Questa panoramica descrive cos'è la recessione economica e perché si verifica. Analizzeremo un caso di recessione economica globale e vedremo alcuni consigli su come comportarsi durante una crisi.

Cos'è la recessione economica

La recessione è un grave e lungo declino dell'attività economica, caratterizzato da una diminuzione della produzione e dell'occupazione che si traduce in un calo del reddito e della spesa delle famiglie. Questo fenomeno può durare per diversi mesi ed è solitamente seguito da un calo del PIL.

Gli esperti del National Bureau of Economic Research (NBER) degli Stati Uniti hanno fornito la propria definizione. Affermano che la recessione è un declino economico significativo che inizia al massimo della crescita precedente e termina al minimo del calo successivo.

Il declino dell'attività economica deve essere abbastanza profondo e lungo per poter essere chiamato recessione. Potrebbe durare solo alcuni mesi, ma ci vorranno anni per tornare al picco precedente.

Ragioni e segnali di recessione economica

Molteplici teorie economiche lottano per spiegare perché e come l'economia sfugge a un lungo trend rialzista e inizia a cadere. Ad esempio, una crescita brusca e stabile dei prezzi del petrolio a causa di una crisi geopolitica può portare a una crescita della spesa sul mercato globale e provocare una recessione economica globale.

Secondo la conclusione della Commissione speciale del Congresso degli Stati Uniti, la recessione economica 2008-2009 è stata provocata da fattori quali errori nei regolamenti finanziari e nella gestione aziendale, debiti eccessivamente elevati delle famiglie, ampio uso di derivati ​​ad alto rischio e crescita di banca ombra non regolamentata.

La diffusione del COVID-19 nel 2020 e le restrizioni alla quarantena sono un altro esempio di shock economico che può provocare una recessione. Potrebbe essere solo l'accelerazione del processo che potrebbe essere inevitabile a causa di altri fattori.

Gli analisti individuano due principali segnali di un prossimo declino economico:

  • Graduale calo del PIL del paese per due trimestri consecutivi.
  • Curva invertita del rendimento obbligazionario. Normalmente, le obbligazioni a lungo termine mostrano un rendimento migliore rispetto a quelle a breve termine. Tuttavia, in tali circostanze, il rendimento delle obbligazioni a breve termine supera quello di quelle a lungo termine.

Cos'è il divario recessivo

Il divario recessivo è un divario tra la quantità di beni e servizi prodotti durante la piena occupazione e in recessione. In altre parole, questa è la differenza tra le statistiche di produzione fattuali e potenziali dell'economia del paese, dove i risultati fattuali sono peggiori di quelli potenziali.

Questo divario è un indicatore con cui gli economisti misurano il potenziale perso dell'economia che lavora in recessione. Misurano ciò che l'economia potrebbe produrre se funzionasse a piena potenza e sottraggono ciò che effettivamente produce per vedere il deficit.

Come la recessione statunitense del 2008 ha influenzato i mercati dei capitali globali

La recessione economica e la crisi del 2008 sono seguite a un lungo periodo di crescita dei prezzi delle case ea un boom dei mutui negli Stati Uniti. Il picco economico generale si è verificato nel dicembre 2007 e il NBER considera questo mese l'inizio della recessione. All'inizio, il calo dell'attività economica è stato modesto, ma è accelerato bruscamente nell'autunno 2008 quando lo stress sui mercati finanziari ha raggiunto il picco. Il PIL degli Stati Uniti è sceso da +2% a -2.6% e il tasso di disoccupazione è cresciuto dal 5% al ​​10%.

Da gennaio 2007 a settembre 2009, le grandi banche statunitensi ed europee hanno perso più di 1 trilione di dollari in attività tossiche e prestiti non garantiti. La mancanza di fiducia degli investitori nella capacità di pagamento delle banche e il fatto che i prestiti diventano meno abbordabili ha portato a un brusco calo dei prezzi di beni e servizi. La crisi si è rapidamente trasformata in uno shock economico globale, facendo fallire diverse grandi banche. L'economia mondiale ha rallentato perché il credito è diventato difficile e il commercio globale è diventato debole.

Questa recessione negli Stati Uniti è diventata la più lunga dalla seconda guerra mondiale ed è durata 2 mesi. Il S&P 500 l'indice ha iniziato a scendere alla fine del 2007 e, avendo perso oltre il 50%, ha iniziato a riprendersi solo a metà del 2009.

Caduta dell'S&P 500 nel 2007-2009
Caduta dell'S&P 500 nel 2007-2009

Recessione economica globale 2022

In questi giorni, l'economia globale sta rallentando bruscamente. La guerra in Ucraina, l'aumento dei prezzi dei vettori energetici e alimentari insieme allo squilibrio tra la domanda e l'offerta provocano una crescita globale inflazione. Secondo le previsioni degli analisti, il calo della capacità di acquisto delle famiglie e l'inasprimento della politica creditizia e monetaria ridurranno la crescita dell'economia statunitense fino al 2.3% quest'anno e fino all'1% il prossimo.

In Cina, il rallentamento dello sviluppo economico si è rivelato più forte del previsto a causa dell'epidemia di COVID-19 e delle misure di quarantena imposte. Nell'Eurozona, la crescita è scesa al 2.6% quest'anno e raggiungerà l'1.2% l'anno prossimo. Secondo le previsioni del Fmi, l'inflazione e la crisi geopolitica hanno già messo l'economia mondiale sull'orlo della recessione.

Recessione economica vs depressione

Come accennato in precedenza, la recessione economica è una temporanea diminuzione dell'attività imprenditoriale caratterizzata da un calo della produzione e dell'occupazione.

La depressione è uno stress più profondo e più lungo per l'economia. È caratterizzato da un brusco calo della produzione industriale, alti tassi di disoccupazione, un grave calo o un arresto totale dell'edilizia e un grave calo del commercio internazionale e dei flussi di denaro.

In altre parole, una depressione è una recessione particolarmente profonda e lunga sebbene non sia stata ancora inventata alcuna formula per descriverla. Un esempio lampante è la Grande Depressione degli anni '1930 che ha portato la produzione negli Stati Uniti in calo del 33%, le scorte dell'80%, mentre il tasso di disoccupazione ha raggiunto il 25%.

Cosa fare durante la recessione economica

Dovrebbe essere realizzato che si verificano declini economici, quindi dobbiamo essere preparati. Non si dovrebbe né farsi prendere dal panico né prendere decisioni affrettate. La crisi è temporanea e richiede agli investitori di essere cauti e cercare nuove prospettive.

Ecco alcuni consigli dei consulenti finanziari su come dovrebbe comportarsi un investitore durante la recessione.

  • Accumula denaro gratuito per non baciare opportunità di investimento, come l'acquisto di attività a prezzi appetitosi o l'immissione di titoli in fondo. Il denaro dovrebbe essere trattenuto sui depositi da cui puoi prelevarlo senza perdere interessi o in titoli del tesoro a breve termine o obbligazioni societarie degli emittenti più affidabili.
  • Accumulare riserve finanziarie. Sarebbe meglio avere una riserva equivalente alla tua spesa annuale. Per le imprese ciò significa mantenere il rapporto tra attività correnti e passività correnti al di sopra di 1.
  • Ripagare prestiti costosi in anticipo. I pagamenti del debito non dovrebbero occupare più del 30% del reddito mensile. Ciò consente di ridurre i rischi di arretrati e mancati pagamenti del prestito.
  • Preferisci le obbligazioni a breve termine per investire. Prima che inizi una recessione, il numero di obbligazioni a breve termine di emittenti affidabili nel portafoglio dovrebbe essere aumentato. Nel frattempo, le posizioni in riserve dovrebbe essere per lo più chiuso, ad eccezione degli stock di diversi rami protettivi con buona dividendi.

Riflessioni conclusive

La recessione è un fenomeno di crisi seguito da un grave calo dell'economia del Paese. I mercati azionari di solito cadono bruscamente durante diversi mesi. In tali momenti, gli investitori devono essere molto cauti, evitando i rischi nei beni rifugio per proteggere il loro capitale.

Tuttavia, tali crisi aprono nuove opportunità perché un declino è normalmente seguito da una lunga ripresa e crescita dell'economia e dei mercati azionari.


Il materiale è preparato da

Opera sui mercati finanziari dal 2004. Le conoscenze e l'esperienza acquisite costituiscono il suo approccio all'analisi degli asset, che è felice di condividere con gli ascoltatori dei webinar RoboForex.