Morgan Stanley e Goldman Sachs hanno venduto azioni per 19 miliardi di dollari durante la notte. Questa enorme liquidazione d'emergenza ha provocato un crollo del mercato e una caduta del prezzo delle azioni dei giganti IT cinesi e delle partecipazioni dei media americani per un totale di 35 miliardi di dollari.