Oggi ci tufferemo nel business di George Soros, un trader e manager divenuto una vera leggenda. Prenderemo in considerazione tre operazioni di Soros con valuta che lo hanno reso una celebrità del mondo finanziario.

Chi è Giorgio Soros

George Soros è un trader, investitore e manager considerato da molti uno dei finanziatori di maggior successo di questi tempi. Per molto tempo è stato il gestore dell'hedge fund Quantum che ha dimostrato una redditività annuale stabile del 30% dal 1970 al 2000. Inoltre, ha creato una rete di istituzioni di concessione nota come Soros Fund.

Nacque in Ungheria nel 1930. Dopo la fine della seconda guerra mondiale partì per l'Inghilterra per studiare alla London School of Economy. Dopo la laurea, si recò a New York e iniziò la sua carriera bancaria, per poi trasferirsi in una società di brokeraggio. Molti anni dopo, ha formato il Soros Fund Management che è diventato parte del citato Quantum Fund.

Nel corso degli anni di lavoro attivo, Soros ha effettuato numerosi scambi e investimenti impressionanti. È uno degli investitori più famosi nel mondo finanziario, noto per fare scambi con valute enormi anche per il mondo finanziario globale. Il capitale di Soros nel 2022 superava gli 8 miliardi di dollari. Inoltre, ha donato oltre 30 miliardi di dollari in progetti di beneficenza e politici.

Il leggendario Soros opera con le valute

Diamo un'occhiata ai mestieri di Soros con cui ha lanciato valute che lo rese ricco e famoso.

Sterlina britannica: George Soros e Black Wednesday per la Banca d'Inghilterra

quello di Soros Forex puntare contro il sterlina Inglese è chiamato uno dei più grandi scambi di valuta del mondo moderno. La Gran Bretagna ha aderito all'European Exchange Rate Mechanism (ERM) nel 1991, quando l'inflazione era alta ei tassi di interesse erano bassi. Con questo meccanismo, il governo prevedeva di mantenere il tasso di cambio della valuta nazionale a 2.7 marchi tedeschi per sterlina.

Tuttavia, non c'era una buona ragione per un tale tasso, in primo luogo perché l'inflazione in Gran Bretagna a quel tempo era molto più alta che in Germania. Essendo un economista, Soros notò che la sterlina era seriamente sopravvalutata rispetto al marco tedesco, e nell'estate del 1992 iniziò a puntare contro la valuta britannica tramite il suo fondo Quantum. La somma totale del commercio è valutata in circa 5 miliardi di sterline.

Per trattenere il tasso e attirare gli investitori, la Gran Bretagna ha aumentato i tassi di interesse oltre il 10%, ma questo non ha mai aiutato. Oltre a Soros, molti operatori del mercato hanno iniziato a vendere la sterlina rispetto al marco e al dollaro, aspettandosi un calo del tasso di cambio.

Presto il governo britannico si rese conto che avrebbe dovuto spendere molti soldi a causa dei tassi estremamente elevati e della necessità di mantenere il tasso della sterlina così alto. A parte questo, le autorità tedesche hanno annunciato pubblicamente una possibile riorganizzazione all'interno dell'ERM.

Il 16 settembre 1992, il governo britannico decise di lasciare l'ERM e svincolare la sterlina, e questo giorno prese il nome di Black Wednesday. Di conseguenza, la sterlina britannica è scesa bruscamente del 15% rispetto al marco tedesco e del 25% rispetto al dollaro USA. Secondo diverse valutazioni, Soros ha guadagnato circa 1 miliardo di dollari su questo scambio.

Caduta della sterlina nel 1992
Caduta della sterlina nel 1992

Baht tailandese: crisi finanziaria asiatica

Un altro famoso commercio di Soros con la valuta è stato la vendita del baht thailandese durante la crisi finanziaria asiatica nel 1997. Valutando approssimativamente, ha investito nella vendita del baht rispetto al dollaro USA più di 1 miliardo di dollari dal suo portafoglio di investimenti. Ha affermato che il baht era seriamente troppo caro e contava su un grave calo della valuta thailandese a causa della crisi finanziaria.

Alla fine, ciò è accaduto quando la Bank of Thailand ha speso tutte le sue risorse per sostenere il tasso di cambio della valuta nazionale e ha deciso di lasciarla fluttuare. Di conseguenza, il baht thailandese è sceso due volte rispetto all'USD, da 24 a 52 baht per 1 USD. La vera previsione sulla caduta del baht ha permesso a Soros di guadagnare sul Forex un altro miliardo di dollari.

Caduta del baht nel 1997
Caduta del baht nel 1997

Yen giapponesi: George Soros e Shinzo Abe

Nel 2013 e nel 2014, Soros ha fatto una grossa quota sul Forex contro un'altra valuta: la yen Giapponese. Sapeva che Shinzo Abe, recentemente nominato primo ministro giapponese alla fine del 2012, stava pianificando un ampio QE della politica creditizia e monetaria per far avanzare l'economia. Questa politica economica conosciuta oggi come abenomics, spinge lo yen verso il basso.

Come aveva previsto George Soros, la politica monetaria morbida di Abe ha portato alla svalutazione dello yen. Allo stesso tempo, il trader ha aperto una posizione lunga sull'indice azionario giapponese Nikkei. Il calo dello yen ha sostenuto i titoli delle società giapponesi, orientate principalmente all'export. La valuta nazionale ha perso circa il 20%, mentre il mercato azionario giapponese, al contrario, è cresciuto di circa il 25%. Grazie alla realizzazione del suo piano, Soros ha guadagnato un altro miliardo di dollari.

Diminuzione dello yen nel 2013-2014
Diminuzione dello yen nel 2013-2014

Citazioni di George Soros sugli investimenti

  • Non è importante se hai ragione o no; è importante quanto guadagni quando hai ragione e quanto perdi quando hai torto.
  • I mercati finanziari sono generalmente imprevedibili. Quindi ognuno deve avere scenari diversi. L'idea che si possa davvero prevedere cosa succede è contro la mia comprensione del mercato.
  • Il mercato è un'ipotesi matematica. Le migliori soluzioni sono eleganti e semplici.
  • Ho creato una teoria abbastanza generale secondo cui i mercati finanziari sono naturalmente instabili; che quando pensiamo a un mercato equilibrato, questa immagine è falsa.
  • Il rischio è doloroso. Le persone sono pronte a sopportare il dolore da sole o cercano di trasmetterlo a qualcun altro. Non c'è niente di meglio del pericolo per concentrare la tua mente; Ho davvero bisogno dell'ansia provocata dal rischio per pensare chiaramente. Accettare il rischio per me è una parte importante di una mente chiara.
  • Se investire sembra divertente, non devi fare soldi. Un buon investimento è noioso.

Linea di fondo

George Soros è un trader che può essere facilmente definito una persona eccezionale. Alcuni lo definiscono un genio, altri dicono che sia un manipolatore di talento. Grazie ai suoi scambi con le valute, Soros ha fatto soldi veri ed è passato alla storia come una leggenda finanziaria dei giorni nostri.


Il materiale è preparato da

Opera sui mercati finanziari dal 2004. Le conoscenze e l'esperienza acquisite costituiscono il suo approccio all'analisi degli asset, che è felice di condividere con gli ascoltatori dei webinar RoboForex.