Etichetta: una settimana sul mercato



Una settimana sul mercato (06/22 - 06/29): troppo tranquillo ma per sempre

Entro la fine di giugno, il mercato finanziario ha ricevuto quasi tutte le informazioni previste. Ciò che resta sono solo le statistiche e la fine della quarantena - affinché il mondo inizi a funzionare su larga scala. Questa settimana, ci sono i dati macroeconomici pianificati per la pubblicazione insieme a eventi economici generali - tutto sommato, molte cose a cui prestare attenzione.

Una settimana sul mercato (06/08 - 06/14): i mercati hanno bisogno solo di buone notizie

Il cartello petrolifero mantiene positivi i mercati dei capitali, mentre il mercato del lavoro negli Stati Uniti dimostra potere nascosto. C'è poco che può rovinare l'umore degli investitori, tranne per lo stato di mercato ipercomprato. Nella nuova settimana, gli operatori del mercato possono continuare ad acquistare fino a quando non decidono che le cose stanno diventando troppo costose.

Una settimana sul mercato (06/01 - 06/07): molte statistiche e banche centrali

All'inizio di luglio è improbabile che gli investitori si annoino: a dire la verità, non hanno avuto alcuna possibilità di annoiarsi durante tutto l'anno. Nel calendario macroeconomico di questa settimana, ci sono più statistiche di quante il mercato possa funzionare; nel frattempo, le sessioni delle Banche centrali, essendo la BCE leader, potrebbero fornirci una comprensione più chiara del futuro.

Una settimana sul mercato (05/25 - 05/31): geopolitica e statistica

L'ultima settimana di maggio non sarà un periodo tranquillo. Non esiste un giorno esatto della fine dell'isolamento in Russia e della quarantena al di fuori di essa; né sappiamo come sia diventato quel mondo esterno. Questa settimana ci saranno molti dati statistici che potrebbero attirare l'attenzione dei mercati dei capitali e un sacco di rumore geopolitico dagli Stati Uniti e dalla Cina, costantemente arrabbiati l'uno con l'altro.

Una settimana sul mercato (03/16 - 03/22): sentenza Coronavirus, lotta alle banche centrali

Questo marzo rischia di diventare un mese leggendario per i mercati dei capitali: tutti i movimenti e le tendenze sono definiti dall'unico driver: il coronavirus. Questa settimana non farà eccezione e gli investitori guarderanno di nuovo non le statistiche ma le azioni degli Stati contro il virus.