazione globale.

JPY: tutti gli occhi sull'inflazione

JPY: tutti gli occhi sull'inflazione

Il Giappone si sta consolidando e potrebbe tornare a declinare, ma c'è un dettaglio. Il JPY normalmente non reagisce alle statistiche, ma questa settimana ci sarà un rapporto che può farlo muovere.

Intendiamo il rapporto sull'inflazione di base a Tokyo. L'indice è interpretato come uno dei principali dati sull'inflazione. La crescita dell'IPC può indurre la Banca del Giappone a modificare il proprio punto di vista sulla politica monetaria e far crescere lo yen a livello locale.

EUR: anticipando il discorso del capo Bce

EUR: anticipando il discorso del capo Bce

L'Eurozona si sta preparando a un rilascio CCI che potrebbe mostrare una certa stabilità e sta pubblicando alcuni indici PMI. In attesa anche un discorso del capo della Bce Christine Lagarde. Se i suoi commenti toccano la politica creditizia e monetaria e risultano decisivi, l'EUR può assicurarsi.


Il materiale è preparato da

Un trader Forex con più di 10 anni di esperienza nelle principali banche di investimento. Fornisce la sua visione ponderata dei mercati attraverso articoli analitici, regolarmente pubblicati da RoboForex e altre fonti finanziarie popolari.