Questa settimana vedrà un aumento del flusso di rapporti macroeconomici, la riunione dell'OPEC+ e la reazione del mercato agli sviluppi in Cina.

EUR: alla ricerca di un punto d'appoggio

EUR: alla ricerca di un punto d'appoggio

L'Eurozona si prepara a pubblicare statistiche per vari indicatori. Il rapporto preliminare sull'inflazione di novembre è particolarmente degno di nota. Se i risultati supereranno le aspettative, la BCE sarà costretta ad aumentare i tassi di interesse in modo più aggressivo. Di conseguenza, questo sarebbe un buon supporto per il tasso di cambio dell'euro.

Brent: OPEC per dare un segnale

Brent: OPEC per dare un segnale

L'esito della prossima riunione OPEC e OPEC+ potrebbe segnalare i futuri parametri di produzione. Non c'è molto intrigo qui: in questa fase, anche le quote attuali vengono soddisfatte dai paesi membri con grande difficoltà. I commenti del cartello sulle prospettive della domanda e dell'offerta sono più interessanti. È improbabile che Brent riceva alcun supporto qui.

USD: supportato dalle statistiche

USD: supportato dalle statistiche

L'attenzione si concentrerà sulle statistiche del mercato del lavoro statunitense per novembre. I valori dovrebbero essere nella media, con la disoccupazione che rimane al 3.7% e gli occupati non agricoli in aumento di 200,000 unità. Ciò significa che l'economia statunitense è stabile e resiste perfettamente all'aumento dei costi di indebitamento. In questo contesto, la Fed sarà in grado di continuare la sua politica di inasprimento, che sosterrà l'USD.

AUD: pressioni dalla Cina

AUD: pressioni dalla Cina

L'Australia fornirà i suoi dati sulle vendite al dettaglio che illustrano l'ambiente dei prezzi e l'attività dei consumatori. In previsione della stagione estiva, i dati di vendita potrebbero aumentare, il che sosterrebbe l'economia. Tuttavia, poiché l'AUD è molto sensibile alle notizie negative dalla Cina, è improbabile un forte rimbalzo dell'AUD.

Cina: fornitore di cattive notizie

Cina: fornitore di cattive notizie

Ci sono massicce proteste in Cina per l'imposizione di rigide restrizioni anti-Covid. Ciò potrebbe avere un impatto negativo sull'intera gamma di attività rischiose. Per quanto riguarda le statistiche, la Cina rilascerà i dati sulla sua attività commerciale nel settore industriale e dei servizi. I risultati in questi settori potrebbero mostrare un calo, che potrebbe avere un impatto negativo sugli asset rischiosi.


Il materiale è preparato da

Un trader Forex con più di 10 anni di esperienza nelle principali banche di investimento. Fornisce la sua visione ponderata dei mercati attraverso articoli analitici, regolarmente pubblicati da RoboForex e altre fonti finanziarie popolari.